Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
90726 utenti
Registrati


Il portale N.1 sul Condominio
Infiltrazioni. La responsabilità del costruttore non esclude quella del condominio
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Infiltrazioni. La responsabilità del costruttore non esclude quella del condominio

Condominio e costruttore entrambi responsabili per i dani derivanti da infiltazioni

Avv. Giuseppe Donato Nuzzo - Foro di Lecce  

Il vizio di costruzione della cosa in custodia, anche se ascrivibile al costruttore, non esclude la responsabilità del custode nei confronti del danneggiato, in quanto non costituisce caso fortuito.

Questo il principio di diritto espresso dal Tribunale di Lecce, sezione seconda civile, con la sentenza n. 4701 depositata il 7 novembre 2016.

=> Danni da infiltrazione, forti pioggie e caso fortuito.

Sappiano che il condominio, in qualità di custode delle parte comuni, risponde dei danni riconducibili alla mancata custodia delle stesse, salva la possibilità di provare il “caso fortuito” (art. 2051 c.c.).

Ebbene, il giudice salentino, applicando un radicato orientamento della Corte di Cassazione, ha ritenuto che i vizi edificatori dello stabile, riconducibili ad attività o omissioni del costruttore, non possano essere equiparati al caso fortuito e, pertanto, non siano idonei ad escludere la del Condominio-custode ai sensi dell'art. 2051 c.c.

La responsabilità del Condominio nei confronti del terzo non esclude però che il custode possa rivalersi nei confronti del costruttore che ha causato i vizi.

=> Come quantificare i danni da infiltrazione

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Tribunale di Lecce, sezione seconda civile, n. 4701 del 7 novembre 2016

Cerca: costruttore condominio infiltrazioni danni

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento