Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
110272 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Come si calcolano gli uomini giorno
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Come si calcolano gli uomini giorno

Calcolo approssimativo degli uomini-giorno

Arch. Carmen Granata 

L'invio della notifica preliminare all'ASL e alla Direzione Provinciale del Lavoro (un adempimento per la sicurezza fondamentale in un cantiere edile), è obbligatoria nei seguenti casi:

  • presenza in cantiere, anche non contemporanea, di più imprese esecutrici
  • cantieri che, inizialmente non soggetti all'obbligo di notifica, lo diventano per effetto di varianti intervenute in corso d'opera
  • cantieri in cui opera una sola impresa la cui durata presunta non sia inferiore a 200 uomini-giorno.

Mentre i primi due punti possono essere di semplice comprensione, il terzo risulta più complesso proprio per la presenza del concetto di "uomini-giorno".

Uomini-giorno è, per così dire, l'unità di misura con cui si calcola la durata presunta di un cantiere.

Il numero è dato dalla somma delle giornate lavorative prestate dai lavoratori per la realizzazione dell'opera. Ma come si calcola questa durata e a chi compete il calcolo?

=> Visita di ispezione in cantiere condominiale

La durata presunta del cantiere è una delle informazioni obbligatorie da inserire nella notifica preliminare. La redazione e invio della notifica preliminare è uno degli obblighi che competono al committente o responsabile dei lavori. Ergo, il committente o responsabile dei lavori sono tenuti a effettuare questo calcolo o comunque a conoscere questa informazione.

In condominio, è l'amministratore che riveste il ruolo di committente o responsabile dei lavori, che si troverà pertanto a confrontarsi con il concetto di uomini-giorno.

Nella prassi, il coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione, nella stesura del Piano di sicurezza e coordinamento, si troverà anche a dover calcolare la possibile durata dei lavori, per cui, l'amministratore potrà conoscere questo dato proprio relazionandosi con il professionista.

Calcolo approssimativo degli uomini-giorno

Partiamo dal presupposto che, poiché i lavori edilizi possono incontrare diverse variabili in corso d'opera, è impossibile determinare in maniera esatta la durata di un cantiere edile.

Soprattutto in fase di progettazione, è probabile che diversi aspetti non siano ancora ben definiti, per cui è difficile sapere già in partenza quanti operai saranno impiegati mediamente per ciascuna giornata lavorativa.

Del resto, lo stesso allegato XII del d. lgs 81/08 (Testo unico per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro), che detta indicazioni in merito al contenuto della notifica preliminare, parla di "durata presunta" dei lavori.

Il calcolo degli uomini-giorni sarà quindi per forza di cose approssimativo.

Uno dei metodi utilizzati prevede di partire dall'importo stimato dei lavori e applicarvi una incidenza forfettaria della manodopera pari al 40%.

Dividendo il valore ottenuto per 216 euro, costo giornaliero di un operaio qualificato, si otterrà il numero di uomini-giorno.

Il valore di 216 euro si ottiene moltiplicando il costo medio di un operaio (27 euro) per un totale di 8 ore lavorative. Il valore esatto del costo orario di un operaio varia però in base alla zona in cui avviene l'intervento ed è mediamente pari a:

  • 29 euro per operaio specializzato
  • 27 euro per operaio qualificato
  • 25 euro per operaio comune.

Dividendo poi tale valore per un numero probabile di operai che potrebbero essere impiegati giornalmente in cantiere, si otterrà la durata temporale che potrebbe avere il cantiere e si conoscerà così il dato da inserire nella notifica preliminare al punto 9.

Facciamo un esempio numerico per rendere meglio l'idea. Supponiamo che in condominio siano previsti lavori di rifacimento tetto, facciata e balconi di importo complessivo pari a 150.000 euro.

150.000 x 0,40 = 60.000

60.000 euro ÷ 216 euro = 277,77

277 sarà dunque il numero di uomini-giorno, per cui, essendo superiore a 200, sarà necessario inviare la notifica preliminare, a prescindere dal numero di imprese coinvolte.

Per calcolare una durata presunta dei lavori, dovremo dividere gli uomini-giorno per il numero di operai impiegati quotidianamente.

Se immaginiamo di impiegare in cantiere mediamente 6 operai al giorno, potremo ottenere:

277/6= 46 giorni circa di durata dei lavori.

Quest'ultimo sarà il valore da inserire al punto 9 della notifica.

I tecnici che si occupano della redazione di Piani di sicurezza e coordinamento utilizzano per il calcolo degli uomini-giorno dei fogli di calcolo Excel o appositi software che consentono di ottenere valori un po' più precisi.

Il metodo, detto del "compenso revisionale", non è sostanzialmente diverso, ma l'importo dei lavori viene differenziato, in base al tipo di opere, come ad esempio quelle edilizie, quelle impiantistiche, quelle idrauliche, ecc., per le quali varia anche la percentuale di incidenza della manodopera.

Quest'ultima si può conoscere utilizzando le tabelle parametriche pubblicate con il Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici dell'11 dicembre 1978.

Per il calcolo, si può usare anche un altro metodo, detto analitico, che prevede si conosca già la durata presunta dei lavori, in base alle fasi di lavoro previste.

Moltiplicando tale valore per il numero di figure professionali potenzialmente coinvolte, si otterrà il numero di uomini-giorni.

=> Responsabile dei lavori e coordinatore per la sicurezza. Quali sono i compiti?

Cerca: calcolano uomini calcolo

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento


Calcolo del periodo di prescrizione della TARI

Calcolo del periodo di prescrizione della TARI. Entro quanto tempo gli enti comunali possono richiedere la TARI, affinché la suddetta richiesta non possa essere contestata per prescrizione? Quanto andremo