Vai al contenuto
luisa

Telecamere - levare le telecamere

A seguito di numerosi atti vandalici alla mia proprietà e furti nel mio condominio, ho fatto installare 2 telecamere

Tali telecamere vedono esclusivamente la mia proprieta'

La condomina del piano di sotto, da me denunciata più volte, si è lamentata con l amministratore che secondo lei la telecamera vede l'androne e quindi viola la privacy. Premetto che prima di istallarle ho comunicato all' amministratore la cosa attraverso una lettera con ricevuta di ritorno.

L'amministratore dice di stare tranquilla perché ho fatto tutto secondo le regole.

Alla prossima riunione poi informero' tutti i condomini che comunque sono al corrente dei continui atti vandalici nei miei confronti

Mi hanno messo la colla nella toppa della porta, manomesso la buca della posta rubandomi la posta per mesi e levando le etichette con il mio cognome , bucato le ruote della macchina.

Naturalmente io so chi è stato e assieme ad una testimone abbiamo assistito ad uno di questi atti denunciandolo alla polizia.

La persona in questione è stata chiamata per l'elezione del domicilio ed ora è irritata più del solito cercando di crearmi fastidi in tutti i modi

La signora in questione puo ' indurmi a levare le telecamere?

La signora in questione puo ' indurmi a levare le telecamere?
Se le videocamere riprendono solo le tue parti private, p.es. la tua auto, la tua porta d'entrata, la tua cassetta della posta, non può pretendere di farti levare le videocamere.

Il Garante della Privacy a proposito dice;

 

LA VIDEOSORVEGLIANZA

UN CONDOMINO PUÒ INSTALLARE UNA

TELECAMERA CHE RIPRENDE L’INGRESSO

DEL SUO APPARTAMENTO O DEL SUO POSTO

AUTO?

Quando l’installazione di sistemi di videosorveglianza

viene effettuata da persone fisiche per

fini esclusivamente personali - e le immagini

non vengono né comunicate sistematicamente a

terzi, né diffuse (ad esempio attraverso apparati

tipo web cam) - non si applicano le norme

previste dal Codice della privacy. In questo

specifico caso, ad esempio, non è necessario

segnalare l’eventuale presenza del sistema di

videosorveglianza con un apposito cartello.

Rimangono comunque valide le disposizioni in

tema di responsabilità civile e di sicurezza dei

dati. È tra l’altro necessario – anche per non

rischiare di incorrere nel reato di interferenze

illecite nella vita privata - che il sistema di videosorveglianza

sia installato in maniera tale che

l’obiettivo della telecamera posta di fronte alla

porta di casa riprenda esclusivamente lo spazio

privato e non tutto il pianerottolo o la strada,

ovvero il proprio posto auto e non tutto il garage.

--link_rimosso--

grazie Tullio

Le mie telecamere riprendono esclusivamente i miei terrazzi e la mia porta di casa

grazie Tullio

Le mie telecamere riprendono esclusivamente i miei terrazzi e la mia porta di casa

Se è così e non riprendono parti comuni, sei perfettamente a posto.

...che secondo lei la telecamera vede l'androne...

-------------------------------------------------------------

Se non è vero puoi stare tranquilla.

Alla prossima assemblea puoi portare con te una stampa della schermata di ciò che si vede con le telecamere e farle mettere a verbale in modo che tutti possano rendersi conto che non c'è violazione di privacy!

Apponi, se non l'hai già fatto, i cartelli di avviso dell'esistenza del sistema di videosorveglianza. Per il resto chi mi ha preceduto è stato ampiamente esaustivo.

Buongiorno.

Mi inserisco qui senza aprire un altro topic a riguardo per chiedere solo una delucidazione.

Ho un appartamento al piano terra in un condominio e vorrei installare due telecamere di videosorveglianza, senza registrare nulla, nei due terrazzi che danno sul giardino di mia proprietà.

Mentre in un terrazzo la telecamera inquadra esclusivamente il terrazzo, le finestre ed il giardino e quindi posso installarla senza chiedere permessi a nessuno, nel secondo terrazzo inquadra anche parte del vialetto di accesso al condominio.

Da quanto letto mi pare di capire che in quest'ultimo caso non posso installarla, se non dietro delibera in assemblea condominiale, è corretto?

Buongiorno.

Mi inserisco qui senza aprire un altro topic a riguardo per chiedere solo una delucidazione.

Ho un appartamento al piano terra in un condominio e vorrei installare due telecamere di videosorveglianza, senza registrare nulla, nei due terrazzi che danno sul giardino di mia proprietà.

Mentre in un terrazzo la telecamera inquadra esclusivamente il terrazzo, le finestre ed il giardino e quindi posso installarla senza chiedere permessi a nessuno, nel secondo terrazzo inquadra anche parte del vialetto di accesso al condominio.

Da quanto letto mi pare di capire che in quest'ultimo caso non posso installarla, se non dietro delibera in assemblea condominiale, è corretto?

secondo me puoi farlo lo stesso.

leggi il link di claistron postato sopra ( http://www.condomini.altervista.org/GarantePrivacyTelecamere.htm ) e in particolare la prima parte: vedrai che il vialetto non può considerarsi zona riservata poichè è già liberamente visibile dall'esterno.

Grazie mille per la risposta, effettivamente ho letto meglio e sembra sia possibile senza nessuna delibera.

E' un vialetto esterno all'edificio visibile dall'esterno.

Inoltre ho provato a verificare, con una action cam che ha un raggio d'azione simile ad una di queste telecamere, quanta zona fuori dal mio giardino/terrazzo potrebbe "coprire" ed ho potuto notare che riprende anche il giardino del vicino che è dall'altra parte del vialetto di accesso.

Eventualmente mi farò firmare una liberatoria, visto che mi ha detto che faccio un piacere anche a lui se la installo, così controlla anche il suo di giardino.

L'installatore mi ha consigliato anche di registrare, in questo caso è necessario mettere anche i cartelli?

Da quello che capisco, pur inquadrando il vialetto esterno, tenendo conto della sentenza di cui si parlava più sopra, non devo comunque chiedere permesso a nessuno, o sbaglio?

... è così.

apponi anche i cartelli indicatori della presenza di telecamere: non fa male.

Alla fine installate due telecamere, una inquadra solo il mio giardino.

L'altra inquadra anche una parte del vialetto di ingresso (però non si vedono le teste di chi passa perchè puntata molto più in basso).

Non registro nulla e non ho messo nessun cartello perchè non obbligatorio.

Come non detto, qualche condomino si è lamentato con l'amministratore per la presenza della telecamera che inquadra il vialetto di ingresso (precisamente inquadra le gambe di chi passa dal vialetto che è visibile comunque dall'esterno). Ovviamente ho girato sentenze recenti e risposto che, non registrando, non ho nemmeno obbligo di mettere cartelli! Vediamo cosa dicono!?!

una inquilina del mio condominio (sempre la solita) ha fatto un servizio fotografico sulle mie telecamere.

Sono stata dai carabinieri e mi hanno confermato quanto detto sulla privacy in precedenza e cioè che non c è violazione se la telecamera inquadra un pezzo di vialetto condominiale ma anche fotografare un terrazzo privato non è violazione.

Per tale motivo non ho potuto denunciare l'inquilina

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di unparere competente per capire come poter risolvere un mio problema e che misure legali poter adottare.

Abito da più di 2 anni in affitto,il mio appartamento è al piano terra dotato di giardino privato,con tanto di recinzioni e siepi , è attiguo al giardino del proprietario di casa e dotato di un cancelletto in legno che consente il passaggio appunto dal suo giardino al mio,cosa che andava bene perchè su sua iniziativa il primo anno si era offerto di tagliare anche l'erba del mio prato.

il problema sorge qualche tempo dopo ,quando altri vicini mi avvisano che quando viene x il taglio dell'erba approfitta della mia assenza( e delle tapparelle lasciate socchiuse x via del caldo )per sbirciare in ogni stanza . Così mi sono attrezzata e l'ho gentilmente informato che da quel momento avrei provveduto io a fare il lavoro nel mio giardino. Da allora però quando rientro dal lavoro trovo spesso il cancelletto comunicante aperto o non chiuso correttamente, ho il sospetto che in mia assenza entri ed esca quando vuole creandomi grande disagio.

inoltre prima di firmare il contratto li avevo informati sul fatto che possedevo 3 gatti, per tutta risposta mi dissero che mi era consentito per legge tenerli, poi però dato che a volte scappano e passeggiano nel suo giardino ho scoperto che per spaventarli lancia grosse pietre nascosto dietro la siepe nel mio giardino, l'ultima delle quali ha colpito la parte piastrellata rompendone due.Pensando di non essere visto in prima persona ho assistito a vari evnti del genere.mi sono così decisa ad installare una telecamera che riprenda il cancelletto, la siepe e parte del mio giardino.Nel caso lo riprenda mentre entra, posso mostrarle ai cc, e posso procedere legalmente? Inoltre per tutelarmi dal lancio di pietre o legne varie nella mia proprietà come posso fare ,ho estremi per procedere anche per questo?

voglio sottolineare che sono un inquilino più che corretto, mai un affitto saltato, spese condominiali e utenze sempre puntuali, niente rumori inopportuni, ed appartamento, da loro visitato in diverse occosioni e a loro stesso parere tentuto perfettamente. Non capisco questi attegiamenti e tantomeno sono disposta a tollerarli in silenzio per il quieto vivere.

grazie a tutti.

×