Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
113528 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Deliberazioni nulle: che cosa succede se un condomino le impugna dopo molti anni dalla loro adozione?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Deliberazioni nulle: che cosa succede se un condomino le impugna dopo molti anni dalla loro adozione?

La deliberazione nulla è sempre impugnabile. Anche dopo 30-40 anni

Avv. Alessandro Gallucci  

Sappiamo, viene ripetuto quasi come un mantra, che le deliberazioni annullabili possono essere impugnate nel termine di trenta giorni dalla loro adozione per i presenti (dissenzienti/astenuti) e dalla loro comunicazione per gli assenti (art. 1137 c.c.), mentre quelle nulle possono essere impugnate da chiunque vi abbia interesse in qualunque momento.

E’ bene ricordare, ce lo dissero le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, che “ sono da ritenersi nulle le delibere prive degli elementi essenziali, con oggetto impossibile o illecito (contrario all'ordine pubblico, alla morale e al buon costume), con oggetto che non rientra nella competenza dell'assemblea, che incidono sui diritti individuali, sulle cose, sui servizi comuni o sulla proprieta' eslusiva di ognuno dei condomini o comunque invalide in relazione all'oggetto” e “che sono da ritenersi annullabili le delibere con vizi relativi alla regolare costituzione dell'assemblea, quelle adottate con maggioranza inferiore a quella prescritta dalla legge o dal regolamento condominiale, quelle affette da vizi formali in violazione di prescrizioni legali, convenzionali, regolamentari attinenti al procedimento di convocazione o informazione in assemblea, quelle genericamente affette da irregolarita' nel procedimento di convocazione, quelle che richiedono maggioranze qualificate in relazione all'oggetto” (Cass. SSUU. 7 marzo 2005 n. 4806).

In sostanza se l’assemblea delibera senza che tutti i condomini siano stati invitati, oppure senza che l’argomento sia stato inserito nell’ordine del giorno o ancora senza le maggioranze prescritte dalla legge, le deliberazione è da considerasi annullabile e come tale impugnabile nei modi e nei termini di cui all’art. 1137 c.c.

Qualora, invece, l’assise dovesse deliberare, a maggioranza, la modifica dei criteri di ripartizione delle spese, il divieto di destinazione d’uso delle unità immobiliari di proprietà esclusiva e tutte altre cose fuori dalle sue competenze, la decisione sarebbe da ritenersi nulla e come tale impugnabile da chiunque v’avesse interesse in qualsiasi momento. Chiunque v’avesse interesse: ciò significa anche coloro i quali sono diventati condomini dopo quella decisione. In qualsiasi momento: cioè anche dopo vent’anni? Si, anche dopo trenta o quaranta. Con questa locuzione s’intende dire che la deliberazione nulla è sempre impugnabile.

La domanda sorge spontanea: ma tutto il passare del tempo non ha effetti? Ebbene la riposta è: si, solo parzialmente. L’addentellato normativo per tale presa di posizione è l’art. 1422 c.c., che recita:

L'azione per far dichiarare la nullità non è soggetta a prescrizione, salvi gli effetti dell'usucapione e della prescrizione delle azioni di ripetizione”.

Tradotto dal legalese al linguaggio comune: se nel corso degli anni, e sulla base di una deliberazione nulla, uno dei condomini ha acquistato per usucapione la proprietà esclusiva d’una parte comune, l’azione di nullità non ha effetto. In sostanza l’usucapione è maturata e non si può fare nulla. Stesso discorso per le azioni di ripetizione.

Ossia? Vuol dire che se un condomino ha pagato una somma pari a 100 euro per il conguaglio dell’anno X, conguaglio ripartito in modo difforme alla legge per decisione dell’assemblea, e invece nei modi e nei termini di cui all’art. 1123 avrebbe pagato 50 euro non può chiedere la restituzione della differenza trascorsi più di dieci anni dal pagamento.

In sostanza contro le decisioni nulle è sempre possibile porre rimedio salvo i casi di usucapione e azioni di restituzione dell’indebito.

Cerca: nulle adozione deliberazione

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento