Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
109641 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
I debiti li pagano i condomini morosi e non il condominio. Il Tribunale di Palermo cambia orientamento
Problema condominiale? Inviaci un quesito

I debiti li pagano i condomini morosi e non il condominio. Il Tribunale di Palermo cambia orientamento

Il Tribunale di Palermo, emette un provvedimento "coraggioso", che riapre la tematica sulla carenza della personalità giuridica del condominio

Avv. Rosario Dolce  

Il Condominio di un edificio palermitano ha opposto un atto di precetto (articolo 615 c.p.c.) notificato dalla impresa a cui ebbe ad appaltare i lavori di manutenzione straordinaria e dal rispettivo direttore dei lavori, al fine di lamentare la relativa nullità a norma dell'articolo 63, comma 2, delle Disposizioni di attuazione al Codice civile ("I creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri condòmini").

=> Morosità, ingiunzione di pagamento e coinvolgimento dei condomini virtuosi

Il Tribunale di Palermo, con Sentenza del 12 settembre 2018 n°3862, ha deciso la controversia in modo del tutto peculiare ed inedito, rompendo con la tesi che la giurisprudenza di maggioranza aveva, da tempo, affermato. La redazione di Condominioweb, ringrazia per la segnalazione dell'interessante sentenza l'Avv. Luca Mandalari.

Ma procediamo con ordine. Il fatto da cui prende mossa la vicenda sostanziale è il seguente.

Il Condominio di cui trattasi era stato precedentemente condannato dal Tribunale siciliano a pagare la somma di trentatremila euro circa in favore del tecnico e l'importo di novemila euro circa in favore dell'appaltatore.

Il titolo, munito di formula esecutiva, era stato poi notificato all'amministratore p.t., il quale, a seguito di quanto sopra, aveva provveduto alla pubblicazione del piano di riparto delle spese tra i condòmini e, successivamente, aveva indicato- ex art 63 disposizioni di attuazione al codice civile-la lista dei dati dei condòmini morosi ai "creditori".

A fronte della notifica dell'atto di precetto (il quale, mette conto rammentare, è un prodromico all'esercizio dell'azione esecutiva - quindi serve ad intimare o a preannunciare lo svolgimento del pignoramento -), il Condominio presentava opposizione e chiedeva, al Giudice adito, che esso venisse dichiarato l'illegittimo.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Cerca: debiti pagamento condomini morosi

Commenta la notizia, interagisci...
Cristina Ciccarelli
Cristina Ciccarelli lunedì 24 settembre 2018 alle ore 19:18

Ai miei occhi il titolo è strano perché per i miei parametri è un ovvietà.

    in evidenza

Dello stesso argomento