Vai al contenuto
Danyjet1967

Costruzione Tettoia Terrazzo.

stai equiparando le due situazioni
Ho fatto una ipotesi, ed anche in questo caso il proprietario dell'ultimo piano in forza dell'art 1127 cc eleva sul lastrico una nuova fabbrica, per cui come la vedo io (dall'inizio) l'articolo in questione è pertinente.

 

Comunque almeno su una cosa siamo d'accordo, nessun obbligo della richiesta di un permesso assembleare, questa è già una cosa importante per il nostro amico Danyjet1967

Sai a mio avviso credo che vi sia un errore concettuale. ma anche nella mera interpretazione edilizia, nel ritenere il primo caso (col tetto a tegole) come una sopraelevazione, la dove non si verifica mutamento delle altezze Max.

 

Noto solo ora che in questo tred

--link_rimosso--

in merito al parere dell'assemblea hai espresso una opinione completamente divergente (meglio che tu ottenga il parere favorevole dell'assemblea) dalle idee enunciate qui

Sai a mio avviso credo che vi sia un errore concettuale. ma anche nella mera interpretazione edilizia, nel ritenere il primo caso (col tetto a tegole) come una sopraelevazione, la dove non si verifica mutamento delle altezze Max.

 

Noto solo ora che in questo tred

--link_rimosso--

in merito al parere dell'assemblea hai espresso una opinione completamente divergente (meglio che tu ottenga il parere favorevole dell'assemblea) dalle idee enunciate qui

Perchè divergente? E' meglio non significa mica che è obbligatorio e poi l'ho detto che in casi simili consiglio anche io la richiesta all'assemblea, però col rischio di non ottenere il premesso, che tra l'altro non è necessario.

Comunque come già detto è meglio chiudere e lasciare a Danyjet1967 la decisione, tanto è vero che non si sente più da diverso tempo, forse ha già risolto il problema.

Salve,

abito all'ultimo piano di un condominio orizzontale di 2 piani.

Io e il mio vicino di casa vorremmo installare una tettoia sui rispettivi terrazzi di nostra proprietà, la struttura ancorata al sottotetto sarà costituita da travi in legno, tegole canadesi, canali di sgrondo ecc.......

Il tutto dopo aver presentato regolare pratica prevista dal comune da parte di un professionista incaricato.

Da un punto di vista "condominiale" vorrei sapere quanto segue:

1) E' sufficiente informare l'Amministratore ed il Condominio di quanto sopra oppure è necessario il consenso scritto dei condomini ?

2) E se si, basta il parere favorevole della maggioranza o serve l'unanimità?

3) Nel caso in cui per eseguire il lavoro fosse necessario accedere con una scala o quant'altro dai giardini sottostanti di proprietà di altri condomini, quest'ultimi possono negarmi il consenso all'accesso ?

 

Grazie anticipatamente.

Saluti.

Daniele

Ciao,sono anche io per aria(spero invece tu abbia risolto) x quanto riguarda la costruzione di una tettoia/pergolato/tenda vela....insomma,qualcosa che mi faccia ombra,fissa ,sul mio lastrico solare(proprieta' uso esclusivo).Oggi son andata in comune il cui tecnico mi dice che posso solo mettere 'ombrellone a meno che presenta un geometra o chi x esso una relazione di cio' che voglio posizionare.Poi i comune decide se si o no.Premetto che 'inquilino a piano di sotto ha messo un gazebo fisso di quelli con vetrate(il mio palazzo è composto da due blocchi).Mi ha detto che se metto un pergolato,che non fisserei a pavimento avendo i galleggianti,ma inserirei i pali in fioriere,è a mio rischio se esce un controllo e non ho presentato nulla in comune!!!Come :quello sotto gazebo e a me fanno menate x un pergolato?Attualmente d'estate apriamo l'ombrellone,ma cè parecchio vento essendo il lastrico a 360 gradi.Daniele,posso chiederti quanto puo costare un geometra/tecnico che presenti la relazione al comune?Grazie Patrizia

×