Vai al contenuto
alelozzi

COMUNICAZIONE SPESE DETRAIBILI 2023

Danielabi dice:

nel Provvedimento così è specificato:

A partire dalle informazioni relative all’anno 2023, le comunicazioni di cui al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 19969 del 27 gennaio 2017 sono effettuate secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato 1 al presente provvedimento

 

Concordo che avrebbero potuto essere piu' chiari, pero' specificando che si invia secondo le specifiche tecniche obbligano ad attenersi a quanto contenuto nelle specifiche. Quantomeno io interpreto in questo modo.

Premesso che avevo già compilata la comunicazione con il software messo in onda e per inviarla aspettavo il Provvedimento e spero che il software venga aggiornato automaticamente altrimenti lo devo rifare, però mi piacerebbe sapere se nel mio caso c'è l'obbligo oppure no. Grazie comunque, cercherò di saperne di più

nomeisa dice:

Premesso che avevo già compilata la comunicazione con il software messo in onda e per inviarla aspettavo il Provvedimento e spero che il software venga aggiornato automaticamente altrimenti lo devo rifare, però mi piacerebbe sapere se nel mio caso c'è l'obbligo oppure no. Grazie comunque, cercherò di saperne di più

per me si, perchè il 110% è da indicare sempre e comunque, come da specifiche tecniche

Buonasera a tutti.

Il software relativo alla comunicazione amministratori è stato aggiornato poichè è sparita la precedente dicitura che avvisava di non trasmettere il file.

Però per il software di controllo la dicitura c'è ancora...

Che ne pensate?

Si potrà trasmettere senza intoppi?

Doxa dice:

Buonasera a tutti.

Il software relativo alla comunicazione amministratori è stato aggiornato poichè è sparita la precedente dicitura che avvisava di non trasmettere il file.

Però per il software di controllo la dicitura c'è ancora...

Che ne pensate?

Si potrà trasmettere senza intoppi?

Anche il software di controllo è stato aggiornato 

alelozzi dice:

Anche il software di controllo è stato aggiornato 

Il software che già avevo compilato e aspettavo il provvedimento si aggiorna da solo per chè ci sono entrato e non vedo differenze

Doxa dice:

Che ne pensate?

Si è rimasto scritto che sino a specifiche tecniche definitive il modulo resta non definitivo, ma ora le specifiche tecniche non sono piu' in bozza, quindi hanno avuto l'approvazione definitiva.

Pertanto, dovrebbe essere tutto pronto per l'invio.

xunmondomigliore dice:

Scusate ma qualcuno di Voi ha avuto problemi ad installarlo? a me non mi si apre in alcun modo...

io idem. non mi fa aprire il file

studio.V dice:

io idem. non mi fa aprire il file

Installato java?

Inviata poco fa all'AdE comunicazione amministratori per il 2023.

Momentaneamente tutto bene.....

Vi farò sapere l'esito non appena il tutto sarà elaborato.

  • Grazie 1

Tratto NT+ 24ORE

...."Slitta in avanti anche la comunicazione che gli amministratori di condominio trasmettono ogni anno sui dati relativi «agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali». Anche questa potrà essere inviata entro il 4 aprile.

Per questa seconda comunicazione, però, arriva anche un importante intervento di semplificazione e alleggerimento degli adempimenti. Bisogna ricordare che l’allineamento tra queste scadenze, negli ultimi anni, ha sempre creato grattacapi ai professionisti. È successo, infatti, che fosse spostato il termine per le opzioni di cessione ma non quello per la comunicazione degli amministratori. In questo modo, nei condomini era necessario inserire dati non ancora assestati, perché oggetto di opzioni ancora da inviare alle Entrate.

Per risolvere queste difficoltà operative e per evitare un invio doppio degli stessi dati all’amministrazione finanziaria, l’Agenzia fa un’importante opera di alleggerimento della comunicazione condominiale. Gli amministratori di condominio, a partire dalle informazioni sulle spese 2023, «sono esonerati - spiega il provvedimento - dalla trasmissione dei dati» relativi ai lavori sulle parti comuni «esclusivamente nel caso in cui, con riferimento alle spese sostenute nell’anno precedente per tutti gli interventi effettuati sulle parti comuni, tutti i condòmini abbiano optato, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione, per la cessione del credito o per lo sconto sul corrispettivo dovuto». Quindi, in caso di cessione e sconto integrale, l’unica comunicazione da effettuare sarà quella di opzione per le cessioni.

Qualora, invece, anche per un solo intervento, almeno uno dei condòmini abbia optato per la detrazione d’imposta, gli amministratori avranno una vita decisamente più complicata e saranno «tenuti alla trasmissione dei dati riferiti a tutti gli interventi effettuati nell’anno precedente sulle parti comuni, compresi quelli per i quali è stata esercitata da tutti i condòmini l’opzione per la cessione del credito o per lo sconto».

 

Allora nel caso si abbiano due tipi di intervento, uno di superbonus per il quale tutti hanno optato per cessione credito con sconto in fattura e l'altro di manutenzione straordinaria per il quale tutti hanno effettuato il pagamento della quota parte per poi utilizzare il recupero del 50% tramite sgravio IRPEF dobbiamo inviare i dati per entrambi gli interventi, ho capito bene?

 

 

  • Mi piace 1
SANDRA dice:

Tratto NT+ 24ORE

...."Slitta in avanti anche la comunicazione che gli amministratori di condominio trasmettono ogni anno sui dati relativi «agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali». Anche questa potrà essere inviata entro il 4 aprile.

Per questa seconda comunicazione, però, arriva anche un importante intervento di semplificazione e alleggerimento degli adempimenti. Bisogna ricordare che l’allineamento tra queste scadenze, negli ultimi anni, ha sempre creato grattacapi ai professionisti. È successo, infatti, che fosse spostato il termine per le opzioni di cessione ma non quello per la comunicazione degli amministratori. In questo modo, nei condomini era necessario inserire dati non ancora assestati, perché oggetto di opzioni ancora da inviare alle Entrate.

Per risolvere queste difficoltà operative e per evitare un invio doppio degli stessi dati all’amministrazione finanziaria, l’Agenzia fa un’importante opera di alleggerimento della comunicazione condominiale. Gli amministratori di condominio, a partire dalle informazioni sulle spese 2023, «sono esonerati - spiega il provvedimento - dalla trasmissione dei dati» relativi ai lavori sulle parti comuni «esclusivamente nel caso in cui, con riferimento alle spese sostenute nell’anno precedente per tutti gli interventi effettuati sulle parti comuni, tutti i condòmini abbiano optato, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione, per la cessione del credito o per lo sconto sul corrispettivo dovuto». Quindi, in caso di cessione e sconto integrale, l’unica comunicazione da effettuare sarà quella di opzione per le cessioni.

Qualora, invece, anche per un solo intervento, almeno uno dei condòmini abbia optato per la detrazione d’imposta, gli amministratori avranno una vita decisamente più complicata e saranno «tenuti alla trasmissione dei dati riferiti a tutti gli interventi effettuati nell’anno precedente sulle parti comuni, compresi quelli per i quali è stata esercitata da tutti i condòmini l’opzione per la cessione del credito o per lo sconto».

 

Allora nel caso si abbiano due tipi di intervento, uno di superbonus per il quale tutti hanno optato per cessione credito con sconto in fattura e l'altro di manutenzione straordinaria per il quale tutti hanno effettuato il pagamento della quota parte per poi utilizzare il recupero del 50% tramite sgravio IRPEF dobbiamo inviare i dati per entrambi gli interventi, ho capito bene?

 

 

anch'io ho recepito la novità in tal senso... Mah, solite ambiguità... se ci sono solo lavori con sconto in fattura da comunicare basta la CIR; se ci sono anche altri tipi di detrazioni vanno trasmessi anche i dati dei lavori con sconto in fattura oltre alla CIR

SANDRA dice:

ho capito bene?

Si, hai capito bene: se nell'anno il condomìnio ha effettuato 5 interventi di natura diversa e solo un condòmino ha deciso di detrarre per uno solo dei 5 interventi, sono da inviare tutti 5.

Se per i 5 interventi diversi tutti i condòmini hanno optato per sconto e/o cessione, nessun invio.

Come al solito inutili complicazioni, ma così è

Danielabi dice:

Si, hai capito bene: se nell'anno il condomìnio ha effettuato 5 interventi di natura diversa e solo un condòmino ha deciso di detrarre per uno solo dei 5 interventi, sono da inviare tutti 5.

Se per i 5 interventi diversi tutti i condòmini hanno optato per sconto e/o cessione, nessun invio.

Come al solito inutili complicazioni, ma così è

Grazie Daniela, però nel mio caso per i lavori del 110% tutti hanno aderito allo sconto in fattura, mentre per l'intervento di manutenzione straordinaria (tinteggiatura terrazze che era esclusa dalle opere di superbonus) tutti hanno deciso di portare in detrazione dall'IRPEF la spesa che hanno  sostenuto (e pagato) . Io da quello che leggo capisco che se oltre all'intervento in cui tutti hanno optato per lo sconto in fattura sono stati anche eseguiti interventi in cui non è stata utilizzata la possibilità di cessione del credito/sconto allora devono essere comunicate oltre che i dati per lo sgravio Irpef anche i dati relativi agli importi ceduti e già comunicati con il CIR. Che ne pensi?

 

Ma insomma... questi sono matti... sempre con queste variazioni sul filo di lama...maaaa....uffaaaaa

SANDRA dice:

Che ne pensi?

 

Confermo quanto scritto sopra: hai un intervento dove i condòmini hanno deciso di detrarre (quindi senza dubbio devi comunicarlo), sei costretta a comunicare anche quello dove l'opzione è stata per lo sconto.

Devi inserire entrambi gli interventi.

Danielabi dice:

Si, hai capito bene: se nell'anno il condomìnio ha effettuato 5 interventi di natura diversa e solo un condòmino ha deciso di detrarre per uno solo dei 5 interventi, sono da inviare tutti 5.

Se per i 5 interventi diversi tutti i condòmini hanno optato per sconto e/o cessione, nessun invio.

Come al solito inutili complicazioni, ma così è

E' quello che ho scritto ieri sera che siccome tutti  i condomini hanno optato per lo sconto in fattura non devo inviare nulla, solo che l'ADE si è dimenticata di modificare anche  il punto 4.2 delle " Modalità di compilazione per la trasmissione delle comunicazioni delle spese attribuite ai condomini per lavori effettuati sulle parti comuni" dove c'è scritto che per 110%, comunque bisogna inviare i dati anche se il condominio non ha pagato nulla per effetto della cessione del credito da parte di tutti i condomini.

Modificato da nomeisa
nomeisa dice:

E' quello che ho scritto ieri sera che siccome tutti  i condomini hanno optato per lo sconto in fattura non devo inviare nulla, solo che l'ADE si è dimenticata di modificare anche  il punto 4.2 delle " Modalità di compilazione per la trasmissione delle comunicazioni delle spese attribuite ai condomini per lavori effettuati sulle parti comuni" dove c'è scritto che per 110%, comunque bisogna inviare i dati anche il condominio non ha pagato nulla per effetto della cessione del credito da parte di tutti i condomini.

Non si tratta solo di 110%, perchè nel provvedimento così è scritto:

Qualora, anche per un solo intervento, almeno uno dei condòmini abbia optato per la detrazione d’imposta, i soggetti di cui all’articolo 2 del citato decreto del 1° dicembre 2016 sono tenuti alla trasmissione dei dati riferiti a tutti gli interventi effettuati nell’anno precedente sulle parti comuni, compresi quelli per i quali è stata esercitata da tutti i condòmini l’opzione per la cessione del credito o per lo sconto.

 

Quindi chi ha piu' di un intervento o è stata esercitata l'opzione sconto/cessione per tutti i condòmini e tutti gli interventi, oppure deve comunicare tutti gli interventi.
 

Danielabi dice:

Non si tratta solo di 110%, perchè nel provvedimento così è scritto:

Qualora, anche per un solo intervento, almeno uno dei condòmini abbia optato per la detrazione d’imposta, i soggetti di cui all’articolo 2 del citato decreto del 1° dicembre 2016 sono tenuti alla trasmissione dei dati riferiti a tutti gli interventi effettuati nell’anno precedente sulle parti comuni, compresi quelli per i quali è stata esercitata da tutti i condòmini l’opzione per la cessione del credito o per lo sconto.

 

Quindi chi ha piu' di un intervento o è stata esercitata l'opzione sconto/cessione per tutti i condòmini e tutti gli interventi, oppure deve comunicare tutti gli interventi.
 

Buonasera a tutti. Essendo impegnato nei medesimi adempimenti chiedo conforto in merito a quanto è stato già detto. Credo che nei post si stia dicendo grosso modo la medesima cosa. Correggetemi se sbaglio.

Esempi (tre diversi condomìni con tre diverse circostanze):

Condominio A: un solo intervento nell'anno solare, del tipo 110%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per l'intera somma: NESSUNA COMUNICAZIONE.

 

Condominio B: due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per tutte le somme di spettanza: NESSUNA COMUNICAZIONE

 

Condominio C: due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con un solo condomino che per un solo tipo di intervento (ad es. il 50%) ha deciso di detrarre in proprio: COMUNICAZIONE DI TUTTI I DATI DI TUTTI I BENEFICIARI PER TUTTI E DUE GLI INTERVENTI.

 

Resta il dubbio avanzato da @nomeisa di quanto enunciato al punto 4.2 delle "Modalità di compilazione per la trasmissione delle comunicazioni delle spese attribuite ai condomini per lavori effettuati sulle parti comuni", che nel provvedimento di ieri, cmq, non vengono esplicitamente citate, mentre vengono citate le specifiche tecniche con il chiarimento 2.1 che recita testualmente:

"2.   Correzione alle specifiche tecniche

 2.1  Eventuali correzioni alle specifiche tecniche di cui all’allegato 1 saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate e ne sarà data relativa comunicazione".

 

E' giusta la mia interpretazione? 

Grazie a tutti.

lsp.amministrazioni dice:

Buonasera a tutti. Essendo impegnato nei medesimi adempimenti chiedo conforto in merito a quanto è stato già detto. Credo che nei post si stia dicendo grosso modo la medesima cosa. Correggetemi se sbaglio.

Esempi (tre diversi condomìni con tre diverse circostanze):

Condominio A: un solo intervento nell'anno solare, del tipo 110%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per l'intera somma: NESSUNA COMUNICAZIONE.

 

Condominio B: due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per tutte le somme di spettanza: NESSUNA COMUNICAZIONE

 

Condominio 😄 due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con un solo condomino che per un solo tipo di intervento (ad es. il 50%) ha deciso di detrarre in proprio: COMUNICAZIONE DI TUTTI I DATI DI TUTTI I BENEFICIARI PER TUTTI E DUE GLI INTERVENTI.

 

Resta il dubbio avanzato da @nomeisa di quanto enunciato al punto 4.2 delle "Modalità di compilazione per la trasmissione delle comunicazioni delle spese attribuite ai condomini per lavori effettuati sulle parti comuni", che nel provvedimento di ieri, cmq, non vengono esplicitamente citate, mentre vengono citate le specifiche tecniche con il chiarimento 2.1 che recita testualmente:

"2.   Correzione alle specifiche tecniche

 2.1  Eventuali correzioni alle specifiche tecniche di cui all’allegato 1 saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate e ne sarà data relativa comunicazione".

 

E' giusta la mia interpretazione? 

Grazie a tutti.

perfettamente

 

lsp.amministrazioni dice:

Buonasera a tutti. Essendo impegnato nei medesimi adempimenti chiedo conforto in merito a quanto è stato già detto. Credo che nei post si stia dicendo grosso modo la medesima cosa. Correggetemi se sbaglio.

Esempi (tre diversi condomìni con tre diverse circostanze):

Condominio A: un solo intervento nell'anno solare, del tipo 110%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per l'intera somma: NESSUNA COMUNICAZIONE.

 

Condominio B: due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con tutti i condomini che cedono il credito/usufruiscono dello sconto in fattura per tutte le somme di spettanza: NESSUNA COMUNICAZIONE

 

Condominio 😄 due interventi nell'anno solare, 110% e 50%, con un solo condomino che per un solo tipo di intervento (ad es. il 50%) ha deciso di detrarre in proprio: COMUNICAZIONE DI TUTTI I DATI DI TUTTI I BENEFICIARI PER TUTTI E DUE GLI INTERVENTI.

 

Resta il dubbio avanzato da @nomeisa di quanto enunciato al punto 4.2 delle "Modalità di compilazione per la trasmissione delle comunicazioni delle spese attribuite ai condomini per lavori effettuati sulle parti comuni", che nel provvedimento di ieri, cmq, non vengono esplicitamente citate, mentre vengono citate le specifiche tecniche con il chiarimento 2.1 che recita testualmente:

"2.   Correzione alle specifiche tecniche

 2.1  Eventuali correzioni alle specifiche tecniche di cui all’allegato 1 saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate e ne sarà data relativa comunicazione".

 

E' giusta la mia interpretazione? 

Grazie a tutti.

Ho prospettato questa riflessione all'AdE tramite il servizio webmail. Attendiamo la risposta.

Modificato da lsp.amministrazioni
  • Grazie 2

Buongiorno ho un nuovo computer ho provveduto a copiare i file  dello scorso anno .dcm sotto C/UTENTI/NOME UTENTE/AMMINISTRATORI-CONDOMINIO ma quando apro la comunicazione 2024 che ho scaricato e apro nuova comunicazione nella schermata vedo il flag su nuova comunicazione ma non mi permettere di mettere il flag su importa dati da una comunicazione (come se fosse disabilitato)........devo fare qualche altro passaggio? vorrei importare i dati delle vecchie comunicazioni per non reinserire tutto.......grazie per chi potrà aiutarmi.

problema67 dice:

Buongiorno ho un nuovo computer ho provveduto a copiare i file  dello scorso anno .dcm sotto C/UTENTI/NOME UTENTE/AMMINISTRATORI-CONDOMINIO ma quando apro la comunicazione 2024 che ho scaricato e apro nuova comunicazione nella schermata vedo il flag su nuova comunicazione ma non mi permettere di mettere il flag su importa dati da una comunicazione (come se fosse disabilitato)........devo fare qualche altro passaggio? vorrei importare i dati delle vecchie comunicazioni per non reinserire tutto.......grazie per chi potrà aiutarmi.

Sentiamo se @paul_cayard ha qualche idea

problema67 dice:

Buongiorno ho un nuovo computer ho provveduto a copiare i file  dello scorso anno .dcm sotto C/UTENTI/NOME UTENTE/AMMINISTRATORI-CONDOMINIO ma quando apro la comunicazione 2024 che ho scaricato e apro nuova comunicazione nella schermata vedo il flag su nuova comunicazione ma non mi permettere di mettere il flag su importa dati da una comunicazione (come se fosse disabilitato)........devo fare qualche altro passaggio? vorrei importare i dati delle vecchie comunicazioni per non reinserire tutto.......grazie per chi potrà aiutarmi.

io quest'anno non hho lavori da comunicare, per cui non so se ol sw è diverso dagli altri anni.

ho provato con il sw del 2023 (lavori 2022) e mi permette di flaggare "importa da precedenti comuniucazioni".

io i file delle precedenti comunicazioni da importare li ho sotto c/utenti/unicoonline/sac/amministratori_condominio/....

 

Modificato da paul_cayard
paul_cayard dice:

io quest'anno non hho lavori da comunicare, per cui non so se ol sw è diverso dagli altri anni.

ho provato con il sw del 2023 (lavori 2022) e mi permette di flaggare "importa da precedenti comuniucazioni".

io i file delle precedenti comunicazioni da importare li ho sotto c/utenti/unicoonline/sac/amministratori_condominio/....

 

Si, il software è uguale.

Quindi importanto la cartella dove erano allocate le dichiarazioni dello scorso anno, forse @problema67 potrebbe farcela.

Danielabi dice:

Si, il software è uguale.

Quindi importanto la cartella dove erano allocate le dichiarazioni dello scorso anno, forse @problema67 potrebbe farcela.

... sperando che abbiano chiamato le cartelle in egual modo o in modo simile ...

 

ricordo che ci furono ACC, AMC,SAC, ... chissà quest'anno o meglio lo scorso anno ...

Buongiorno, in un condominio ho medesimi proprietari per unità immobiliari differenti. Quando vado a caricare i dati nelle unità immobiliari successive alla prima ricevo l'avviso "soggetto spesa già presente in elenco" e non mi lascia caricare. Ho verificato nel file salvato negli anni precedenti e noto che il proprietario viene ripetuto per ciascun immobile. Mi sapete dire perchè ora mi si blocca?

×