Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
120768 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Il condominio può pretendere il pagamento delle spese da parte di un soggetto che non è più titolare di alcun diritto di proprietà all'interno dello stabile?

Chi paga le spese condominiali arretrate?
Avv. Marcella Ferrari Avv. Marcella Ferrari - Foro di Savona 

Il Condominio può pretendere il pagamento delle spese da parte di un soggetto che non è più titolare di alcun diritto di proprietà all'interno dello stabile? Secondo la pronuncia in commento la risposta è negativa: l'amministratore deve agire nei confronti del nuovo proprietario, anche per gli oneri condominiali arretrati, facenti capo all'ex condomino.

La vicenda. Un Condominio agiva in giudizio contro una ex condomina per la corresponsione delle spese condominiali.

La donna si opponeva al decreto ingiuntivo, sostenendo di non essere più proprietaria dell'unità abitativa sita nel condominio e, quindi, di non dovere alcunché.

In particolare, l'opponente lamentava di aver alienato l'appartamento prima della delibera assembleare su cui si fondava il provvedimento monitorio.

La questione a cui il Tribunale romano deve rispondere è la seguente: il Condominio può pretendere il pagamento degli oneri da parte di un soggetto non più titolare di alcun diritto di proprietà nello stabile?

Spese condominiali straordinarie. Deve risponderne solo il vecchio proprietario?

Spese condominiali e compravendita. In caso di compravendita di un'unità immobiliare sita in condominio, chi subentra è solidalmente obbligato con il precedente proprietario per il pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente. Per "anno", s'intende quello di gestione condominiale e non l'anno solare (Trib. Bolzano 10 giugno 1999, Trib. Napoli 9 ottobre 1978).

L'alienante resta coobbligato con il nuovo titolare del bene sino al momento in cui sia trasmessa all'amministratore una copia autentica del titolo traslativo del diritto (art. 63 c. 4 e 5 disp. att. c.c.).

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza
Scarica Tribunale di Roma n° 7317 del 2 aprile 2019

Cerca: pagamento spese condominiali

Commenta la notizia, interagisci...
Claistron
Claistron 30-05-2019 14:56:44

Quando poi si arriva in Cassazione le cose cambiano ed anche il "vecchio" proprietario può essere raggiunto da decreto ingiuntivo:
Cass. 22 giugno 2017 n. 15547. Anche il vecchio proprietario può essere raggiunto dal decreto ingiuntivo del condominio “la circostanza della vendita dell'unità immobiliare prima che siano stati approvati tutti gli stati di ripartizione delle spese inerenti quei lavori, o comunque prima che il condomino che aveva approvato gli stessi abbia adempiuto ai propri oneri verso il condominio, può impedire che sia emesso il decreto ingiuntivo con la clausola di immediata esecutività ex art. 63 disp. att. c.c., comma 1, ma di certo non estingue il debito originario del cedente, che rimane azionabile in sede di processo di cognizione, o di ingiunzione ordinaria di pagamento”

rispondi
Giovanni
Giovanni 05-06-2019 14:33:17

Dovremmo molto alle persone ke espongono come il Sig Claistron

rispondi
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento