Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
122564 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Nulla la delibera che prevede una riduzione del contributo alla spesa di riscaldamento per mancato uso e che approva il rendiconto privo della nota esplicativa

La giurisprudenza di merito affronta due argomenti molto ricorrenti in ambito condominiale
Avv. Leonarda Colucci Avv. Leonarda Colucci - Foro di Brindisi 

Avvalendoci ancora una volta del contributo della giurisprudenza di merito affronteremo due argomenti molto ricorrenti in ambito condominiale ossia quello della mancata contribuzione alla spesa per il riscaldamento da parte di un condomino a fronte del mancato uso, e quello della validità della delibera assembleare che approva il bilancio anche se lo stesso non è corredato da una nota esplicativa.

=> Delibere condominiali nulle e annullabili

Le cause di nullità delle delibere condominiali

Il fatto. Alcuni condòmini impugnano una delibera assembleare deducendone, con il primo motivo di impugnazione, l'illegittimità della stessa poiché, ad uno dei condomini, era stata accordata una riduzione nella partecipazione alle spese di riscaldamento pari al 35%.

Gli attori, a tal proposito, deducono che tale delibera era stata assunta in violazione dell'art. 9 del regolamento condominiale ed avrebbe comportato, inoltre, un aggravio di spesa in capo agli altri condomini.

Con il secondo motivo di impugnazione gli attori, inoltre, eccepiscono che la medesima delibera, con la quale è stato approvato anche il rendiconto consuntivo del 2014, non era conforme al disposto dell'art. 1130 bis del codice civile ritenendo che dallo stesso non era possibile constatare le c.d. “pezze giustificative” e cioè la documentazione provante le voci di entrata e di uscita, e che il rendiconto in questione inoltre non era corredato anche dalla nota esplicativa cosi come stabilito, dalla norma appena menzionata, dopo la riforma del condominio.

Il condominio, dal canto suo, ha contestato ogni addebitato sostenendo che la delibera che riduce la partecipazione alla spesa di riscaldamento per un condomino non violerebbe in alcun modo il regolamento condominiale; mentre per quanto concerne la documentazione a supporto del rendiconto approvato dalla delibera impugnata ha ribadito che la stessa è stata messa a disposizione dei condomini che avrebbero potuto visionarla in qualsiasi momento.

La funzione dell'ordine del giorno

La sentenza. La terza sezione civile del Tribunale di Torino accoglie pienamente il primo motivo di impugnazione, mentre per quanto concerne l'approvazione con delibera del rendiconto privo di nota esplicativa effettua alcune precisazioni.(Tribunale di Torino, sez. III civ., 4.7.2017 n. 3528)

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Torino, del 4.7.2017 n. 3528

Cerca: nullità delibere assembleari

Commenta la notizia, interagisci...
Franceso Lanati
Franceso Lanati 12-10-2017 19:39:12

Buona sera,

mi permetto, rispettosamente. segnalare che si dovrebbero usare altri modi per convincere gli Iscritti a sostenere il Portale...
Saluti.
Francesco Lanati

rispondi
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento