Vai al contenuto
ALABASTRO1000

Vicina di casa isterica

Buonasera a tutti, vorrei un consiglio su come gestire una situazione sgradevole. Una vicina di casa mi ha fatto una scenata pazzesca davanti il palazzo perchè mia figlia aveva appoggiato per qualche minuto la mia auto sul posto disabili. Ora, so benissimo che sono in colpa. Però è stato il tempo di salire un attimo da mia madre gravemente disabile per prendere una cosa, dopo neanche 5 minuti è risalito in auto per andarsene (c'ero io a casa di mamma e quindi lo so per certo). Mia figlia era in colpa e mi sono scusata per lei, le ho spiegato la situazione, peraltro la vicina sa che mia madre è in una condizione grave, ma nonostante tutto si è messa ad urlare ed inveirmi contro. Memore di questa esperienza, e considerate alcune cose non corrette da parte sua (sbattono la porta di casa a tutte le ore, figli che fanno baccano e altre cose varie), le ho tolto il saluto. Non l'avessi mai fatto : quando non ho risposto al saluto, ha cominciato a urlare, io le ho detto che era arrogante e me ne sono andato. Però la cosa mi dà molto fastidio, insomma : mi fa le scenate e poi pretende che la saluto. Se dovesse capitare ancora, secondo voi ci sono i presupposti per denunciarla per stalking condominiale?

Io a chi parcheggia nel posto disabili, anche per 5 minuti, toglierei la patente per un mese...

  • Mi piace 3

Forse la vicina e´ stufa di vedere persone non disabili parcheggiare nel parcheggio dei disabili ? leggendo l ´ultima parte del testo penso abbiano a prescindere dei problemi ! io odio chi fa i dispetti alle altre persone ... 

Modificato da Associale
ALABASTRO1000 dice:

Se dovesse capitare ancora, secondo voi ci sono i presupposti per denunciarla per stalking condominiale?

No di certo.   Sul posto dei disabili non ci si deve fermare neanche per un minuto. Davanti al super mercato dove spesso vado a fare la spesa sul posto riservato ai disabili c'è un cartello che apprezzo molto. Infatti c'è scritto: "Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap".  Più chiaro di così si muore.

 

 

Modificato da ULISSSE

Nonostante fossi nel torto e lei poteva tranquillamente chiamare la polizia locale invece di ‘farti la scenata’, tu le hai tolto anche il saluto? 
comunque la denuncia per stalking condominiale non è una passeggiata e sicuramente non può configurarsi a seguito di due scenate.

io introdurrei una regola più restrittiva. 

Nel posto dei disabili devono parcheggiare solo ed esclusivamente persone con disabilità motorie.  Non mi sembra così complicato,  si creerebbero  i presupposti certi per far rispettare le regole .

----

 

Nel mio condominio ci sono due parcheggi per disabili, sono perennemente  occupati da chi esibisce il cartellino, ma non ha problemi di deambulazione e  potrebbero parcheggiare in altri posti liberi.

 

Trovo che sia un affronto per i condomini, ce ne sono più di uno, che hanno disabilità motorie gravi, (uso della carrozzina)  costretti a parcheggiare lontano dall'ingresso.

 

Credo che sia egoismo e  mancanza  di solidarietà verso chi soffre maggiormente,

e i condomini che hanno veramente necessità, non hanno un appiglio di legge per  poter far valere i propri diritti,  vale il cartellino, per questo dovrebbe avere regole più restrittive. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modificato da F-Mariposa
  • Mi piace 2
  • Grazie 1
F-Mariposa dice:

Nel mio condominio ci sono due parcheggi per disabili,

Complimenti!!

F-Mariposa dice:

sono perennemente  occupati da chi esibisce il cartellino, ma non ha problemi di deambulazione

Questa non l'ho capita. Come possono avere il cartellino se non hanno problemi? C'è in famiglia un portatore di handicap?

Per l'op. Io non avrei tolto il saluto.

Modificato da ULISSSE
ULISSSE dice:

Questa non l'ho capita. Come possono avere il cartellino se non hanno problemi? C'è in famiglia un portatore di handicap?

Hanno problemi,  ma non di deambulazione, quali problemi abbiano non lo so,  ma camminano speditamente e potrebbero lasciare il posto libero a chi ne ha bisogno e non occuparlo per giorni interi. 

 

Modificato da F-Mariposa
F-Mariposa dice:

Hanno problemi,  ma non di deambulazione. quali problemi abbiano non lo so,  ma camminano speditamente.

Grazie Flavia. Ho capito. 

Steno12 dice:

Quando gli espone i fatti si mettono a ridere

Sono contento per te che sai come prevedere il futuro. Forse non del tutto, visto che tale provvedimento sembrerebbe essere stato emesso, ad esempio, anche per troppa corrispondenza inviata all'amministratore.

https://www.ilsole24ore.com/art/condomino-petulante-puo-non-essere-legittimo-l-ammonimento-questura-AE4VnIvC?refresh_ce=1

 

https://stmelchiorri.it/news/stalking-condominiale--la-nuova-frontiera-delle-molestie.htm#:~:text=Una di queste è l,'equilibrio psico-fisico”.

Modificato da efisio
efisio dice:

Sono contento per te che sai come prevedere il futuro.

Io non mi permetto di giudicare nessuno, ma certamente l'op , secondo me, avrebbe dovuto chiedere scusa e non togliere il saluto invece vorrebbe anche denunciarla e afferma che è isterica. Il massimo!! Sul posto dei disabili non ci si deve fermare neanche per un minuto. Invece tutti giorni e in qualsiasi zona vediamo che sono occupati da chi non dovrebbe.  

Modificato da ULISSSE
  • Mi piace 1
ULISSSE dice:

Io non mi permetto di giudicare nessuno, ma certamente l'op , secondo me, avrebbe dovuto chiedere scusa e non togliere il saluto invece vorrebbe anche denunciarla e afferma che è isterica. Il massimo!! Sul posto dei disabili non ci si deve fermare neanche per un minuto. Invece tutti giorni e in qualsiasi zona vediamo che sono occupati da chi non dovrebbe.  

Scusate, però voi non leggete attentamente.......io infatti mi sono scusato e sono conscio di avere sostato (lasciamo stare che l'ha fatto mia figlia, questo particolare è ininfluente) dove non dovevo sostare, anche se per pochi minuti (non ho detto che  ho parcheggiato l'auto lì e me ne sono fregato). Ripeto : mi sono scusato con la vicina, avevo un gravissimo problema di salute da parte di mia madre molto anziana che mi aveva indotto sul momento a sostare lì giusto pochi minuti, ma secondo voi allora per questo motivo aveva diritto ad offendermi e urlare come una pazza? Mi ha insultato, ha insultato mia figlia, ogni volta che ci incrociamo ci guarda con aria torva. Tra l'altro io vado ogni giorno lì e a volte anche con mia figlia, perchè ho una madre disabile a sua volta,  ma infinitamente più grave di lei e molto anziana : come pensate che mi senta a vedere e a volte sentire questa tipa che avrà pure il contrassegno disabili, ma non ha apparentemente gravi impedimenti a deambulare, infatti mi sorge il dubbio che abbia fatto qualcosa in commissione asl oppure glielo hanno rilasciato per turbe psichiche.

Mi sono scusato. Sono che non dovevo sostare lì. Questo autorizza secondo voi una persona disabile ad aggredirmi come una furia? Io penso di no. Sapete quante volte mi hanno chiuso in doppia fila? Allora avrei dovuto fare una strage!

La mia domanda qui non era ricevere commenti di disapprovazione morale, quelli non servono, mi sono già cosparso il capo di cenere. Io vorrei sapere se c'è qualcuno che, con cognizione di causa, mi può suggerire cosa posso fare legalmente se dovesse persistere nel suo comportamento molestatorio. Tra l'altro molesta pure mia figlia, perchè guarda torva pure lei.

efisio dice:

 

efisio dice:

Sono contento per te che sai come prevedere il futuro. Forse non del tutto, visto che tale provvedimento sembrerebbe essere stato emesso, ad esempio, anche per troppa corrispondenza inviata all'amministratore.

https://www.ilsole24ore.com/art/condomino-petulante-puo-non-essere-legittimo-l-ammonimento-questura-AE4VnIvC?refresh_ce=1

 

https://stmelchiorri.it/news/stalking-condominiale--la-nuova-frontiera-delle-molestie.htm#:~:text=Una di queste è l,'equilibrio psico-fisico”.

Scusa ma non c'entra nulla con il mio caso.

F-Mariposa dice:

Hanno problemi,  ma non di deambulazione, quali problemi abbiano non lo so,  ma camminano speditamente e potrebbero lasciare il posto libero a chi ne ha bisogno e non occuparlo per giorni interi. 

 

In effetti ci sono stati tanti casi di truffa con finti disabili, a volte i dubbi sorgono.

Modificato da ALABASTRO1000
Fasa dice:

Nonostante fossi nel torto e lei poteva tranquillamente chiamare la polizia locale invece di ‘farti la scenata’, tu le hai tolto anche il saluto? 
comunque la denuncia per stalking condominiale non è una passeggiata e sicuramente non può configurarsi a seguito di due scenate.

Non sono solo due scenate. Non posso mica scrivere tutto, è una situazione che psicologicamente è molto pesante. Guarda, avrei preferito avesse chiamato i vigili, togliere il saluto è il minimo che potessi fare. Facile giudicare quando certe cose non si vivono in prima persona. E' una brutta persona.

Ma secondo te si può denunciare una persona perché ti guarda " torva"?

La denuncia prevede un reato e non penso che guardare male una persona si configuri come tale...ignorala e basta! Fermo restando il fatto che il torto lo hai fatto tu 

  • Mi piace 1
ALABASTRO1000 dice:

Non sono solo due scenate. Non posso mica scrivere tutto, è una situazione che psicologicamente è molto pesante. Guarda, avrei preferito avesse chiamato i vigili, togliere il saluto è il minimo che potessi fare. Facile giudicare quando certe cose non si vivono in prima persona. E' una brutta persona.

Io non ti ho mica giudicato, ci mancherebbe! Ho solo risposto a quello che hai scritto, se c’è altro non possiamo saperlo se non lo dici.

Io personalmente riprendo spesso i miei vicini in modo educato quando fanno cose che non dovrebbero fare tipo buttare i volantini o i mozziconi a terra quando li vedo, o parcheggiare male nel parcheggio condominiale. Per tante persone può sembrare una stupidaggine ma si tratta di civiltà e dopo che glielo dici alcuni ci riflettono e cambiano atteggiamento.

cmq per il tuo problema non si può dare un consiglio se non si conosce tutta la situazione.

F-Mariposa dice:

Hanno problemi,  ma non di deambulazione, quali problemi abbiano non lo so,  ma camminano speditamente e potrebbero lasciare il posto libero a chi ne ha bisogno e non occuparlo per giorni interi. 

 

Mi scuso..ma l'handicap è molto più complesso..il mio compagno normalmente deambula ma quando fa la chemio non riesce nemmeno a spostare un dito...quindi non traete conclusioni senza conoscere..inoltre quando si richiede il cartellino si deve fornire una documentazione specifica ed è sufficiente avere una difficoltà di deambulazione sensibilmente ridotta..

  • Mi piace 1
ALABASTRO1000 dice:

Mi ha insultato, ha insultato mia figlia, ogni volta che ci incrociamo ci guarda con aria torva.

Per tale motivo pretendi di aver ragione? Probabilmente era stanca di subire e tu  forse sei stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma hai torto su tutta la linea e ti senti in dovere di denunciala perché ti guarda torvo! Io non ti guarderei proprio.

Modificato da ULISSSE

Purtroppo sono situazioni sgradevoli da tutti i punti di vista: da quello del disabile che vede sempre a rischio il "suo" posto auto, da quello di chi si imbatte in qualche virago con intento punitivo. Inutile pensare a denunce per "stalking": poiché si é già scusato le suggerisco la strada più semplice sebbene anch'essa sgradevole per chi non é abituato a simili occorrenze. Se dovesse urlare ancora abbia il coraggio di mandarla al diavolo in malo modo alzando la voce a livelli eclatanti. Vedrà che la "virago" si ritirerà a più miti consigli.

  • Mi piace 1
efisio dice:

Sono contento per te che sai come prevedere il futuro. Forse non del tutto, visto che tale provvedimento sembrerebbe essere stato emesso, ad esempio, anche per troppa corrispondenza inviata all'amministratore.

https://www.ilsole24ore.com/art/condomino-petulante-puo-non-essere-legittimo-l-ammonimento-questura-AE4VnIvC?refresh_ce=1

 

https://stmelchiorri.it/news/stalking-condominiale--la-nuova-frontiera-delle-molestie.htm#:~:text=Una di queste è l,'equilibrio psico-fisico”.

Si tratta di essere realisti,poi se si vuole fantasticare leggendo due articoli sul web auguri.

Non illudete le persone che sia cosa facile rischiate solo di far peggiorare la loro situazione.

 

Rosy70 dice:

è sufficiente avere una difficoltà di deambulazione sensibilmente ridotta..

Un non vedente ha diritto al famoso cartellino. Secondo te ha diritto all'uso delle strisce gialle?

ALABASTRO1000 dice:

dove non dovevo sostare, anche se per pochi minuti (non ho detto che  ho parcheggiato l'auto lì e me ne sono fregato).

appunto è una sosta, non una fermata. La verità è semplice: tu sai di aver sbagliato - sai che la vicina ce l'ha con te (probabilmente a torto) ma a 'sto giro ti rode perché ha avuto di che ridire su una cosa su cui invece ha ragione al 100% e ora cerchi la rivalsa. Ho indovinato vero?

 

ALABASTRO1000 dice:

mi può suggerire cosa posso fare legalmente se dovesse persistere nel suo comportamento molestatorio

madarla a quel paese?

 

 

ALABASTRO1000 dice:

Tra l'altro molesta pure mia figlia, perchè guarda torva pure lei.

Un'ottima occasione per insegnare alla pargola che il mondo vero non è quello delle principesse disney.

 

Rosy70 dice:

Mi scuso..ma l'handicap è molto più complesso..il mio compagno normalmente deambula ma quando fa la chemio non riesce nemmeno a spostare un dito...quindi non traete conclusioni senza conoscere..inoltre quando si richiede il cartellino si deve fornire una documentazione specifica ed è sufficiente avere una difficoltà di deambulazione sensibilmente ridotta..

@Rosy70 Se hai letto ho ben specificato ed è riferito ai miei condomini.

 

Comunque so a cosa ti riferisci,  ma il mio modo di comportarmi è diverso,   quando accompagnavo i miei genitori, che avevano disabilità e mia madre aveva  fatto cicli di chemio ,  parcheggiavo nel posto disabili del condominio,  li accompagnavo in casa, ma poi scendevo e spostavo l'auto  per  lasciare la disponibilità  ad altri.

 

 

Modificato da F-Mariposa

Secondo me non è assolutamente possibile né corretto fare la discussione sul cartellino. Se uno ha ricevuto il cartellino ha il diritto di parcheggiare e noi senza sapere vogliamo sindacare.

F-Mariposa dice:

Se hai letto ho ben specificato ed è riferito ai miei condomini.

 

Comunque so a cosa ti riferisci,  ma il mio modo di comportarmi è diverso,   quando accompagnavo i miei genitori, che avevano disabilità (cartellino),  parcheggiavo nel posto disabili del condominio,  li accompagnavo in casa, ma poi scendevo e spostavo l'auto  per  lasciare la disponibilità  ad altri.

 

 

Lo potevi fare perché avevi spazio. Nel mio condominio non era assolutamente possibile perché avevamo solo 3 posti per 14 condomini. Infatti funziona ancora la turnazione. 

×