Vai al contenuto
duliamo

Ripartizione spese tra riscaldamento a pavimento e non

Buonasera a tutti, ci siamo trasferiti da poco in un condominio di nuova costruzione.

Ci sono 4 alloggi, tutti di circa 80 mq. Due di questi compreso il nostro con riscaldamento a pavimento, e due riscaldati con i termosifoni. Abbiamo dei dubbi sulla divisione della bolletta.

Usiamo un programmino datoci dal geom che ci segue in cui inseriamo i mc letti su ogni contatore. Noi veniamo a pagare 20 30 volte di piu rispetto ai condomini che hanno il riscaldamento a radiatori. Esempio ultima ripartizione bolletta: 9 euro, 12 euro, 140 euro, 480 euro.

Dove i primi due sono i condomini con il risc classico, il terzo è il nostro vicino riscald a pavimento che però per lavoro é spesso fuori casa e 480 é la nostra spesa. Stiamo sbagliando qualcosa?

Grazie anticipatamente.

Penso di sì, perchè le differenze sono troppo elevate, ma bisognerebbe vedere le carte e sapere qualcosa di più sull'impianto.

Penso di sì, perchè le differenze sono troppo elevate, ma bisognerebbe vedere le carte e sapere qualcosa di più sull'impianto.

La bolletta ci indica i kw/h utilizzati dalla caldaia unica che è condominiale, e questi sono corretti. C'è forse qualcosa nell'impianto di non corretto... Provo a sentire l'idraulico? Qualcuno ha esperienza di condomini con impianti misti radiatori e pavimento?

Grazie

Oltre a questo dovresti avere conoscenza del metodo di calcolo, ivi inclusa la trasformazione da gas (suppongo) a caloria contabilizzata.

Inoltre se avete tutti gli stessi contatori e se è tecnicamente valido contabilizzare il calore su mezzi di riscaldamento diversi come termosifone e pavimento, usando un metodo uguale.

 

A mio avviso sarebbe più corretto che la caldaia avesse un T che da una parte va ai termosifoni e dall'altra al risc. a pavimento, per ognuna delle due uscite ci fosse un contatore e si facciano conti separati tra RAP e termosifoni.

Ma è un opinione personale.

×