Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
109946 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Assenza del certificato di agibilità, il proprietario deve restituire i canoni d'affitto
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Assenza del certificato di agibilità, il proprietario deve restituire i canoni d'affitto

Il Conduttore non può aprire il bar per assenza del certificato di agibilità? Il proprietario deve restituire i canoni d'affitto

Avv. Giuseppe Nuzzo  

Il fatto.La società proprietaria aveva promosso un procedimento di sfratto per morosità nei confronti del proprio inquilino, reo di non aver pagato, da una certa data in poi, i ratei dell'affitto di un negozio.All'udienza di convalida dello sfratto, il conduttore non ha contestato la morosità, giustificandosi però con il fatto che l'immobile era privo del certificato di agibilità e ciò impediva di ottenere le necessarie autorizzazioni per l'esercizio della sua attività commerciale.

Il Tribunale ha accolto le ragioni del conduttore ed ha dichiarato il contratto risolto per grave inadempimento della società locatrice, condannandola alla restituzione dei canoni già pagati.

=> Il certificato di agibilità non ostacola la locazione dell'immobile.

=> Manca il certificato di agibilità? Allora l'acquirente deve essere risarcito

In effetti, in assenza del certificato di agibilità, il conduttore si trovava nell'impossibilità di ottenere le autorizzazione amministrative necessarie per poter esercitare l'attività commerciale all'interno del locale. La conferma arriva anche dalla CTU espletata nel corso del giudizio, secondo la quale era appunto impossibile presentare qualunque pratica edilizia in assenza di abitabilità.

=> Contratto di locazione e assenza di certificato di agibilità: quali conseguenze?

Attenzione,però, a non confondere il certificato di agibilità con tutte le varie autorizzazioni amministrative che sono necessarie per aprire un esercizio commerciale.Come si legge nella sentenza in commento, il locatore è tenuto solo a garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza, igiene e salubrità del bene - tutte condizioni attestate dal certificato di agibilità - mentre non è tenuto ad assicurare, sotto ilprofilo amministrativo, che il locale possa essere destinato all'attività commerciale che il conduttore intende esercitare.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Palermo, n. 2848 del 13 giugno 2018

Cerca: certificato di agibilità

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento