Vai al contenuto
seixuno

Dissenziente - spese legali Avv. del Condominio ?

Buongiorno a tutti!

Vedo che i pareri continuano ad essere contrastanti. Mi spiace, rispetto tutti ma io resto della mia opinione ossia che l'obbligo per i dissenzienti di pagare le spese (tutte le spese connesse con la causa, comprese le spese legali del proprio condominio, quelle eventuali in favore della cotroparte, le tasse, i bolli, gli onorari, le perizie, ecc.) sorge SOLO in presenza di sentenza favorevole per il condominio. In TUTTI gli altri casi i dissenzienti NON devono pagare un centesimo.

 

Ciò sul quale credo possiamo essere tutti d'accordo è che tra gli articoli del C.C. sul condominio modificati con la legge 220/2012 sarebbe stato utile inserire anche il famigerato articolo 1132 C.C. riformulandolo in modo che fosse più chiaro quando il dissenziente deve o non deve pagare (anche se per me, scusate, è già chiaro così...).

 

Permettetemi di ringraziarvi per le garbate risposte che apprezzo molto perchè ci si può confrontare senza la pretesa di essere portatori della Verità Rivelata.

 

Ciao a tutti!

Maribus

Buongiorno a tutti!

Vedo che i pareri continuano ad essere contrastanti. Mi spiace, rispetto tutti ma io resto della mia opinione ossia che l'obbligo per i dissenzienti di pagare le spese (tutte le spese connesse con la causa, comprese le spese legali del proprio condominio, quelle eventuali in favore della cotroparte, le tasse, i bolli, gli onorari, le perizie, ecc.) sorge SOLO in presenza di sentenza favorevole per il condominio. In TUTTI gli altri casi i dissenzienti NON devono pagare un centesimo.

 

Ciò sul quale credo possiamo essere tutti d'accordo è che tra gli articoli del C.C. sul condominio modificati con la legge 220/2012 sarebbe stato utile inserire anche il famigerato articolo 1132 C.C. riformulandolo in modo che fosse più chiaro quando il dissenziente deve o non deve pagare (anche se per me, scusate, è già chiaro così...).

 

Permettetemi di ringraziarvi per le garbate risposte che apprezzo molto perchè ci si può confrontare senza la pretesa di essere portatori della Verità Rivelata.

 

Ciao a tutti!

Maribus

--link_rimosso--

Ho trovato nel mio materiale questa sentenza che può essere utile per avvalorare i dettami dell'art. 1132 troppo spesso calpestati.

nella sentenza che riporto un dissenziente fa ricorso in quanto il condominio che ha intentato la causa gli vuole attribuire le spese legali del condominio.

Il giudice respinge la richiesta ma NON perchè il dissenziente deve pagare le spese legali del condominio (secondo interprestazione di dimaraz) bensì perchè non ha espresso dissenso nei modi e nei termini utili.

Conoscevo già quella sentenza e non ne avevo di alternative ma vedo che Fabrizio Togni ha riportato un ottimo link...anche se non è una decisione della Cassazione credo sia comunque chiarificatore.

 

Avevo già espresso nel Post n° 25 che : "una spiegazione generalistica è sempre inopportuna se non per grandi linee...ogni caso và analizzato nello specifico".

 

L' avvocato quando prende incarico per esaminare-difendere su cosa che riguarda il Condominio và sempre e comunque pagato.

 

Ovvio che se in un momento di follia "quasi" collettiva una maggiroanza decidesse di affidare incarico per un argomento assurdo e non di competenza il dissenziente avrà facilmente "ragione" nella richiesta di annullamento.

Ottimo link... fuori luogo!

Non stiamo parlando delle spese propedeutiche alla lite ma quelle relative ad una causa iscritta a ruolo!

Ottimo link... fuori luogo!

Non stiamo parlando delle spese propedeutiche alla lite ma quelle relative ad una causa iscritta a ruolo!

Rilegga meglio la sentenza 😎

Non ometto nulla, si figuri; e ora non mi va + di ripetermi; che non abbia mai commentato il comma 3° poi.... questa è dura da provare.

Se rilegge tutti i post antecedenti trova quanto chiede.

Ma la giustifico, del resto Lei è "entrato" a discussione ampiamente iniziata: è normale che si sia perso qualcosa per strada.

Saluti 🙂

Non ometto nulla, si figuri; e ora non mi va + di ripetermi; che non abbia mai commentato il comma 3° poi.... questa è dura da provare.

Se rilegge tutti i post antecedenti trova quanto chiede.

Ma la giustifico, del resto Lei è "entrato" a discussione ampiamente iniziata: è normale che si sia perso qualcosa per strada.

Saluti 🙂

....continuate pure a fare le dissertazioni legali che meglio vi aggradano.

Senza rancore.Maribus

La ringrazio per i saluti.

Mai fatte dissertazioni finalizzate alla gratificazione personale: preferisco divertirmi con altro.

Circa il rancore, Dio ce ne scampi: mi felicito che anche Lei la pensi come me.

Un cordiale saluto. 🙂

E' il problema di molti, non si cerca mai di studiare, verificare, vedere fatti concreti, si preferisce per pigrizia fare continui cut&paste di altri non importa se corretti o meno, se ragionati o meno.

Noi maribus abbiamo portato fatti concreti, la nostra storia, le sentenze di altri, ci siamo sforzati di leggere l'intera motivazione della sentenza e non dei semplici riassuntini da bigino che stralciano la verità....e quando abbiamo chiesto riscontro alle altrui affermazioni abbiamo ricevuto il nulla.

Purtroppo ciò che hai ben descritto avviene molto molto molto spesso...

Caso emblematico, sempre a proposito dell'art. 1132 CC, è quello della famosa sentenza del Tribunale di Bologna che se presa per "massima" fa capire il contrario di ciò che dice in realtà.

Ciao a tutti.

Maribus

×