Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
100300 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Quando l'amministratore di condominio «nasconde» il compenso extra
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Quando l'amministratore di condominio «nasconde» il compenso extra

Il compenso ulteriore,richiesto dall'amministratore, deve essere espressamente richiesto e non “nascosto”

 

Il compenso ulteriore deve essere espressamente richiesto e non “nascosto” tra le spese amministrative del bilancio preventivo

=> Quali sono le retribuzioni che rientrano nel mandato?

L'amministratore non ha mai diritto, in generale, ad onorari aggiuntivi: in particolare, consolidato orientamento giurisprudenziale è che l'attività connessa e indispensabile allo svolgimento dei suoi compiti istituzionali e non esorbitante dal mandato con rappresentanza:

deve ritenersi compresa nel corrispettivo stabilito al momento del conferimento dell'incarico per tutta l'attività amministrativa di durata annuale;

non deve essere retribuita a parte (Cass. civ., 28 aprile 2010, n. 10204).

Per la verità, per alcune prestazioni dell'amministratore può esservi il dubbio se esse rientrino o meno tra i compiti e le funzioni naturali nel suo mandato. In questi casi, spetta all'assemblea chiarire se e quando vanno previsti compensi extra, preferibilmente al momento del conferimento dell'incarico.

=> Il compenso dell'amministratore per l'assemblea straordinaria

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Tribunale di Roma, sez. V, 3 gennaio 2017, n. 11

Cerca: compenso extra amministratore di condominio

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento


Compenso amministratore e ritenuta d'acconto

Compenso amministratore e ritenuta d'acconto. La legge impone all'amministratore di condominio – in ragione di tale suo ruolo – di eseguire, al momento di determinati pagamenti, la così detta ritenuta