Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
105707 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Oneri condominiali. Per opporsi al decreto ingiuntivo è necessaria la mediazione
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Oneri condominiali. Per opporsi al decreto ingiuntivo è necessaria la mediazione

Per la riscossione degli oneri condominiali si passa preliminarmente dal procedimento di mediazione

Avv. Rosario Dolce  

In tema di oneri condominiali, il condòmino che riceve la notifica del decreto ingiuntivo da parte del condominio e lo voglia contestare è tenuto a instaurare preliminarmente il procedimento di mediazione, pena l'improcedibilità dell'azione

L'onere di esperire il tentativo di mediazione deve allocarsi presso la parte che ha interesse al processo e ha il potere di iniziare il processo, e, quindi, in materia condominiale, in capo al condòmino moroso che ha formulato opposizione al decreto ingiuntivo notificatogli da parte del condominio. Tanto è quanto ha stabilito il Giudice di Pace di Milano con la Sentenza pubblicata in data 18.07.2016.

=> Perchè non è necessaria la mediazione per le controversie inerenti il mancato pagamento delle spese condominiali

Il fatto.La vicenda oggetto della presente causa trova origine nella richiesta di pagamento degli oneri condominiali formulata da parte di un Condominio Milanese nei confronti di un condòmino moroso, in funzione di un rendiconto approvato assemblearmente.

A seguito dell'emissione di un decreto ingiuntivo e della relativa notifica al predetto “moroso”; quest'ultimo impugnava avanti al Giudice di Pace milanese il provvedimento, lamentando degli errori in ordine alla contabilità, ovvero l'inesattezza della somma oggetto di ingiunzione.

Alla prima udienza della causa, il decidente rilevava che la causa oggetto del contenzioso, in quanto afferente propriamente una “lite condominiale”, rientrava tra quelle per cui era previsto, preliminarmente all'instaurazione, l'esercizio del tentativo di mediazione a condizione di procedibilità (cfr, D.Lgs.del 4.3.10 n. 28 all'art. 5, che recita:" l'esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale", prescrivendo altresì al comma quarto che la suddetta disposizione non si applichi "nei procedimenti per ingiunzione, inclusa l'opposizione, fino alla pronuncia sulle istanze di concessione e sospensione della provvisoria esecuzione").

In quanto tale, il Decidente delegava all'opponente (cioè al condòmino moroso) – così sembra almeno desumersi dal corpo del provvedimento - il compito di provvedere all'instaurazione del procedimento di mediazione, entro un dato termine, rinviando ad altra udienza per esaminare l'esito.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Giudice di Pace di Milano Sentenza del 18.07.2016.

Cerca: mediazione obbligatoria in condominio

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento