Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
107867 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Approvato il Milleproroghe. La casa ancora una volta nelle attenzioni del Legislatore. Ecco le novità.
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Approvato il Milleproroghe. La casa ancora una volta nelle attenzioni del Legislatore. Ecco le novità.

Le norme del decreto appena convertito si innestano sulle previsioni già introdotte dalla legge di Stabilità 2017

Redazione Condominioweb 

La Camera ha approvato, con 249 sì, 147 no e 3 astensioni, il testo del decreto Milleproroghe: il provvedimento è stato convertito in legge senza modifiche rispetto al testo arrivato dal Senato.

Accanto agli aggiornamenti hanno trovato spazio nuove previsioni; molte le materie su cui il decreto è intervenuto: dalle misure sul sisma, ai provvedimenti sulla pubblica amministrazione, ad una serie di disposizioni in materia di semplificazioni.

=> Legge di Stabilità 2017. Una pratica check list da stampare e conservare

=> Modello 730/2017. Online la bozza. Ecco tutte le agevolazioni per le abitazioni

Con specifico riferimento al contesto immobiliare, le norme del decreto appena convertito si innestano peraltro sulle previsioni già introdotte dalla legge di Stabilità 2017 – la quale aveva confermato, per l'anno in corso, le detrazioni per le ristrutturazioni, le agevolazioni per adeguamenti eco-sostenibili, nonché incentivi per ammodernamenti edilizi nelle zone a più alto rischio sismico. A quest'ultimo riguardo si rammenta che sono stati prorogati per tutto il 2017:

  • il bonus ristrutturazioni al 50%, ossia la possibilità di detrarre il 50% delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione;
  • il bonus mobili, ossia la detrazione IRPEF per l'acquisto dimobili, fino a un massimo di 10000 euro, purché contestuale ad interventi di ristrutturazione sull'immobile effettuati al 31 dicembre 2016;
  • l'ecobonus, la detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica: a tale riguardo va chiarito che la proroga, nella misura del 65%, si estende al solo 2017 per le case private singole; è invece prevista un'estensione del beneficio fino al 2021, e con percentuali di detrazione tra il 70% e il 75%, per i condomini.

=> Legge di stabilità. Tutte le novità in tema di tracciabilità del pagamento per i lavori in condominio

La legge di stabilità 2017 ha altresì introdotto la possibilità di fruire di un'importante detrazione fiscale sugli interventi di adeguamento sismico delle case, degli immobili delle attività produttive e dei condomini, il cd. sisma bonus; specificamente:

· il cd. sisma bonus 2017, ossia la detrazione del 70%, a favore di famiglie e imprese, per interventi di riduzione di rischio sismico di immobili ricadenti nelle zone 1, 2 e 3, effettuati dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 e tali da determinare il passaggio ad una classe inferiore di rischio terremoto.

Se i lavori determinano la riduzione di 2 classi di rischio, la detrazione, è pari all'80%;

· il cd. sisma bonus condomini 2017, ossia una detrazione del 75%, in caso di passaggio ad una classe inferiore, e una detrazione dell'85% per un passaggio a due classi inferiori, per interventi di riduzione rischio sismico effettuati sulle parti comuni dei condomini e sull'intero edificio, effettuati dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021.

Tornando al Milleproroghe, si indicano di seguito le previsioni più interessanti per il settore casa:

  • cedolare secca:a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016, viene abrogato il comma 2 dell'articolo 8 della legge 431/98, ossia la norma che subordinava la facoltà diusufruire della deduzione del 30%, ai fini Irpef, del reddito imponibile derivante da contratti di locazione a canone concordato (3 anni più 2) all'indicazione daparte del locatore nella dichiarazione dei redditi degli estremi di registrazione del contratto di locazione, nonché della denuncia dell'immobile ai fini dell'applicazione dell'Ici (ora Imu-Tasi).

    Il locatore non avrà più dunque l'obbligo di riportare tale indicazione nella propria dichiarazione dei redditi per accedere al regime agevolato della cedolare secca

  • detrazione IVA per immobili acquistati direttamente dalle imprese costruttrici: sono stati “riaperti” i termini per accedere all'agevolazione indicata.

    La detrazione dall'IRPEF del 50%, ripartita in 10 quote annuali, dell'importo corrisposto per il pagamento dell'IVAsull'acquisto dell'abitazione principale di classe energetica A o B, era infatti scaduta lo scorso 31 dicembre 2016: con la conversione del Milleproroghe il termine slitta al 31 dicembre 2017;

  • termovalvole: il termine entro il quale installare, nei condomini con impianti centralizzati, sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore è stato prorogato dal 31 dicembre 2016 al 30 giugno 2017, previa verifica che tale installazione determini efficienza di costi e risparmio energetico.

    Al riguardo si è segnalato come, con tale proroga, sia stata evitata l'applicazione di pesanti sanzioni (da 500 a 2.500 euro per ciascuna unità immobiliare) nei confronti dei proprietari di casa che fossero risultati inadempienti; tuttavia, come chiarisce anche Confedilizia, la questione pare restare aperta per via delle leggi regionali che hanno fissato autonomamente i termini;

  • agevolazioni post sisma: è stata prorogata al 31 dicembre 2017 l'esenzione dal pagamento dell'IMU sui fabbricati (quali case non adibite ad abitazioni principali e capannoni) danneggiati dagli eventi sismici del maggio 2012, fino al ripristino dell'agibilità degli stessi.

    È stata inoltre disposta la proroga della sospensione dei mutui in essere su abitazioni danneggiate dallo stesso sisma del 2012.

=> Il Decreto Milleproroghe ha fissato diverse proroghe (una cinquantina) in vari settori, dal pubblico impiego, all'economia, all'edilizia.

=> Proroga installazione termovalvole in condominio. La Regione Lombardia dice no.

Sintesi “Casa”: semplificazioni e proroga delle detrazioni

Conversione Decreto Milleproroghe

Oggetto

Previsione

Termovalvole

Proroga al 30 giugno 2017 del termine per installare, nei condomini con impianti centralizzati, sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore

Cedolare secca

Fine dell'obbligo di indicare nel 730 la registrazione del contratto di affitto per usufruire della cedolare secca al 30% sulle locazioni a canone concordato

IVA su acquisto di case in classe energetica A e B dalle imprese costruttrici

Proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione Iva al 50% (la detrazione è ripartita in dieci quote costanti nell'anno in cui sono state sostenute le spese e nei nove periodi d'imposta successivi)

Agevolazioni post sisma

Sospensione dell'IMU sui fabbricati inagibili e dei mutui sulle abitazioni danneggiate dal terremoto del 2012

Legge di Stabilità 2017

Oggetto

Previsione

Bonus ristrutturazioni

Proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia

Bonus mobili

Proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione del 50% delle spese l'acquisto di mobili (arredi e grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica fino a un massima di spesa di 10000 euro, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione)

Ecobonus

· Proroga delle detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2017

· Per gli interventi di riqualificazione energetica realizzati nelle parti comuni degli edifici condominiali previsto un incremento dell'aliquota di detrazione al 70% per interventi che interessino almeno il 25% dell'involucro edilizio e al 75% per interventi volti al miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva e che conseguano la “qualità media” dell'involucro(in tali ipotesigli incentivi saranno validi per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021)

Sisma bonus

In caso di interventi che portano a una classe di rischio inferiore:

· detrazione nella misura del 70 e dell'80 % nel caso di passaggio rispettivamente a una o due classi di rischio in meno

· detrazione dell'75 e dell'85% se gli interventi riguardano le parti comuni di edifici condominiali

Cerca: milleproroghe novità casa

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento


Piano casa della Regione Lazio

Piano casa della Regione Lazio. Il Piano Casa nella Regione Lazio, permette di intervenire sul patrimonio edilizio esistente, in deroga alle attuali normative edilizie e urbanistiche anche Nei casi in cui non è possibile