Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
111987 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Mediazione in condominio: in caso di sospensione feriale dei termini cosa succede?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Mediazione in condominio: in caso di sospensione feriale dei termini cosa succede?

Mediazione in condominio e sospensione feriale dei termini

Avv. Michele Orefice  

La sospensione feriale opera anche con riferimento al procedimento obbligatorio di mediazione, propedeutico all'impugnativa di una delibera condominiale?

Procedimento di mediazione e termine di impugnazione delle delibere

Mediazione obbligatoria «gratuita» per i condomini meno abbienti

Nell'ambito dei procedimenti della giustizia civile, tra il giorno 1 e il 31 del mese di agosto di ciascun anno, opera un periodo di riposo degli avvocati, la c.d. "sospensione feriale", che interrompe di diritto il decorso dei termini processuali e determina un prolungamento delle scadenze entro le quali le parti in giudizio possono, ad esempio, depositare atti e documenti, oltre che adire le vie giudiziarie.

Per effetto della sospensione feriale, disposta dall'art. 1 della Legge n. 742/69, che dall'anno 2015 è stata ridotta da 46 a 31 giorni, non vengono fissate udienze nel suddetto periodo estivo e i termini processuali decorrenti prima di giorno 1 agosto si interrompono di diritto, per riprendere a decorrere dal giorno 1 settembre dello stesso anno.

In altri termini ove il decorso abbia inizio durante il periodo di sospensione feriale, l'inizio stesso è differito alla fine di detto periodo.

Del resto è nulla la citazione che nel computo dei termini a comparire non tenga conto del periodo di sospensione (Cass. n.5981 del 27.5.91).

Il decalogo dei requisiti della rinuncia alla mediazione

Comunque tale sospensione concerne i termini processuali e non i termini sostanziali, fatta eccezione per quei termini che, pur essendo sostanziali, sono fissati per agire in giudizio a pena di decadenza, come ad esempio l'impugnazione giudiziale contro una delibera condominiale affetta da vizi che la rendono annullabile.

Più precisamente, ai sensi dell'art. 1137 comma 2 c.c., colui che intende proporre impugnazione deve farlo nel termine perentorio di trenta giorni decorrenti dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti.

Se la delibera condominiale non rispetta l'accordo di mediazione, cosa succede?

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Tribunale di Crotone, ordinanza del 17/03/2017

Cerca: mediazione condominiale sospensione feriale

Commenta la notizia, interagisci...
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento