Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
114040 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Superbonus del 110%, in condominio cessione e sconto con "espropriazione" delle quote
Inviaci un quesito

Superbonus del 110%, in condominio cessione e sconto con "espropriazione" delle quote

Con una norma unica nel suo genere la legge di Bilancio consente l'accollo delle spese ad un solo gruppo di condòmini

Redazione Condominioweb  

Cessione del credito e sconto in fattura con imputazione delle quote da parte dell'assemblea con un atto d'imperio.

È questa la sintesi che si può dare alla norma inserita nell'art. 119 del decreto Rilancio dalla legge di Bilancio.

Si badi: la legge di Bilancio non è stata ancora approvata. La Camera dei deputati nella giornata del 23 dicembre 2020 ha approvato la questione di fiducia al maxiemendamento proposto dal Governo.

Che vuol dire? Che salvo improbabili cataclismi politici il testo che verrà approvato il 27 dicembre e che poi dovrà passare al Senato è quello definitivo. L'approvazione avverrà entro il 31 dicembre 2020.

Ergo?

Prudenza impone di utilizzare il condizionale, il pragmatismo consente di fare ricorso ai tempi presente e futuro.

Quale sarà il futuro per cessione del credito e sconto in fattura in caso di lavori in condominio nel nuovo anno?

Cessione del credito e sconto in fattura in condominio, la nuova norma

«Le deliberazioni dell'assemblea del condominio aventi per oggetto l'approvazione degli interventi di cui al presente articolo e degli eventuali finanziamenti finalizzati agli stessi, nonché l'adesione all'opzione per la cessione o per lo sconto di cui all'articolo 121, sono valide se approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno un terzo del valore dell'edificio Le deliberazioni dell'assemblea del condominio, aventi per oggetto l'imputazione a uno o più condomini dell'intera spesa riferita all'intervento deliberato, sono valide se approvate con le stesse modalità di cui al periodo precedente e a condizione che i condomini ai quali sono imputate le spese esprimano parere favorevole».

Sconto in fattura e cessione del credito, come funzionano e per quali lavori?

La parte in grassetto è quella inserita nel comma 9-bis dell'art. 119 d.l. Rilancio che così complessivamente reciterà.

I due periodi letti insieme, sembrano non avere molto a che fare uno con l'altro.

Che c'azzecca, diceva quello, la deliberazione della cessione del credito con l'imputazione della spesa ad uno o più condòmini?

C'entra, perché in un modo verrebbe da dire diabolico l'assemblea può decidere chi paga le spese e quindi, conseguentemente sullo sconto in fattura e/o la cessione del credito in relazione ai condòmini che si siano accollati il costo.

Spieghiamoci meglio.

Cessione del credito e sconto in fattura in condominio, il funzionamento

L'AdE nella circolare n. 24/E ed in altre sue esternazioni era stata chiara: detrazione, cessione del credito e sconto in fattura in relazione al superbonus del 110% per lavori condominiali sono questioni riguardanti i singoli condòmini.

Quindi: l'assemblea delibera i lavori, ma sul resto non può fare nulla. Poi è intervenuto il decreto Agosto che ha modificato il decreto Rilancio inserendo il comma 9-bis (nella versione originaria la sola parte in corsivo non grassettato).

Superbonus, sconto in fattura e cessione del credito, come funziona?

Delibera di sconto in fattura e cessione del credito con voto favorevole della maggioranza dei presenti e un terzo del valore dell'edificio. Ma come, si disse, l'assemblea può decidere su aspetti fiscali riferiti ai singoli condòmini?

L'ennesima novella normativa dell'art. 119 d.l. Rilancio portata dalla legge di Bilancio cerca di correggere il tiro.

Il modo, però, è quanto meno originale.

In sostanza la norma riconosce il potere all'assemblea di imputare le spese ai soli condòmini espressamente favorevoli a questa imputazione. In tal modo, poi, questi favorevoli potranno decidere sulla cessione del credito e lo sconto in fattura per l'intera spesa per i lavori condominiali.

Resta da chiedersi: all'accollo della spesa non segue quello delle responsabilità, giusto? O no?

Ristrutturazioni edilizie, si può optare anche per sconto in fattura e cessione del credito

Cerca: sconto in fattura cessione credito condominio

Commenta la notizia, interagisci...
Giorgio Rovelli
Giorgio Rovelli 29-12-2020 12:12:21

"all'accollo della spesa non segue quello delle responsabilità" responsabilità di che tipo?

rispondi
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento