Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
110320 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Decreto sulla concorrenza. Ecco la scheda di lettura con le principali novità
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Decreto sulla concorrenza. Ecco la scheda di lettura con le principali novità

Il Senato approva la legge sulla concorrenza. Un passo avanti sul cammino delle riforme

Avv. Maurizio Tarantino  

Il Senato ha votato la fiducia con 158 sì sul disegno di legge annuale per la concorrenza e l'apertura dei mercati, dopo essere stato approvato dalla Camera il 7 ottobre 2015. Il ddl, che contiene norme in materia di energia, ambiente, edilizia e liberi professionisti.

ENERGIA/AMBIENTE

La rateizzazione

In caso di maxi bollette causate da ritardi o disguidi dovuti al fornitore del servizio, i fornitori di energia elettrica e gas saranno obbligati a rateizzare l'importo delle bollette, con diritto ai soli interessi legali nei confronti del cliente finale.

Nel caso di prolungata indisponibilità dei dati di consumo reali, l'Autorità definisce adeguate misure per responsabilizzare i distributori e che la stessa Aeegsi dovrà individuare "modalità idonee a favorire l'accessibilità dei gruppi di misura da parte dei distributori.

Bonus sociale

Viene demandato a un nuovo dm del Mise la disciplina della riforma del bonus sociale elettrico e gas con cui si dovrà "rimodularne l'entità che tenga conto dell'indicatore della situazione economica equivalente".

Elenco soggetti abilitati alla vendita

Entro tre mesi dall'entrata in vigore del ddl Concorrenza verrà istituito al Mise l'elenco dei soggetti abilitati alla vendita di energia elettrica a clienti finali.

Consumo acqua

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas e il sistema idrico dovrà stabilire le modalità affinché le bollette dell'acqua contengano almeno una volta l'anno l'indicazione dell'effettivo consumo dell'acqua riferito alla singola utenza, se il contatore è reso accessibile.

Il distacco

Il distacco dell'energia e del gas per chi occupa abusivamente una casa, senza possibilità di voltura, "non si applica alle ipotesi di successione di un fornitore del servizio ad un altro.

Mercato elettrico e portale informatico

L'Aeegsi dovrà stabilire le modalità con cui lo sportello per il Consumatore gestito da Acquirente Unico Spa acceda alle informazioni e ai dati gestiti dal Sistema informativo integrato per garantire l'informazione dei consumatori sull'apertura del mercato dell'energia e del gas.

Quanto al portale offerte, sarà il gestore del Sistema informativo integrato (ovvero Acquirente unico) a realizzare e gestire, entro cinque mesi dall'entrata in vigore del ddl Concorrenza un portale informatico per la raccolta e la pubblicazione delle offerte sul mercato retail, estese anche alle imprese con consumi annui non superiori a 200mila Smc.

Viene stabilito che dovranno essere gli operatori della vendita di energia elettrica o gas sul mercato italiano a trasmettere tali offerte per la loro pubblicazione sul portale.

Incentivi Impianti fotovoltaici

Per salvaguardare le iniziative di realizzazione di impianti fotovoltaici di piccola taglia, salvaguardando la buona fede di coloro che hanno realizzato l'investimento viene previsto che agli impianti di potenza compresa tra 1 e 3 kW nei quali, a seguito di verifica, risultino installati moduli non certificati o con certificazioni non rispondenti alla normativa di riferimento, si applica una decurtazione del 30% della tariffa incentivante sin dalla data di decorrenza della convenzione, fermo restando l'annullamento della maggiorazione.

Il produttore può richiedere, comunicandolo al Gse entro il 30 settembre 2017, di restituire la cifra corrispondente alla differenza tra i maggiori incentivi ricevuti e le riduzioni già applicate, calcolata al 30 settembre 2017, dilazionandola uniformemente, nel residuo periodo di diritto all'erogazione degli incentivi, ma in ogni caso nel limite di quattro anni.

LAVORI EDILIZIA LIBERA

Per gli interventi di edilizia che sono eseguiti senza alcun titolo abilitativo, come interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria ma anche attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, non basterà la dichiarazione di inizio e fine lavori ma 'l'interessato dovrà provvedere, nei casi previsti dalle vigenti disposizioni, alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale

PROFESSIONISTI

Notai

I notai potranno aprire un unico ufficio secondario 'in qualunque Comune' della stessa Regione in cui hanno stabilito la prima sede, ovvero 'della Corte d'appello in cui si trova la sede, se tale distretto comprende più Regioni'. Non potranno però operare fuori Regione

Preventivi on line

I professionisti dovranno fornire al cliente in forma scritta o digitale il preventivo della prestazione e la comunicazione obbligatoria ai clienti circa il grado di complessità dell'incarico, gli oneri ipotizzabili dal conferimento dello stesso alla sua conclusione, gli estremi della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale.

Società di capitali e di persone tra avvocati

La novità del nuovo ddl concorrenza per avvocati consiste nell'ampio ventaglio di scelta che viene lasciato all'avvocato che voglia esercitare la professione in forma societaria: non più solo, come ora, con una società in nome collettivo (Snc), bensì anche con società cooperative, società di persone e società di capitali.

Le norme destinate a disciplinare l'esercizio della professione forense in forma societaria prevedono che almeno due terzi del capitale sociale e dei diritti di voto competano ad avvocati iscritti all'albo. Il venir meno di tale condizione costituisce causa di scioglimento della società.

Per completezza dell'argomento in esame, si ricorda che la Camera, in prima lettura, aveva soppresso l'originario articolo 28 che permetteva agli avvocati di autenticare le compravendite di immobili destinati ad uso non abitativo di valore catastale massimo di 100 mila euro. L'articolo in questione è stato oggetto di discussione sin dal 2015.

Difatti, si è preferito eliminare la norma dal testo, a seguito le rimostranze poste dal Notariato, e dopo che la commissione Giustizia aveva segnalato profili di criticità della disposizione, non apparendo compatibile con taluni principi generali dell'Unione Europea, tra i quali quello della certezza giuridica.

Cerca: concorrenza energia gas

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento