Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
marino.maurizio

Cani in condominio - che fare?

Posto di nuovo la mia discussione sperando che eventuali trolls trovino cose più interessanti da fare e non facciano chiudere la discussione.

In un condominio, un inquilino ha preso tre cani di media grandezza. Sono animali silenziosi e non disturbano. Però quando il proprietario li porta in giro e ritornano sporcano completamente le scale di terra (probabilmente vanno nei prati). Si vedono chiaramente le loro orme che dal portone d'ingresso arrivano davanti alla porta di proprietà. In queste condizioni l'androne e le scale sono divenute un letamaio fino alla successiva pulizia; ma nel giro di qualche ora si sporcano di nuovo. Che fare? Il proprietario avrà i suoi diritti (libertà di detenere animali) ma anche i condomini avranno diritto a vivere in un condominio pulito. O no? Nel regolamento di condominio è previsto che i cani non debbano recare molestie. Grazie per i consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

in merito consiglio di leggere questa consulenza:

 

>>>>>>>>>>>

Animali in condominio, ammessi o no?

>>>>>>>>>>>

In merito al caso concreto se si vuole si possono inserire delle norme all'interno del regolamento condominiale con eventuali sanzioni. Ad ogni modo qui si parla di buon senso e di senso civico, che spesso manca. Quindi o se ne parla direttamente col proprietario oppure se ne discute in assemblea, ponendolo come ordine del giorno.

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Posto di nuovo la mia discussione sperando che eventuali trolls trovino cose più interessanti da fare e non facciano chiudere la discussione.

In un condominio, un inquilino ha preso tre cani di media grandezza. Sono animali silenziosi e non disturbano. Però quando il proprietario li porta in giro e ritornano sporcano completamente le scale di terra (probabilmente vanno nei prati). Si vedono chiaramente le loro orme che dal portone d'ingresso arrivano davanti alla porta di proprietà. In queste condizioni l'androne e le scale sono divenute un letamaio fino alla successiva pulizia; ma nel giro di qualche ora si sporcano di nuovo. Che fare? Il proprietario avrà i suoi diritti (libertà di detenere animali) ma anche i condomini avranno diritto a vivere in un condominio pulito. O no? Nel regolamento di condominio è previsto che i cani non debbano recare molestie. Grazie per i consigli.[/QUO

 

Scusami ma se invece dei cani fossero delle persone a insudiciare l'androne ti andrebbe bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scusami ma se invece dei cani fossero delle persone a insudiciare l'androne ti andrebbe bene?
Se fossero delle persone a insudiciare l'androne, non si discuterebbe in questo Topic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Posto di nuovo la mia discussione sperando che eventuali trolls trovino cose più interessanti da fare e non facciano chiudere la discussione.

In un condominio, un inquilino ha preso tre cani di media grandezza. Sono animali silenziosi e non disturbano. Però quando il proprietario li porta in giro e ritornano sporcano completamente le scale di terra (probabilmente vanno nei prati). Si vedono chiaramente le loro orme che dal portone d'ingresso arrivano davanti alla porta di proprietà. In queste condizioni l'androne e le scale sono divenute un letamaio fino alla successiva pulizia; ma nel giro di qualche ora si sporcano di nuovo. Che fare? Il proprietario avrà i suoi diritti (libertà di detenere animali) ma anche i condomini avranno diritto a vivere in un condominio pulito. O no? Nel regolamento di condominio è previsto che i cani non debbano recare molestie. Grazie per i consigli.

Dovete modificare il regolamento di condominio introducendo sanzioni specifiche per questo caso specificandone l'importo. Sarà poi l'assemblea a sanzionare dopo che lamministratore avrà messo in mora il sudiciatore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

si potrebbe far presente al proprietario la cosa, in modo che se i cani al rientro hanno le zampe sporche, lui pulisca...

io pure ho il cane, quando piove al rientro ha le zampe sporche..prima di farlo salire, gliele asciugo, passando addirittura dal garage e non dalla porta principale.. cosi non sporca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Essendo di Roma, conoscerai sicuramente l'espressione prettamente romanesca "Allora sei de' coccio!"

 

Visto che le mie espressioni/battute sono state fraintese, non potendo avvelenare i cani (molto meglio dei padroni!), non potendo avvelenare i padroni (molto peggio dei cani), prenditi un avvocato, spendi intorno a € 20.000 per i tre gradi di giudizio, avendo però in saccoccia almeno il doppio ove un giudice dal comportamento simile a quello del padrone dei cani ti dovesse condannare, aspetta dieci anni per i tre gradi di giudizio, spera che un'ordinanza emessa a tuo favore venga rispettata, altrimenti ci vogliono altri soldi e tempo, e vedrai che FORSE dopo tanti soldi ed anni avrai la soddisfazione di vedere tutto pulito. Se sei fortunato nelle more i cani saranno morti di vecchiaia!

Altrimenti, visto che non sei in grado di farti rispettare, prenditi un bellissimo MOCIO VILEDA e le scale te li pulisci tu!

Non trovo altre soluzioni, che tra l'altro sono alla portata anche di un bambino!

Quindi il post mi sembra proprio superfluo, come tutti quelli che chiedono cosa fare in presenza di condomini spocchiosi e maleducati!

 

Riguardo la soluzione di far presente al proprietario dei cani l'inconveniente, dalla discussione non mi pare sia emerso il fatto che costui sia "cecato", e quindi non essere in grado di vedere quello che sporcano i suoi cani: IL VERO SORDO E' QUELLO CHE NON VUOLE SENTIRE.

 

Ultima soluzione è quella di comprarti aghi da maglia ed un gomitolo di lana, e confezionare 12 belle scarpette tipo pattine, aspettare in androne che i cani tornino dalla passeggiata, e quando tornano ti genufletti (da quello che scrivi non ti dovrebbe riuscire difficile!) e glieli calzi. ATTENZIONE A NON STRINGERE TROPPO LE STRINGHE! Qualche animalista potrebbe accusarti di aver fatto loro male alle zampette!

 

Credo che il tuo problema sia stato esaminato a 360°: ma a questo punto credo che il vero troll sia tu!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Invito airone46 ad attenersi non solo alle regole del forum ma anche a non utilizzare un linguaggio che potrebbe essere di facile fraintendimento.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Posto di nuovo la mia discussione sperando che eventuali trolls trovino cose più interessanti da fare e non facciano chiudere la discussione.

In un condominio, un inquilino ha preso tre cani di media grandezza. Sono animali silenziosi e non disturbano. Però quando il proprietario li porta in giro e ritornano sporcano completamente le scale di terra (probabilmente vanno nei prati). Si vedono chiaramente le loro orme che dal portone d'ingresso arrivano davanti alla porta di proprietà. In queste condizioni l'androne e le scale sono divenute un letamaio fino alla successiva pulizia; ma nel giro di qualche ora si sporcano di nuovo. Che fare? Il proprietario avrà i suoi diritti (libertà di detenere animali) ma anche i condomini avranno diritto a vivere in un condominio pulito. O no? Nel regolamento di condominio è previsto che i cani non debbano recare molestie. Grazie per i consigli.

deliberate in assemblea di provvedere con pulizia straordinaria a carico del responsabile dell'insudiciamento ogni volta che si presenti il problema (cani o non cani) se dopo brevissimo tempo chi di dovere non ha provveduto in autonomia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
deliberate in assemblea di provvedere con pulizia straordinaria a carico del responsabile dell'insudiciamento ogni volta che si presenti il problema (cani o non cani) se dopo brevissimo tempo chi di dovere non ha provveduto in autonomia.
Non si può deliberare a maggioranza una spesa per uno o più condomini, questo sarebbe possibile soltanto all'unanimità.

E' meglio stabilire una sanzione sul RdC per chi non pulisce quanto sporcato dai propri animali come è già stato proposto, questo è possibile deliberarlo a maggioranza del 2°c. art. 1136 cc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non si può deliberare a maggioranza una spesa per uno o più condomini, questo sarebbe possibile soltanto all'unanimità.

E' meglio stabilire una sanzione sul RdC per chi non pulisce quanto sporcato dai propri animali come è già stato proposto, questo è possibile deliberarlo a maggioranza del 2°c. art. 1136 cc

hai ragione.

💪

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusa Giovanni, volevo inviarti queste mie parole in privato, ma il sito non me lo consente.

dal momento che sono senza astio, ne polemica ME NE GUARDEREI BENE, spero che non la prenda a male se te le mando come risposta al tuo post:

 

Scusa Giovanni,

Ti scrivo in via strettamente confidenziale.

Non credi che tante discussioni siano superflue?

Siamo Siciliani entrambi, per cui è più facile intenderci. I problemi vanno affrontati o per via legale, o per via extra-legale.

Questa ultima via comprende o la via ILLEGALE, con atti di bullismo/intimidatori, che mal si addicono alle persone perbene, o con mezzi border-line, magari per dirla alla siciliana "STRUDUSI", che senza essere malavitosi, fanno capire al bulletto di turno, che non sta avendo a che fare con un fesso!

Purtroppo non ci sono altri mezzi!

La discussione con la controparte? Ti farebbe giocare solamente a carte scoperte!

Si invita allora la controparte ad un comportamento civile mediante un biglietto fattogli recapitare nella cassetta delle lettere a firma "IL CONDOMINIO", in modo che prenda atto del problema, ma senza sapere chi è la persona fisica che manda la lettera.

Spesso sono così maleducati e cafoni da non comprendere il loro modo di agire!

Quindi se persiste il loro comportamento, si passa non tanto all'atto intimidatorio che noi siciliani ben conosciamo, ma ad una "reazione opposta e contraria" come dicono le leggi della fisica.

Per esempio: il cafone manovra la saracinesca nel cuore della notte in modo assordante? Certo non si elimina l'oggetto del contendere facendogli sparire la macchina o pestandolo a sangue, ma la gocciolina di Attack (o punto di saldatura che fa meno danno: salta con un colpo di puntello!), messa ogni qualvolta fa rumore, gli farà capire che non deve rompere le palle!

Purtroppo la legge in italia non offre tante chances: tempi lunghissimi, costi altissimi, risultati MOOOOLTO incerti!

La sanzione inflitta su delibera dall'amministratore? Non sono un avvocato, ma non credo sia una cosa legalmente valida/fattibile!

Se io fossi nei panni del multato non la pagherei! difficilmente a questo punto si otterrebbe un decreto ingiuntivo! Il mio avvocato direbbe che quel giorno non ero io a sbattere la serranda, o che i cani che hanno sporcato non erano i miei! E tutte quelle scuse che solo gli avvocati sanno dire! E l'onere della prova spetterebbe al condominio.

Come ben sai da noi si dice " 'ccu drittu non ci fari attu, e 'ccu stortu non ci fari contrattu!"

Come ben sai avvengono sovente proprio nei condomini atti di intolleranza che sfociano in azioni delittuose! Ma in tutta verità, sono poi talmente immotivate? Pensa ad un povero Cristo che si fa sempre i fatti i suoi, che non disturba nessuno, e che deve sopportare anni e anni di angherie!

Ti ricordo l'altra espressione siciliana: "O' mori, o' 'nnesci pazzu, o' vai 'n galera! "

 

Tali discussioni andrebbero bloccate sin dall'inizio, in quanto del tutto inutili e senza soluzione!

Almeno questo è il mio modo di vista, che mira alle cose concrete e fattibili, senza utopie e castelli campati in aria!

Cosa vuoi che un forumista possa rispondere al poveretto di turno?

HAI RAGIONE? Si incazzerebbe ancora di più perchè avrebbe la riprova di avere ragione!

HAI TORTO? Si incazzerebbe lo stesso ancora di più perchè si vedrebbe incompreso.

Certo non troverà nessuno che gli dirà: "dammi l'indirizzo e il nome del bullo che l'aggiusto io"!

Quindi, come diceva il vecchio buon Cicerone: " CUI PRODEST?"

 

Credo che anche tu sappia che la soluzione corretta non c'è!

 

Spero solo che queste mie parole non ti suonino come scortesia / polemica.

E' solo una amara constatazione di come va la vita, almeno in questo sporco paese di m...., come dice Emilio Fede!

 

Senza alcun rancore, ma con tanta amarezza

Santo (che purtroppo ha tanti capelli bianchi!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@airone46

senza astio, rancore, ripicca o quant'altro ribadisco che in questo forum si è liberi di esprimere il proprio pensiero o la propria opinione ma non per questo si è "autorizzati" ad usare un linguaggio che, come hai detto, potrebbe essere soggetto a fraintendimenti.

Questo il senso dei miei, all'occorrenza, interventi nella mia qualità di moderatore.

Nulla di più, niente di meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

OK Giovanni (spero di non offenderti se ti do del tu!) OBBEDISCO!

Ma in tutta sincerità non credo proprio che nessuno abbia frainteso lo spirito amaro delle mie constatazioni!

Con tutto l'ipocrita perbenismo che c'è in giro, si sarebbero scatenati fuochi e fiamme!

Ne tanto meno l'ho detto!

Corro a bruciare i miei testi di Shakespeare in inglese: potrebbero essere fraintesi da qualche stupido!

 

Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

O. Wilde ....... o mi sbaglio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Leggendo per caso questo forum, per alleggerire un po' la discussione, voglio dire anch'io la mia "scemata". Oggi non credevo ai miei occhi: ho visto un cane con le scarpe!! Non è uno scherzo, ho cercato su internet "scarpe per cani" e ho trovato varie foto e offerte on line con diversi modelli. Perche' non regalate al signore delle scarpe per i suoi cani e poi all'ingresso del condominio affiggete il cartello: i cani sono pregati di togliersi le scarpe prima di entrare negli spazi comuni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il condominio non può in nessun modo intervenire nella vita privata dei dei condomini nè dei cani. Lo strumento messo a punto dal legislatore è il RdC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

RdC ?????

 

E' cche' 'vvo' dì Risotto di Cianuro?🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
RdC ?????
RdC = Regolamento di Condominio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

gli animali non hanno razionalità, agiscono secondo la loro natura. Sono le persone che pur avendo razionalità "non la usano".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? Quamdiu etiam furor iste tuus nos eludet? .....

 

O tempora, o mores! .... Ad mortem te, Catilina, duci iussu consulis iam pridem

oportebat, in te conferri pestem, quam tu in nos [omnes iam diu]

machinaris.

 

Dopo tanto e LUNGO inutile discutere, suppongo che i poveri cani saranno già morti di vecchiaia, rendendo inutile ogni altro blaterare!

 

Possibile che nessuno si renda conto delle soluzioni CONCRETE possibili?

Escludendo ovviamente ogni azione contraria al C.P., e non sapendo se 'cce sei, o 'cce fai, mio "carissimo" Maurizio ti restano due sole opzioni, che, se intelligente, dovresti conoscere da solo:

O AGISCI O SUBISCI!

Quindi se hai gli attributi, fai pulire lo sporco al padrone dei cani, altrimenti, come una brava massaia in gonnella, ti prendi lo straccio e pulisci tu! Magari potresti rimediare qualche mancetta!

Un ultimo consiglio: se opti per la seconda soluzione, usa il bastone/Mocio: NON STARE PRONO!

 

Quindi ripeto: quo usque tandem, Mauritio, abutere patientia nostra? (Mauritio non è italiano, è il vocativo di Mauritius! almeno se ricordo bene il latino)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

O AGISCI O SUBISCI!

airone46, la stai facendo più grottesca di quello che è.

Le opzioni non sono solo agisci o subisci ma anche chiarisci.

 

Il punto è che non c'entra niente il cane, potrebbe essere una valigia sporca, un carrello e millemila esempi.

La questione è che chi sporca dovrebbe pulire e in questo caso si tratta di un "bene comune" che ha un costo per tutti i condomini e inquilini, punto.

 

Fino a che marino.maurizio non andrà a parlare con il proprietario dei cani chiarendo che se sporca deve pulire, si fanno solo tante chiacchiere inutili.

Questo è il primo passo che percorre un essere pensante e civile.

 

Se poi marino.maurizio ha già fatto presente la questione a questo signore e lui dimostra menefreghismo, a questo punto si agisce con la forza LEGALE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fabio, credo che stiamo dicendo la stesa cosa! Io magari in maniera più diretta e senza fronzoli, tu magari sei molto più diplomatico!

Dopo che si chiarisce (sempre che ce e sia bisogno: non penso che il tizio sia cecato da non vedere quello che fanno TRE cani!), che si fa????

La forza legale ..... CAMPA CAVALLO! Come ho detto la vita dei cani è più breve!

Le questioni non solo vanno affrontate, ma soprattutto risolte!

Io ho fatto il chirurgo d'urgenza per oltre 40 anni, e ti posso ben dire che che se affrontavo soltanto i problemi, senza risolverli, il Cimitero avrebbe in breve esaurito i posti dei loculi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Fabio, credo che stiamo dicendo la stesa cosa!

Non stiamo dicendo la stessa cosa, tu stai facendo casino, simpaticamente ma comunque casino, io ho invece detto che dovrebbe parlare con lui e chiarire la faccenda.

 

non penso che il tizio sia cecato da non vedere quello che fanno TRE cani!), che si fa????

Te l'ho scritto sopra: si agisce con la forza legale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Te l'ho scritto sopra: si agisce con la forza legale

 

Per risolvere cosa e dopo quanto tempo?

http://www.lescienze.it/news/2003/03/17/news/la_durata_della_vita_dei_cani-588379/

La vita media di tutti i cani dello studio, che comprendeva venti fra razze pure e razze miste, era di dieci anni.

 

Un processo nei tre gradi di giudizio, dura non meno di dieci anni (a parte il fatto che non so se i giudici, di fronte a casi così "urgenti" non si indispongano e danno i rinvii più lunghi possibili, dando la precedenza a cause dal contenuto molto più impellente).

Quindi alla fine è il "CANE CHE SI MORDE LA CODA" L'espressione in questo caso è davvero appropriata!

O VAI DI MAZZA, O VAI DI RAMAZZA!

 

Per il fatto che faccia casino hai pienamente ragione! Ma ti ho detto che non sono un ipocrita, non dico ma SPARO la verità in faccia, e come diceva la vecchia canzone di Caterina Caselli

"La verità ti fa male ..."

Tra l'altro, quando cerco di addolcire la medicina con la vasellina dell'ironia, non vengo capito! (vedi post sulla POMPEIANA!).

Quindi che debbo fare? Suggerire ipotesi già scontate che non condurranno a niente, oppure fare casino, battere i pugni sul tavolo (ed in faccia se necessario) pur di raggiungere uno scopo.

Purtroppo sono fatto così! Almeno non rompo i coglioni a nessuno, non li voglio rotti, non pianto coltelli nella schiena, e se posso, anzi, senza "se", ma quando posso, do sempre un aiuto disinteressato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... Purtroppo sono fatto così! Almeno non rompo i coxxxxx a nessuno, ....
Per favore, potresti fare a meno di usare certi termini?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×