Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
109189 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Emergenza Coronavirus: sospensione degli adempimenti fiscali
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Emergenza Coronavirus: sospensione degli adempimenti fiscali

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale un nuovo decreto legge, con il quale il Governo ha stabilito una ulteriore e tanto attesa sospensione delle imminenti scadenze tributarie, al fine di gestire gli adempimenti nella attuale situazione di emergenza.

Avv. Debora Mirarchi  

Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 24 febbraio 2020

Sospesi tutti gli obblighi di versamento e rinviati alcuni adempimenti fiscali, in scadenza nei primi mesi del 2020.

È quanto previsto dall'ultimo Decreto legge 2 marzo 2020, n. 9, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 53 del 2 marzo 2020, recante "Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori, imprese e turismo a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19".

Coronavirus e assemblee condominiali, istruzioni per l'uso

Come noto, nelle ultime settimane il nostro Paese e, in particolare il Nord Italia, è stato colpito dall'emergenza Coronavirus che inevitabilmente sta avendo importanti ripercussioni anche nella gestione degli impegni quotidiani.

Da più parti sono state formulate istante finalizzate all'adozione di provvedimenti di concreto sostegno in primis alle zone maggiormente colpite dall'emergenza.

L'Associazione italiana dei Dottori commercialisti si è in primis attivata, chiedendo al Ministero dell'Economia e delle Finanze di adottare un provvedimento di sospensione degli adempimenti tributari per le regioni colpite, ricorrendo all'istituto previsto dall'art. 9 dello Statuto dei diritti del contribuente, che come noto, consente di rimettere in termini il contribuente nel caso in cui il tempestivo adempimento degli obblighi tributari non sia reso possibile da cause di forza maggiore.

In tale contesto il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha emanato un primo Decreto 24 febbraio 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 febbraio 2020, con cui ha sospeso tutti gli adempimenti tributari, in scadenza tra il 21 febbraio al 31 marzo, per i contribuenti interessati direttamente dalle misure di contenimento dell'emergenza.

Il dichiarato intento del Governo è quello di consentire ai contribuenti residenti o che operano nelle zone più colpite dall'emergenza di "affrontare questo periodo di quarantena senza particolari preoccupazioni sotto l'aspetto delle incombenze fiscali, e più generalmente per consentire al mondo dell'impresa un'immediata ripresa dell'attività al termine del periodo di isolamento".

Sono undici i Comuni interessati dalla sospensione delle scadenze fiscali disposta con il primo Decreto di febbraio e, in particolare: in Lombardia, Bertonico (LO), Casalpusterlengo (LO), Castelgerundo (LO), Castiglione D'Adda (LO), Codogno (LO), Fombio (LO), Maleo (LO) San Fiorano (LO), Somaglia (LO), e Terranova dei Passerini (LO); in Veneto,Vò (PD).

Coronavirus, apertura dell'ufficio dell'amministratore, rate condominiali e lavori. Cosa fare?

In particolare, il Decreto del MEF del 24 febbraio 2020 ha sospeso gli adempimenti tributari, i versamenti delle imposte e delle ritenute per contribuenti e imprese residenti o che operano nella c.d. "zona rossa".

La sospensione, come chiarito dallo stesso Decreto, riguarda anche i seguenti atti in scadenza nel periodo compreso tra il 21 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020:

  • cartelle di pagamento emesse dagli Agenti della riscossione;
  • avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali ed assicurativi;
  • avvisi di accertamento immediatamente esecutivi emessi dall'Agenzia delle dogane e dei Monopoli;
  • atti di accertamento esecutivi emessi dagli enti locali sia per le entrate tributarie e che per quelle patrimoniali.

Il Decreto stabilisce che "gli adempimenti e i versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione".

Decreto Legge 2 marzo 2020, n. 9

Il rapido estendersi del contagio che in pochi giorni ha raggiunto anche altre Regioni del nostro Paese ha indotto il Governo ad adottare un secondo Decreto 2 marzo 2020, n. 9 con cui ha varato ulteriori"Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19".

Tale ultimo Decreto ha ampliato la platea di soggetti destinatari del provvedimento di sospensione, anticipando l'applicabilità di talune norme, previste dal Decreto fiscale, con riferimento al periodo di imposta 2021,stabilendo diversi termini di scadenza per alcuni adempimenti fiscali.

La sospensione dei termini per i versamenti e per gli adempimenti tributari, già previsti con il primo Decreto del MEF 24 febbraio 2020 è stata estesa anche ai contribuenti che risiedono al di fuori della c.d. "zona rossa", ma che si avvalgono di intermediari ivi ubicati.

Come chiarito dallo stesso Esecutivo le misure introdotte mirano ad assicurare un primo necessario supporto economico ai cittadini, alle imprese e ai professionisti, direttamente colpiti dalle stringenti misure di contenimento dal Coronavirus.

Amministratori di condominio e utenza entratel

Il nuovo Decreto ha previsto specifiche proroghe per gli adempimenti tributari connessi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020 e alla Certificazione Unica 2020,in alcuni casi, anticipando le scadenze fiscali "riviste" a partire dal periodo di imposta 2021, dal Decreto Fiscale 26 ottobre 2019, n. 124, convertito con modificazioni dalla L. 19 dicembre 2019, n. 157, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 dicembre 2019.

Ecco il nuovo calendario fiscale 2020, definito a seguito della pubblicazione dei citati Decreti, che salvo altre possibili proroghe fa slittare in avanti le principali scadenze fiscali dei prossimi mesi:

ADEMPIMENTO

"VECCHIA" SCADENZA

"NUOVA"SCADENZA 2020

SCADENZA 2021

Certificazione Unica

9 marzo 2020 (7 marzo 2020 sabato)

31 marzo 2020

16 marzo

Invio dati utili dichiarazione precompilata

28 febbraio 2020

31 marzo 2020

16 marzo

Pubblicazione modello 730 precompilato

15 aprile 2020

5 maggio 2020

30 aprile

Invio 730

23 luglio 2020

30 settembre 2020

30 settembre

Coronavirus e assemblee di condominio

Cerca: adempimenti fiscali emergenza coronavirus

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento