Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
109854 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Con il nuovo Contratto di Governo non ci saranno deduzioni e detrazioni per la casa
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Con il nuovo Contratto di Governo non ci saranno deduzioni e detrazioni per la casa

Governo M5S-Lega, addio alle detrazioni fiscali sugli immobili. Salvi gli interessi pagati per i mutui sulla prima casa

Redazione Condominioweb  

Iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sul famoso Contratto di Governo. Il confronto tra i due leader sembra essere a buon punto, tanto da aver portato ad un accordo anche su un argomento molto delicato quale quello delle detrazioni fiscali.

Tutti ricorderanno il piano del Carroccio di inserire nel contratto di governo con il M5s la flat tax con la conseguente cancellazione di tutte le deduzioni e le detrazioni fiscali.

Dal 2019 - spiegano Luigi di Maio e Matteo Salvini - non ci sarà bisogno di altri sconti, perché quello vero sarà a monte: gli italiani pagheranno meno tasse. Ovvero una deduzione fissa fino a 35mila euro di reddito per ciascun componente del nucleo familiare, e tra 35mila e 50mila euro per i familiari a carico.

Per garantire il principio di progressività il nuovo sistema fiscale, ancora in fase di approvazione, effettuerà una bella sforbiciata a quasi tutte le attuali deduzioni e detrazioni, conservando solo quelle relative al nucleo familiare.

Resterebbero in vigore soltanto le detrazioni degli interessi sui mutui per la prima casa e delle spese per le ristrutturazioni edilizie, ma solo per gli ammortamenti in corso. Se questa ipotesi fosse confermata, chi avrà già avviato la procedura di rimborso per i lavori su casa e condominio, detrarrà ugualmente le somme spettanti nei prossimi anni, invece chi non ha ancora intrapreso i lavori non potrà contare su queste agevolazioni alla luce delle novità contenute nel "contratto di Governo" attualmente ancora in fase di discussione.

Rimane aperta l'incognita delle attuali detrazioni previste per le spese sanitarie o per le polizze previdenziali. Tutti temi sui quali per ora il progetto non ha dato risposte definitive.

Ricordiamo che il "pacchetto agevolazioni" per l'edilizia ha rappresentato per molti contribuenti decisivi risparmi determinando anche forte rilevanza sociale. Il risparmio energetico ha dato fiato alla filiera edile ed al settore immobiliare. Cancellarli potrebbe creare effetti negativi.

Cerca: detrazioni fiscali casa

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento