Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
116742 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Superbonus e verande, facciamo il punto
Inviaci un quesito

Superbonus e verande, facciamo il punto

La presenza di verande può essere un problema per il superbonus. Per quale motivo? Quali i rimedi?

Avv. Alessandro Gallucci  

Superbonus e verande, il caso

L'esistenza di una veranda, fatto tutt'altro che raro, è uno di quegli aspetti in grado di rappresentare un elemento critico, di grande criticità, in relazione alla fruizione del superbonus.

Superbonus al 110%: la misura della detrazione

L'esistenza di quel vano, infatti, sebbene insistente su un elemento, il balcone, di proprietà esclusiva, incide anche su spazi comuni, quanto meno su degli elementi in condominio, si pensi ai muri perimetrali di facciata.

Tale incidenza può avere rilievo in relazione al così detto stato legittimo delle parti comuni?

Prima di rispondere al quesito leggiamo quello che ci ha scritto un nostro lettore: «Ciao amici di Condominioweb!

Nel condominio in cui vivo, cinque piani con ascensore e venti unità immobiliari, stiamo pensando a dei lavori che beneficino del superbonus del 110%.

L'amministratore ci ha detto che le verande presenti, una decina in tutto, potrebbero essere un problema. Ha detto che in quel caso andrebbero smontate sennò, per quello che gli ha detto il tecnico col quale lavora, potrebbe essere vanificata la pratica per il superbonus.

Vi risulta? Le verande non sono un fatto privato? Grazie, siete molti utili!»

Superbonus e verande: la sanatoria

Partiamo dalla nozione di veranda che ci fornisce l'allegato all'Intesa Stato - Regioni in materia di adozione del regolamento edilizio tipo.

Locale o spazio coperto avente le caratteristiche di loggiato, balcone, terrazza o portico, chiuso sui lati da superfici vetrate o con elementi trasparenti e impermeabili, parzialmente o totalmente apribili.

Veranda in condominio: che fare se sporge dal balcone?

Questa la definizione normativa di veranda; essa è pressoché sempre considerata un nuovo vano che aumenta la volumetria dell'appartamento.

Ergo: per la chiusura di un balcone in veranda è necessaria istruire una pratica edilizia, nella specie un permesso di costruire.

In assenza di permesso di costruire l'edificazione della veranda rappresenta un'attività abusiva che può essere sanzionata nel caso di accertamento, salvo sanatoria prima dell'accertamento dell'abuso medesimo.

Accertamento di conformità, ovvero permesso in sanatoria

Norma di riferimento è l'art. 36 del d.p.r. n. 380/01 (Testo unico delle disposizioni normative e regolamentari in materia edilizia) che, al secondo e terzo comma, recita:

«Il rilascio del permesso in sanatoria è subordinato al pagamento, a titolo di oblazione, del contributo di costruzione in misura doppia, ovvero, in caso di gratuità a norma di legge, in misura pari a quella prevista dall'articolo 16. Nell'ipotesi di intervento realizzato in parziale difformità, l'oblazione è calcolata con riferimento alla parte di opera difforme dal permesso.

Rimozione veranda per lavori facciata: a chi spetta?

Sulla richiesta di permesso in sanatoria il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale si pronuncia con adeguata motivazione, entro sessanta giorni decorsi i quali la richiesta si intende rifiutata».

Si tratta di una pratica che dev'essere presentata dal titolare dell'abitazione nella quale è presente l'intervento da sanare e non dall'amministratore del condominio

L'accertamento della regolarità ovvero della possibilità di sanare le verande è dunque aspetto fondamentale da considerarsi in una pratica connessa al superbonus del 110% dato che il tecnico chiamato a presentare la pratica edilizia abilitativa ad essi connessa deve attestare lo stato legittimo dell'immobile.

La dichiarazione di stato legittimo

Rispetto allo stato legittimo, prima dell'intervento del decreto Agosto e della connessa legge di conversione sul testo dell'art. 119 d.l. Rilancio, si diceva che la presenza di anche un solo abuso su un'unità immobiliare in condominio era in grado di bloccare i lavori rientranti nel superbonus, poiché il tecnico non poteva attestare lo stato legittimo dell'immobile.

Niente superbonus per interventi su parti comuni di edifici non in condominio

Il comma 13-ter dell'art. 119 d.l. Rilancio oggi in vigore recita: «Al fine di semplificare la presentazione dei titoli abilitativi relativi agli interventi sulle parti comuni che beneficiano degli incentivi disciplinati dal presente articolo, le asseverazioni dei tecnici abilitati in merito allo stato legittimo degli immobili plurifamiliari, di cui all'articolo 9-bis del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, e i relativi accertamenti dello sportello unico per l'edilizia sono riferiti esclusivamente alle parti comuni degli edifici interessati dai medesimi interventi».

Superbonus e verande: possibile la dichiarazione di stato legittimo delle parti comuni?

Il ragionamento che è stato fatto dopo l'approvazione di questa norma è il seguente: se gli interventi per beneficare del superbonus del 110% riguardano solamente le parti comuni e se le parti comuni sono conformi al titolo abilitativo originario, ovvero alle varianti, nulla quaestio.

Il tecnico potrà asseverare lo stato legittimo e così i lavori potranno essere svolti sulle parti comuni al di là della conformità urbanistica delle singole unità immobiliari.

Giusto? Sì, ma ciò non è bastato a consentire di affermare che la presenza di una veranda non sanata, insomma di una veranda abusiva non sia in grado d'inficiare la possibilità per il tecnico di rilasciare una dichiarazione asseverata dello stato legittimo delle parti comuni.

La veranda s'inserisce nel prospetto, è agganciata alla facciata e la rende difforme da quanto stabilito dal titolo abilitativo che ne ha previsto la costruzione, ovvero dai successivi titoli.

Ergo? Come fare a dire che la veranda abusiva, per quanto l'abuso non sia stato perpetrato dal condominio non incide sullo stato legittimo delle parti comuni?

Superbonus e verande: possibile la richiesta danni?

La domanda, come si suole dire, sorge spontanea.

Se c'è una veranda e questa la si accerta abusiva, i condòmini in regola che vogliono fare eseguire lavori rientranti nel così detto superbonus possono obbligare il condòmino che l'ha installata a rimuoverla?

Certamente possono segnalare il manufatto all'ufficio tecnico comunale competente per ottenerne la rimozione. Ciò sempre che prima della segnalazione il condòmino non abbia iniziato la pratica per sanare quella manufatto, ove la sanatoria sia possibile.

E i danni? In punto di diritto non si può escludere che se da un abuso edilizio derivi un pregiudizio per terze persone quelle persone possano chiedere i danni a chi quell'abuso ha praticato.

Come sempre, tra la teoria e la pratica ci sono sempre tante sfumature che vanno considerate per poter arrivare a concludere che la presenza di una veranda abusiva possa essere considerata causa di risarcimento danni se non si è potuto usufruire del superbonus del 110%.

Superbonus in condominio e tetti massimi di spesa: la Risoluzione n. 60/2020

Cerca: superbonus e verande

Commenta la notizia, interagisci...
Roberto De Santis
Roberto De Santis 20-01-2021 10:50:54

Comunque non si è risposto alla domanda se la veranda su un balcone privato consente o no la dichiarazione di conformità di tutto il condominio ai fini della detrazione.
ed inoltre nel caso della detrazione del 90% bonus facciate va fatta lo stesso la dichiarazione di conformità ?
Nel caso di strada privata di pubblico transito si può fare la detrazione del 90% bonus facciate ?
grazie

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 20-02-2021 18:49:09

La "chiusura" del balcone, consistente nella "trasformazione" in veranda, è una modifica della facciata, questa è una "parte comune" del Condominio.
Se "accertata" opera abusiva, non si potranno eseguire gli "interventi trainanti" (principali) sulla facciata, quindi non si potrà "accedere" al superbonus 110%.
Diverso il caso di opere abusive eseguite all'interno della singola unità immobiliare.
Queste, se presenti, non impediranno gli "interventi trainanti", naturalmente se le "parti comuni" sono a "norma" ("non difformi" al progetto originale approvato).
Mentre nelle singole unità immobiliari non si potranno eseguire gli "interventi trainati" (aggiuntivi), se le "opere abusive" non saranno "sanate".
Un caso particolare può essere applicato solo ove sia oggettivamente impossibile la demolizione delle parti difformi, senza incidere sulla stabilità dell'intero edificio (comma 2 dell’art. 34 del DPR 380/2001).
In questo caso sanzione pecuniaria, derogatoria alla regola generale della demolizione nei casi di illeciti edilizi di cui al comma 1 dell’art. 34 del DPR 380/2001
https://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2001-10-20&atto.codiceRedazionale=001G0429&atto.articolo.numero=0&qId=439eabc7-88f7-4e07-8b6d-346bfa5bdf9b&tabID=0.24233036825639065&title=lbl.dettaglioAtto
Diversamente demolizione e ripristino alla stato precedente.

rispondi
Daniele
Daniele 04-02-2021 18:14:35

Buongiorno, quindi per fare un esempio : se nel mio appartamento venisse chiuso un balcone ( che farebbe dunque "nuova cubatura" dell'appartamento, venendo il nuovo spazio così ottenuto adibito a cucina) il criterio del 2% si calcolerebbe sull'intera superficie del mio appartamento?
Nello specifico, ponendo di avere un appartamento di 100 metri quadri, l'abuso dovrebbe garantirmi massimo "2 metri quadri" in più per non incorrere in sanzioni e accedere al bonus 110%.
Grazie

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 20-02-2021 18:31:10

La tolleranza del 2% si applica con riferimento al volume preesistente.
Nel caso specifico, ovvero il balcone, il volume preesistente è uguale a ... ZERO
L'intero volume è abusivo perché prima non c'era ... (spazio vuoto, non chiuso, non ha volume)
Discorso cambia se è stato presentato regolare progetto, che il Comune ha approvato, tuttavia da accertamenti ha riscontrato parziale difformità di volume.
In questo caso si applicherà la tolleranza del 2%, se possibile ... perché occorre anche rispettare la superficie e le distanze minime con il vicino, proprietà circostanti ...
Occorre considerare anche eventuale "decoro architettonico" della facciata ... aspetto estetico condominiale ...

rispondi
Filippo
Filippo 21-02-2021 09:29:51

buongiorno, ma se si levano tutte le finestre della veranda, anche il profilo crea il problema dell'abuso?

rispondi
Filippo
Filippo 21-02-2021 09:32:12

buongiorno, ma se si levano tutte le finestre della veranda, anche il profilo crea il problema dell'abuso? penso questo perché allora anche le tapparelle on dovrebbero esistere.

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 21-02-2021 11:16:37

Se si rimuovono le vetrate e tutta la parte strutturale della veranda, di fatto appare un ripristino alla stato preesistente del balcone originale.
Non sarà più un volume chiuso, ma area aperta.
Il caso deve essere verificato da un collega tecnico (architetto, geometra, ingegnere...), perché potrebbero esserci "dettagli particolari" non menzionati e/o specificati nella particolare descrizione degli interventi da parte di un "non addetto ai lavori" (per esempio zona vincolata ai sensi del D.Lgs. 42/2004 e s.m.i. "Codice dei beni culturali e del paesaggio").
s.m.i. = successive modifiche ed integrazioni
Non comprendo riferimento alle "tapparelle"
Veranda abusiva: come sanare?
https://www.laleggepertutti.it/391893_veranda-abusiva-come-sanare
Verande abusive, il problema nel Superbonus
https://www.ediltecnico.it/83448/verande-abusive-problema-superbonus/

rispondi
Filippo
Filippo 21-02-2021 18:06:45

@CANNAO ALBERTO:

rispondi
Filippo
Filippo 21-02-2021 18:19:23

@CANNAO ALBERTO:
L’esempio delle tapparelle è stato fatto, solo per far intendere che se la installo , ugualmente si ha dei profili su una parte comune, proprio come il profilo che rimarrebbe dell’ex veranda .

rispondi
Filippo
Filippo 22-02-2021 19:54:06

@CANNAO ALBERTO:

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 21-02-2021 18:41:46

@Filippo:
Forse stiamo parlando / scrivendo di due "strutture" diverse veranda e pergotenda
Sulla pergotenda questione molto discussa perché può essere "scambiata" per tettoia...
Pergotenda o veranda? Ecco come chiudere il terrazzo o il balcone
https://www.infobuild.it/2016/10/chiudere-terrazzo-balcone-pergotenda-veranda/
Pergola, pergotenda o tettoia? Come scegliere il titolo abilitativo corretto
https://www.edilportale.com/news/2018/07/normativa/pergola-pergotenda-o-tettoia-come-scegliere-il-titolo-abilitativo-corretto_65079_15.html
Tettoia o pergotenda: le differenze
https://www.studiocordisco.it/news/tettoia-o-pergotenda/
eccetera...

rispondi
Mimmo Maiorino
Mimmo Maiorino 22-02-2021 19:38:45

E ai fini del Bonus facciate le verande abusive costituiscono impedimento al beneficio?

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 23-02-2021 10:43:49

Le opere abusive costituiscono impedimento alle detrazioni in senso generale e assoluto...
Ai sensi del Decreto del Ministero delle Finanze n° 41 del 18/02/1998
In particolare l'articolo 4
1. La detrazione non è riconosciuta in caso di:
a) violazione di quanto previsto all'articolo 1, commi 1 e 2;
b) effettuazione di pagamenti secondo modalità diverse da quelle previste dall'articolo 1, comma 3, limitatamente a questi ultimi;
c) esecuzione di opere edilizie difformi da quelle comunicate ai sensi dell'articolo 1;
d) violazione delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro e nei cantieri, nonché di obbligazioni
contributive accertate dagli organi competenti e comunicate alla direzione regionale delle entrate territorialmente competente ...

Articolo 1, commi 1 e 2
interventi realizzati sulle "sulle parti comuni di edificio residenziale di cui all'articolo 1117, n. 1), del codice civile" e "sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale possedute o detenute e sulle loro pertinenze"

TESTO VERSIONE ORIGINALE
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/1998/03/13/098G0079/sg

TESTO VERSIONE AGGIORNATA
https://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=1998-03-13&atto.codiceRedazionale=098G0079&atto.articolo.numero=0&qId=c8385526-e2af-4744-8b3b-cac4404c2604&tabID=0.32087841166267217&title=lbl.dettaglioAtto

UN ARTICOLO SCELTO A CASO DALLA RETE INTERNET
https://www.teknoring.com/news/pratiche-edilizie/detrazioni-fiscali-abusi-edilizi-sanatoria-decreto-semplificazioni/#:~:text=Le%20detrazioni%20fiscali%20sono%20escluse,tramite%20l

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 08-03-2021 13:21:46

@Mattia:
Gli interventi da eseguire sulle "parti comuni" del Condominio, di cui all'art. 1117 del Codice Civile, quindi anche le facciate, richiedono accertamenti sulla regolarità edilizia.
Se presenti opere abusive, devono essere sanate, se possibile, altrimenti sono da demolire e ripristinate allo stato preesistente.
Se il ripristino comporterebbe pregiudizio alla statica delle parti strutturali dell'edificio, sarà possibile "conservare" le opere abusive, ma si pagheranno le sanzioni.
Opere abusive realizzate all'interno degli appartamenti, o altre unità immobiliari, non pregiudicano la realizzazione degli interventi sulle parti comuni, se quest'ultime sono in "regola".
Viceversa dovranno essere sanate le opere abusive interne.
In casi particolari alcune opere interne possono alterare la struttura portante dell'edificio, tale struttura di fatto è un a parte comune, pertanto saranno necessarie le verifiche del caso.
L'opera abusiva più diffusa è la chiusura del balcone, trasformata in veranda.
Di norma si trasforma anche la finestra in portafinestra, oppure si modificano le dimensioni della portafinestra, per accedere alla veranda abusiva.
Seguirà altro intervento...

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 08-03-2021 14:08:35

ERRORE NUMERO RISOLUZIONE non è 300780
Risoluzione del 13/06/1975 n. 300708 - Min. Finanze - Tasse e Imposte Indirette sugli Affari
https://def.finanze.it/DocTribFrontend/getPrassiDetail.do?id={1E3BD031-D3CE-4A67-B8F9-BCFE94E4C9BF}
Seguirà altro intervento...

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 08-03-2021 16:09:55

@Mattia:
Sull'efficacia retroattiva o meno della sanatoria non posso esprimermi, perché materia legale di competenza di un avvocato...
Comunque nell'articolo segnalato è stato scritto "confermando la spettanza della stessa solo relativamente alle spese sostenute a partire dalla data di efficacia della sanatoria"
Dipende dai tipi di abuso, per quelli lievi sarà comunque necessario redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, resa ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. 445/2000
Come da Consulenza giuridica n. 910-1/2020
Agenzia delle Entrate
Direzione Regionale delle Marche
Superbonus 110% possibile anche con piccoli abusi edilizi: le condizioni
https://quifinanza.it/fisco-tasse/superbonus-110-possibile-anche-con-piccoli-abusi-edilizi-le-condizioni/414431/
Il Consiglio di Stato chiarisce la differenza tra variazioni essenziali e varianti
https://www.casaeclima.com/ar_31187__ITALIA-Sentenze-abusi-edilizi-variante-consiglio-di-stato-Abusi-edilizi-il-Consiglio-di-Stato-chiarisce-la-differenza-tra-variazioni-essenziali-e-varianti-.html
Superbonus dopo la sanatoria
https://www.pmi.it/impresa/normativa/341062/abusi-edilizi-superbonus-dopo-la-sanatoria.html#:~:text=Il%20superbonus%20al%20110%25%20introdotto,parere%20dell'Agenzia%20delle%20Entrate
"... un’opzione residuale, nel senso che il contribuente si prende il rischio di un’eventuale diniego alla domanda di sanatoria"
Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n° 4174 del 07/08/2003
http://www.mit.gov.it/mit/mop_all.php?p_id=3018

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 09-03-2021 14:18:23

FONTI ISTITUZIONALI - Aree tematiche
Agenzia delle Entrate - Normativa e prassi
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/normativa-e-prassi
Agenzia delle Entrate - Guide fiscali
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/
Agenzia delle Entrate - Casa
(Agevolazioni - Bonus facciate ecc.)
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/aree-tematiche/casa
Agenzia delle Entrate - Superbonus 110%
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/superbonus-110%25
ENEA - Ecobonus (Vademecum - Bonus facciate...)
https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/ecobonus.html
ENEA - Bonus casa
https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/bonus-casa.html
ENEA - Superbonus 110%
https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/superbonus.html
ENEA - Vademecum
https://www.efficienzaenergetica.enea.it/vi-segnaliamo/ecobonus-aggiornati-i-vademecum-enea.html
Governo Italiano - Superbonus 110%
Presidenza del Consiglio dei Ministri
http://www.governo.it/it/superbonus

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 09-03-2021 14:19:30

FONTI NON ISTITUZIONALI
ANIT - Risposte interpelli dell’Agenzia delle Entrate sul Superbonus
https://www.anit.it/agenzia-delle-entrate-nuovi-interpelli-sul-superbonus/
https://www.anit.it/risposte-interpelli-dellagenzia-delle-entrate-sul-superbonus/
https://www.anit.it/nuove-risposte-dallagenzia-delle-entrate-sul-superbonus/
https://www.anit.it/superbonus-nuovi-interpelli-dell-agenzia-delle-entrate/
https://www.anit.it/superbonus-110-le-risposte-dell-agenzia-delle-entrate/
ANIT - Bonus Facciate
https://www.anit.it/bonus-facciate-gli-interpelli-dellagenzia-delle-entrate/
https://www.anit.it/bonus-facciate-risposta-n-191-dellagenzia-dellentrate/
https://www.anit.it/agenzia-delle-entrate-risposte-sul-bonus-facciate/
https://www.anit.it/bonus-facciate-dubbi-quesiti-risposte/
ANIT - FAQ sul Superbonus
https://www.anit.it/faq-sul-superbonus-dal-direttore-dellagenzia-delle-entrate/
ANIT - Guida del Notariato alle detrazioni fiscali
https://www.anit.it/guida-del-notariato-alle-detrazioni-fiscali/

rispondi
Musumeci
Musumeci 12-03-2021 12:23:11

Sul terrazzo di uso esclusivo è stato realizzata una struttura precaria con ferro scatolare e sovrastante copertura realizzata con pannelli isolanti di poliuretano ed infissi di alluminio e vetri mediante la chiusura parziale esterno.La misura consentita dalla legge regionale (art. 20,comma 2,legge regionale Sicilia 16 aprile 2003 n.4) è di 50 metri quadri. Denunciata, autorizzata e versata al Comune la somma di €. 50X20= 2500.
La non conformità riscontrata dal tecnico che istruisce la pratica del bonus 110 per tutto il condominio di 20 appartamenti consiste nell'aumento di circa otto metri quadri rispetto ai 50mq consentiti.
Quesito: La difformità di quella singola struttura coinvolge tutto il condominio e le sue parti comuni per gli interventi trainanti ? o semplicemente il proprietario dell'appartamento,
a cui la veranda è pertinente,non potrà usufruire del bonus sugli interventi trainati ?

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 12-03-2021 13:04:41

Sui requisiti e congruità delle spese il tecnico abilitato assevera ai sensi del DL 34/2020 - art. 119 - commi 13 e 13-bis
Sullo stato legittimo delle opere assevera ai sensi del comma 13-ter
"... i relativi accertamenti dello sportello unico per l’edilizia sono riferite esclusivamente alle parti comuni degli edifici interessati dai medesimi interventi"
Secondo "interpretazione letterale", che sembra essere "avallata" anche da Agefis (associazione che rilascia visto di conformità), se la specifica "zona" della "parte comune" non sarà oggetto d'intervento, la specifica "opera abusiva" non "coinvolge" la lecita esecuzione di interventi sulle altre "parti comuni".
Nel caso specifico è stato scritto "terrazzo di uso esclusivo", quindi suppongo "proprietà condominiale" collocata sulla facciata, pertanto impedirà l'accesso a tutti i bonus, se si intenderanno eseguire interventi sulla suddetta facciata dove si colloca l'opera abusiva.
COLLEGAMENTO AL DL 34/2020
https://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-05-19&atto.codiceRedazionale=20G00052&atto.articolo.numero=0&qId=40a08e28-8f60-4dee-ae10-c9a3ab06c96d&tabID=0.951155953947405&title=lbl.dettaglioAtto

rispondi
Musumeci
Musumeci 12-03-2021 12:25:24

Sul terrazzo di uso esclusivo è stato realizzata una struttura precaria con ferro scatolare e sovrastante copertura realizzata con pannelli isolanti di poliuretano ed infissi di alluminio e vetri mediante la chiusura parziale esterno.La misura consentita dalla legge regionale (art. 20,comma 2,legge regionale Sicilia 16 aprile 2003 n.4) è di 50 metri quadri. Denunciata, autorizzata e versata al Comune la somma di €. 50X50= €.2500, la non conformità, riscontrata dal tecnico che istruisce la pratica del bonus 110 per tutto il condominio di 20 appartamenti, consiste nell'aumento di circa otto metri quadri rispetto ai 50mq consentiti.
Quesito: La difformità di quella singola struttura coinvolge tutto il condominio e le sue parti comuni per gli interventi trainanti ? o semplicemente il proprietario dell'appartamento,
a cui la veranda è pertinente,non potrà usufruire del bonus sugli interventi trainati ?

rispondi
Raffaele
Raffaele 26-03-2021 13:54:57

Buongiorno,
abito in un condominio interessato al superbonus 110%. Uno dei condomini ha realizzato una veranda abusiva su un balcone di sua esclusiva proprietà. Noi vorremmo intervenire sull'isolamento termico del tetto e la parte abusiva non sarebbe interessata da alcun intervento. Si può procedere o siamo impediti comunque? Grazie

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 26-03-2021 14:47:00

Intervenire sul tetto non è la stessa cosa di intervento sulla facciata (o sulle facciate)
Sarà possibile intervenire sul tetto, ma non sarà possibile eseguire interventi su quella facciata dove è stata realizzata abusivamente l'opera edilizia (chiusura di balcone o terrazzo e trasformazione in veranda)
Sul tetto tutto deve risultare "in regola"
Peraltro lo smaltimento dell'eventuale amianto è compreso nel "pacchetto" superbonus
Non è stato specificato il tipo d'intervento, quindi rispondo "in generale"

rispondi
Raffaele
Raffaele 27-03-2021 09:28:51

@CANNAO ALBERTO: buongiorno e grazie. Il tetto è in regola e l'intervento consisterebbe nel cappotto termico. Inoltre abbiamo pensato all'installazione di pannelli fotovoltaici per gli appartamenti conformi. Mi conferma che, nonostante la veranda abusiva del singolo condomino, possiamo usufruire del superbonus 110%?
Grazie mille.

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 27-03-2021 16:27:48

@Raffaele:
Mi conferma che, nonostante la veranda abusiva del singolo condomino, possiamo usufruire del superbonus 110%?

Superbonus 110%: quando l'abuso edilizio non blocca la detrazione fiscale
https://www.lavoripubblici.it/news/Superbonus-110-quando-l-abuso-edilizio-non-blocca-la-detrazione-fiscale-25048
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare non pregiudicano la fruizione dell'agevolazione sugli interventi trainanti per le parti comuni;
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare pregiudicano la fruizione dell'agevolazione sugli interventi trainati effettuati all'interno della u.i. stessa (comprese tutte le altre agevolazioni);
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare ma che coinvolgono le parti comuni sulle quali occorre intervenire (verande sul prospetto) pregiudicano la fruizione delle agevolazioni fiscali;
- eventuali abusi su parti comuni che non coinvolgono l'intervento edilizio, non pregiudicano la fruizione della detrazione fiscale del 110%.

... nel caso di interventi edilizi è sempre buona cosa rivolgersi ad un tecnico abilitato che potrà seguire i lavori dalla fase iniziale di verifica dei presupposti fino all'esecuzione dei lavori

rispondi
CANNAO ALBERTO
CANNAO ALBERTO 27-03-2021 17:09:07

Mi conferma che, nonostante la veranda abusiva del singolo condomino, possiamo usufruire del superbonus 110%?

Superbonus 110%: quando l'abuso edilizio non blocca la detrazione fiscale
Ricordiamo che bisogna fare sempre molta attenzione nella valutazione preventiva degli interventi che rientrano nel superbonus 110% ricordando che:
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare non pregiudicano la fruizione dell'agevolazione sugli interventi trainanti per le parti comuni;
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare pregiudicano la fruizione dell'agevolazione sugli interventi trainati effettuati all'interno della u.i. stessa (comprese tutte le altre agevolazioni);
- eventuali abusi presenti all'interno dell'unità immobiliare ma che coinvolgono le parti comuni sulle quali occorre intervenire (verande sul prospetto) pregiudicano la fruizione delle agevolazioni fiscali;
- eventuali abusi su parti comuni che non coinvolgono l'intervento edilizio, non pregiudicano la fruizione della detrazione fiscale del 110%.
https://www.lavoripubblici.it/news/Superbonus-110-quando-l-abuso-edilizio-non-blocca-la-detrazione-fiscale-25048

DM MINISTERO DELLE FINANZE
DECRETO n° 41 del 18/02/1998
Articolo 4
1. La detrazione non è riconosciuta in caso di:
a) violazione di quanto previsto all'articolo 1, commi 1 e 2;
b) effettuazione di pagamenti secondo modalità diverse da quelle previste dall'articolo 1, comma 3, limitatamente a questi ultimi;
c) esecuzione di opere edilizie difformi da quelle comunicate ai sensi dell'articolo 1;
d) violazione delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro e nei cantieri, nonché di obbligazioni contributive accertate dagli organi competenti e comunicate alla direzione regionale delle entrate territorialmente competente.
Articolo 1
... per la realizzazione degli interventi di cui alle lettere a), b), c) e d) dell'articolo 31 della legge 5 agosto 1978, n. 457, sulle parti comuni di edificio residenziale di cui all'articolo 1117, n. 1), del codice civile; nonché per la realizzazione degli interventi di cui alle lettere b), c) e d) dell'articolo 31 della legge 5 agosto 1978, n. 457, effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale possedute o detenute e sulle loro pertinenze;

rispondi
Raffaele
Raffaele 27-03-2021 18:51:58

@CANNAO ALBERTO: grazie mille per la risposta. Buona serata

rispondi
Massimo
Massimo 31-03-2021 22:44:23

@CANNAO ALBERTO: Salve, mi scusi, sempre per accedere al bonus 110, se la veranda, (balcone chiuso da finestre) condonato, sanato 10 anni fa, deve essere smontata per usufruire del bonus fiscale o essendo sanata non incorre? Grazie

rispondi
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento