Vai al contenuto
gondar

Registro anagrafe condominiale e privacy

mi hanno parlato di un "chiarimento-provvedimento" del garante della privacy secondo il quale il condòmino ha diritto ad accedere solo ad alcuni dati presenti nel registro di anagrafe condominiale: nome, cognone, indirizzo

altri dati quali cf e numero telefonico sarebbero coperti da privacy, ad uso esclusivo dell'amministratore e per eventuali autorità richiedenti

ne sapete nulla?

grazie 🙂

esatto i dati privati, come numero telefonico, a condizione che non sia presente in elenco, non si può comunicare.

Secondo il mio parere, l'amministratore può trattare i dati comunicati dai condomini, ma non fornirli a tutti i richiedenti, p.es. oltre il nr di telefono, il CF contiene dati che potrebbero non essere o voluti fatti conoscere agli altri, come e sempre p.es. la data e luogo di nascita, che si può facilmente estrapolare conoscendo il CF

Difatti il telefono non rientra tra i dati che fanno parte dell'anagrafe condominiale ma il codice fiscale si , quindi se in qualita' di condomino richiedo copia anagrafe di condominio deve essermi fornita completa di c.f. dei condomini .

Ovvero posso sapere generalita' , domicilio o residenza ,codice fiscale e dati catastali di tutti i soggetti che sono nell'anagrafe condominiale .

 

6) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive del codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza delle parti comuni dell'edificio.

Secondo voi, se il condomino fosse una società sarebbe possibile farsi fornire dal'amministratore il CF?

mi hanno parlato di un "chiarimento-provvedimento" del garante della privacy secondo il quale il condòmino ha diritto ad accedere solo ad alcuni dati presenti nel registro di anagrafe condominiale: nome, cognone, indirizzo

altri dati quali cf e numero telefonico sarebbero coperti da privacy, ad uso esclusivo dell'amministratore e per eventuali autorità richiedenti

ne sapete nulla?

grazie 🙂

Secondo voi, se il condomino fosse una società sarebbe possibile farsi fornire dal'amministratore il CF?

Si ,tramite richiesta di copia anagrafe .

IL DIRITTO DI ACCESSO AI PROPRI DATI E ALTRI DIRITTI IL CONDOMINO PUÒ ESERCITARE IL “DIRITTO DI ACCESSO” E GLI ALTRI DIRITTI PREVISTI DALL’ART. 7 DEL CODICE DELLA PRIVACY?

Sì. Ciascun condomino, ma anche ogni partecipante alla vita condominiale (ad esempio il “locatario conduttore” di un immobile), ha diritto di sapere se esistono dati personali che lo riguardano e di averne copia in forma intelligibile.Presentando domanda all’amministratore, l’interessato può quindi accedere a tutti i dati a lui riferiti (sono esclusi da questa richiesta i dati personali riferibili ad altri condòmini singolarmente intesi o all’intera compagine condominiale).

In caso di mancato o inidoneo riscontro, il cittadino può rivolgersi al Garante o all’autorità giudiziaria.

--link_rimosso--

IL DIRITTO DI ACCESSO AI PROPRI DATI E ALTRI DIRITTI IL CONDOMINO PUÒ ESERCITARE IL “DIRITTO DI ACCESSO” E GLI ALTRI DIRITTI PREVISTI DALL’ART. 7 DEL CODICE DELLA PRIVACY?

Sì. Ciascun condomino, ma anche ogni partecipante alla vita condominiale (ad esempio il “locatario conduttore” di un immobile), ha diritto di sapere se esistono dati personali che lo riguardano e di averne copia in forma intelligibile.Presentando domanda all’amministratore, l’interessato può quindi accedere a tutti i dati a lui riferiti (sono esclusi da questa richiesta i dati personali riferibili ad altri condòmini singolarmente intesi o all’intera compagine condominiale).

In caso di mancato o inidoneo riscontro, il cittadino può rivolgersi al Garante o all’autorità giudiziaria.

--link_rimosso--

Questo riguarda i propri dati non i dati di altri condomini .

Difatti per conoscere i dati di altri condomini la richiesta non si fa ai sensi dell' art 7 codice privacy (richiesta che verrebbe respinta ) ma ai sensi dell'art 1130 comma 6 . (Richiesta dell'anagrafica condominiale )

Questo riguarda i propri dati non i dati di altri condomini .

Difatti per conoscere i dati di altri condomini la richiesta non si fa ai sensi dell' art 7 codice privacy (richiesta che verrebbe respinta ) ma ai sensi dell'art 1130 comma 6 . (Richiesta dell'anagrafica condominiale )

L'amministratore non può fornire i miei dati personali come luogo e data di nascita, se io non voglio, tra l'altro agli altri condomini non può interessare dove e quando sono nato, può interessare il mio nome, cognome, indirizzo e dati catastali dell'u.i. ma non altro.

Ne abbiamo già parlato altre volte in diversi Topic, perciò io termino qui.

Difatti non fornisce i tuoi dati ,ma ai sensi delle norme vigenti se qualche condomino gli richiede copia anagrafe (comprensiva delle tue generalita',del tuo domicilio o residenza del tuo CODICE FISCALE e dei tuoi dati catastali )DEVE fornire copia o comunque farne prendere visione .

Per fare cio' non ha bisogno del tuo consenso visto che DEVE ottemperare a disposizioni di Legge .

L'amministratore non puo' dare i tuoi dati ma copia dell' anagrafe SI . (Dati di tutti i condomini)

 

Ciò che non permette il codice privacy lo permette il codice civile .

Ribadito anche dal Garante Privacy nella sua Guida .

Cio' che ti viene negato dall'art 7 codice privacy ti viene concesso dall' art 1130 comma 6 .

Difatti non fornisce i tuoi dati ,ma ai sensi delle norme vigenti se qualche condomino gli richiede copia anagrafe (comprensiva delle tue generalita',del tuo domicilio o residenza del tuo CODICE FISCALE e dei tuoi dati catastali )DEVE fornire copia o comunque farne prendere visione .

Per fare cio' non ha bisogno del tuo consenso visto che DEVE ottemperare a disposizioni di Legge .

L'amministratore non puo' dare i tuoi dati ma copia dell' anagrafe SI .

 

Ciò che non permette il codice privacy lo permette il codice civile .

Ribadito anche dal Garante Privacy nella sua Guida .

Cio' che ti viene negato dall'art 7 codice privacy ti viene concesso dall' art 1130 comma 6 .

Che se ne fa un condomino del mio CF? Io non ho nessun rapporto fiscale con nessun condomino, perciò l'amministratore non deve fornire il mio CF a chiunque che potrebbe usarlo arbitrariamente, è già successo, non a me per fortuna, ma ad altri, cronaca di qualche tempo fa, gente che si è vista recapitare fatture da pagare a suo nome.

Cosa se ne fa non lo so ma resta il fatto che ai sensi dell'art 1130 puo' prendere visione dell' anagrafe quindi anche del tuo cf.

Cosa se ne fa non lo so ma resta il fatto che ai sensi dell'art 1130 puo' prendere visione dell' anagrafe quindi anche del tuo cf.
Secondo il Garante della Privacy l'amministratore non può cedere il CF ai richiedenti la visione dell'anagrafe --> #9, potrà dire nome cognome indirizzi ecc ecc ma il CF no, tanto mi basta, e quanto è già successo mi dice che è così, onde evitare truffe ai danni dei cittadini.
Secondo il Garante della Privacy l'amministratore non può cedere il CF ai richiedenti la visione dell'anagrafe --> #9, potrà dire nome cognome indirizzi ecc ecc ma il CF no, tanto mi basta, e quanto è già successo mi dice che è così, onde evitare truffe ai danni dei cittadini.

esatto è proprio questo che mi hanno detto, chiedo tuttavia se conoscete il riferimento preciso del "chiarimento" (?) "provvedimento (?)

grazie 🙂

esatto è proprio questo che mi hanno detto, chiedo tuttavia se conoscete il riferimento preciso del "chiarimento" (?) "provvedimento (?)

grazie 🙂

esatto è proprio questo che mi hanno detto, chiedo tuttavia se conoscete il riferimento preciso del "chiarimento" (?) "provvedimento (?)

grazie 🙂

Il garante afferma che io non posso accedere ai tuoi dati (visto che art 7 da diritto di richiedere i propri dati )ma allo stesso tempo il garante afferma che si puo' accedere ai dati dell'intera compagine condominiale in ottemperanza ad altre disposizioni di legge .

In altre parole non posso chiedere i dati di un determinato condomino (il codice privacy non mi da detto diritto )ma un'altra disposizione di legge (art 1130) mi da il diritto di prendere visione o richiedere l'anagrafe condominiale (quindi potro' avere i dati di tutti i condomini compresi i loro cf visto che e' un dato che deve essere obbligatoriamente fornito ).

Il principio e' semplice ciò che non mi permette il codice privacy (una cocuzza)me lo permette il codice civile (tutto il cocuzzaro )

 

- - - Aggiornato - - -

 

Difatti non si chiedono i dati di un condomino ma i dati di tutti (cosa concessa dalla legge )

Il garante afferma che io non posso accedere ai tuoi dati (visto che art 7 da diritto di richiedere i propri dati )ma allo stesso tempo il garante afferma che si puo' accedere ai dati dell'intera compagine condominiale in ottemperanza ad altre disposizioni di legge .

In altre parole non posso chiedere i dati di un determinato condomino (il codice privacy non mi da detto diritto )ma un'altra disposizione di legge (art 1130) mi da il diritto di prendere visione o richiedere l'anagrafe condominiale (quindi potro' avere i dati di tutti i condomini compresi i loro cf visto che e' un dato che deve essere obbligatoriamente fornito ).

Il principio e' semplice ciò che non mi permette il codice privacy (una cocuzza)me lo permette il codice civile (tutto il cocuzzaro )

Il garante dice che i dati possono essere "trattati" dal interessato, dal responsabile e dall'incaricato, ovvero dal titolate (p.es. io), l'amministratore (il responsabile) e dell'incaricato (p.es. un dipendente dell'amministratore), non dice altre persone ovvero altri condomini a cui non interessa il "trattamento" dei miei dati, a loro interesserà il "trattamento" dei loro dati.

 

Comunicazione

Far conoscere
dati personali
a uno o più soggetti determinati (che non siano l'
interessato, il responsabile o l'incaricato
), in qualunque forma, anche attraverso la loro messa a disposizione o consultazione (vedi anche
diffusione

Consenso

La libera manifestazione di volontà dell'
interessato
con cui questi accetta espressamente un determinato
trattamento
dei suoi
dati personali
, del quale è stato preventivamente
informato
da chi ha un potere decisionale sul trattamento (vedi
titolare
). È sufficiente che il consenso sia "documentato" in forma scritta (ossia annotato, trascritto, riportato dal titolare o dal
responsabile
o da un
incaricato
del trattamento su un registro o un atto o un verbale), a meno che il trattamento riguardi
dati "sensibili"
; in questo caso occorre il consenso rilasciato per iscritto dall'interessato (ad es., con la sua sottoscrizione).

-->
http://www.garanteprivacy.it/home/doveri

Il trattamento deve avvenire riducendo al minimo l'utilizzo di dati personali (principio di necessità -
articolo 3
del Codice), oltre che nel rispetto dei seguenti principi (
articolo 11
del Codice):
  • liceità e correttezza del trattamento;

  • finalità del trattamento;

  • esattezza e aggiornamento dei dati;

  • pertinenza, completezza e non eccedenza dei dati raccolti rispetto alle finalità del trattamento;

  • conservazione dei dati per un tempo non superiore a quello necessario rispetto agli scopi per i quali è stato effettuato il trattamento.

Il titolare del trattamento è obbligato ad adottare misure di sicurezza idonee a ridurre al minimo i rischi di distruzione, perdita, accesso non autorizzato o trattamento dei dati personali non consentito o non conforme alle finalità della raccolta (
articolo 31
del Codice).
In particolare, il titolare deve adottare le
misure minime di sicurezza
articolo 33
del Codice e
--link_rimosso--
al Codice) volte ad assicurare un livello minimo di protezione dei dati personali.
--img_rimossa--
L'omessa applicazione delle misure minime di sicurezza è punita con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da diecimila euro a centoventimila euro(
articolo 162, comma 2 bis
del Codice) e con la sanzione penale dell'arresto fino a 2 anni (
articolo 169
del Codice).

Però la legge permette ai condomini di accedere all'anagrafe ovvero possono visionare anche i tuoi dati . Ovviamente non devono divulgare a terzi codesti dati .

Però la legge permette ai condomini di accedere all'anagrafe ovvero possono visionare anche i tuoi dati . Ovviamente non devono divulgare a terzi codesti dati .
E' il responsabile che non deve divulgare ad altri i miei dati, così dice il garante, perchè gli altri condomini non hanno nessun interesse a conoscerli [luogo e data di nascita in particolare], ovvero non c'è nessuna finalità (--> mess. precedente)

La finalità potrebbe essere proprio quello che è successo ovvero fatture con CF dell'ignaro cittadino 🤬

Il titolare non sei tu ma il condominio , il responsabile di solito e' l'amministratore e l'incaricato puo' essere un collaboratore dell'amministratore o un altro soggetto che tratta i dati per incombenze varie.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Il responsabile puo' divulgare dati senza il consenso dell' interessato per ottemperare a disposizioni di legge (e purtroppo c'è una legge che permette ai condomini di prendere visione dall' anagrafica quindi indirettamente anche ai tuoi dati )

Cosa se ne fanno dei tuoi dati non mi interessa ma il fatto che una legge permette di poterli avere .

 

Il garante ti dice che non possono ai sensi dell'art 7 ma si possono ottenere tramite ciò che prevede il codice civile .

Non posso chiedere la cocuzza ma posso ottenere tutto il cocuzzaro.

Il titolare non sei tu ma il condominio , il responsabile di solito e' l'amministratore e l'incaricato puo' essere un collaboratore dell'amministratore o un altro soggetto che tratta i dati per incombenze varie.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Il responsabile puo' divulgare dati senza il consenso dell' interessato per ottemperare a disposizioni di legge (e purtroppo c'è una legge che permette ai condomini di prendere visione dall' anagrafica quindi indirettamente anche ai tuoi dati )

Cosa se ne fanno dei tuoi dati non mi interessa ma il fatto che una legge permette di poterli avere .

Il titolare dei miei dati sono io, il responsabile del trattamento è l'amministratore il quale non deve divulgare i miei dati se non c'è alcuna finalità.

In questo caso non c'è alcuna finalità a che un altro condomino sia a conoscenza del mio CF con luogo e data della mia nascita che io non desidero far conoscere al vicino di casa perchè mi sta antipatico.

Io ho i dati di tutti i condomini , usufruttuaria e inquilino del mio condominio (compresi codici fiscali )ottenuti nel rispetto della legge e nessuno ha potuto obiettare nulla

×