Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
107306 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Milano. Arriva la prima regolamentazione contrattuale degli affitti brevi in Italia
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Milano. Arriva la prima regolamentazione contrattuale degli affitti brevi in Italia

La Camera di Commercio di Milano, ha presentato il contratto-tipo, dal titolo "locazione breve di immobili con finalità turistica"

Redazione Condominioweb  

La Camera di Commercio di Milano, ha presentato il contratto-tipo, dal titolo "Locazione breve di immobili con finalità turistica", viene reso disponibile per chi dà la casa in affitto per brevi periodi e per i turisti che affittano e si rivolge a tutti coloro che vogliono mettere a reddito il loro immobile o parte di esso con locazioni brevi.

Bed and breakfast, locazioni turistiche e affittacamere in condominio. Un focus di approfondimento da non perdere

Vengono così normati il pagamento della tassa di soggiorno sulla base delle norme territoriali, la reciproca presentazione dei documenti per la sicurezza, l'inventario aggiornato dei beni in casa, la segnalazione con esposizione delle "regole pratiche" su temi significativi come fumo, parcheggio, animali, e poi ancora l'obbligo di esibire in casa il regolamento, la gestione della disdetta, da parte di entrambe le parti, con l'eventuale parziale rimborso del pagamento e la necessità di pulizia iniziale e finale. L'alloggio dovrà inoltre corrispondere alle immagini online.

Si tratta di un testo in 15 punti, accompagnato da linee guida esplicative, che tutti i locatori (host, nel testo) possono usare già da oggi. Il contratto affronta gli aspetti chiave dall'affitto breve: individuazione delle parti, identificazione dell'immobile e regolazione del rapporto (dal check-in al pagamento, fino al check-out).

Da quanto appreso dagli organi di stampa, l'accordo, una volta compilato, può essere scambiato via email prima del soggiorno oppure può essere firmato al momento dell'arrivo degli ospiti.

Dunque, un contratto che può, in certi casi, essere modificato in base alle esigenze del singolo rapporto, con due avvertenze: le modifiche vanno fatte per iscritto e vanno coordinate con il resto del testo.

Locazione. Codice identificativo per tutte le strutture e gli immobili destinati all'affitto anche breve. Al via le prime sperimentazioni

L'inquilino deve rendere disponibili al locatore tutti i documenti degli ospiti da lui invitati nella casa, prima di farli entrare (così che il locatore possa fare la comunicazione di sicurezza alla questura entro 24 ore tramite il portale Alloggiatiweb).

Il contratto non contiene un vero e particolare regolamento di utilizzo, ma prevede la possibilità di predisporre una sorta di "buone maniere" da consegnare all'inquilino (contenente ad esempio, regole sugli orari d'accesso alla casa, divieti di fumo, norme sugli animali domestici e così via).

Quanto al condominio, le regole sono disposizioni da elaborare caso per caso, ma perché siano opponibili giuridicamente all'ospite questi deve prenderne visione e accettarle prima dell'inizio del soggiorno.

In conclusione, pur trattandosi di uno strumento obbligatorio, questo contratto può certamente rappresentare un aiuto concreto nell'affrontare le problematiche che insorgono.

Emendamento finte prime case. Se approvato, bisognerà pagare l'Imu sulle abitazioni turistiche spacciate per principali

Cerca: locazioni turistiche condominio

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento