Vai al contenuto
condominio.marsicano

Ripartizione franchigia assicurazione - i 500 euri di franchigia da pagare ad un condominio che ha subito un danno risarcito per il residuo importo dall'assicurazione

Buongiorno,

la mi adomanda riguarda la franchigia per il risarcimento dei danni pagati dall'assicurazione del fabbricato.

Qualora si trattasse di un unico fabricato sarebbe facile ripartire la somma fra tutti i condomini.

Ma l'assicurazione in oggetto è unica per tre isolati che fanno parte del condominio.

Allora: i 500 euri di franchigia da pagare ad un condominio che ha subito un danno risarcito per il residuo importo dall'assicurazione dovrà essere ripartito fra tutti i condomini ( quelli dei tre isolati facenti parte del condominio) oppure fra i soli condomini dell'isolato oggetto del danno?

Preciso che il danno è avvenuto nella proprietà di un condomino che si è fatto risarcire dall'assicurazione per i danni di infiltrazione subiti nel suo cantiano.

Spero di essere stato abbastanza chiaro.

Grazie mille per i vostri suggerimenti.

Rag. Raffaele Bovenzi

  • Confuso 1

Dipende da quale sia stata la struttura condominiale che ha causato l'infiltrazione, e più precisamente : se a causare il danno è un manufatto a solo servizio di una palazzina...devono pagare tutti i condòmini di quella palazzina; se, invece, il danno è stato causato da un manufatto che serve tutto il complesso...la franchigia andrà ripartita fra tutti.

  • Confuso 1

Buonasera anche io ho avuto un problema molto simile,

ho avvisato l'amministratore e dopo un anno son riuscita a vedere un idraulico del condominio

che e' venuto due o tre volte a casa mia per vedere il danno poi andavano su guardavano

e credo abbiano fatto qualche lavoretto (dico cosi perche' non ero sopra) cmq non hanno usato macchinari x ricerca guasti.

Dopo un altro anno e varie insistenze con l'amministratore da parte mia

per sapere se aveva aperto il fascicolo con l'assicurazione e lui mi diceva di si ,

mi son sentita un pomeriggio suonare il citofono da un signore che si e' presentato

come il perito del'assicurazione x il danno da me subito, resto perplessa che nessuno mi avesse avvisato

e lui molto gentilmente cmq si scusa, dice di aver ricevuto l'incarico solo quel mattino, e siccome era dalle mie parti ne ha approfittato x suonare e vedere se magari aveva la fortuna che ero in casa.

Cmq fa le foto e va via, dopo solo due giorni si fa sentire al telefono l'amministratore e con fare piuttosto sollecito

e un po' frettoloso mi fa sapere che l'assicurazione ha valutato il mio danno 600 ma mi deve togliere

la franchigia e quindi me ne restano solo 350 al che presa di sprovvista,

messa un po' alle strette ho accettato anche se malvolentieri facendo cmq notare il mio disappunto.

Ora avevo chiesto all'aministratore la documentazione e lui mi da la copia di un foglio su carta intestata dall'asicurazione

dove si dice il numero del sinistro la data la polizza ecc ecc

CON ESPRESSA RISERVA DI RATIFICA ED APPROVAZIONE DALLA SOCIETA' MANDANTE SI PROCEDE ALLA QUANTIFICAZIONE CONSERVATIVA DEL DANNO:

si concorda la stima del danno al netto di eventuali riserve, che di seguito si riportano nella somma di 1140,00 EURO

RIPARTO

ricerca guasto (condominio 790euro)

Acqua condotta (rif io 350euro)

ora io mi chiedo visto che a sua detta il mio danno lo avevano valutato 600 euro

visto l'entita del danno la grandezza del soffitto e i due toni di tinta perche' ha tolto a me la franchigia che oltretutto non vi e' nessuna voce in proposito e sono la danneggiata? e 790 euro il danno al condominio???

gli ho chiesto naturalmente una fattura o documentazione piu' dettagliata anche perche' questa mi lascia perplessa

mi piacerebbe infatti sapere cosa ha fatto l'idraulico x 790 euro .

datemi un consiglio per favore purtroppo ho gia accettato quella cifra ma posso fare qualcosa?

e lui si e' comportato bene nei miei riguardi?

mi scuso il dilungamento spero cmq di essere stata abbastanza chiara e spero in una vostra delucidazione in merito

Il condominio ha incaricato un tecnico di sua fiducia (idraulico) che a lavori eseguiti ha prodotto fattura, Lei no.

Bisogna capire cosa si intende per "ho accettato". Accettazione scritta in calce ad una quietanza dove c'e' scritto "dichiara di non aver null'altro a pretendere"? O cosa?

Se la quietanza che Lei ha sottoscritto è liberatoria non c'e' più nulla da fare.

Altrimenti si rivolga ad un legale di Sua fiducia.

 

Suggerimento. Appena vi accorgete del danno chiamate subito un tecnico di vostra fiducia per un preventivo.

Buonasera anche io ho avuto un problema molto simile,

ho avvisato l'amministratore e dopo un anno son riuscita a vedere un idraulico del condominio

che e' venuto due o tre volte a casa mia per vedere il danno poi andavano su guardavano

e credo abbiano fatto qualche lavoretto (dico cosi perche' non ero sopra) cmq non hanno usato macchinari x ricerca guasti.

Dopo un altro anno e varie insistenze con l'amministratore da parte mia

per sapere se aveva aperto il fascicolo con l'assicurazione e lui mi diceva di si ,

mi son sentita un pomeriggio suonare il citofono da un signore che si e' presentato

come il perito del'assicurazione x il danno da me subito, resto perplessa che nessuno mi avesse avvisato

e lui molto gentilmente cmq si scusa, dice di aver ricevuto l'incarico solo quel mattino, e siccome era dalle mie parti ne ha approfittato x suonare e vedere se magari aveva la fortuna che ero in casa.

Cmq fa le foto e va via, dopo solo due giorni si fa sentire al telefono l'amministratore e con fare piuttosto sollecito

e un po' frettoloso mi fa sapere che l'assicurazione ha valutato il mio danno 600 ma mi deve togliere

la franchigia e quindi me ne restano solo 350 al che presa di sprovvista,

messa un po' alle strette ho accettato anche se malvolentieri facendo cmq notare il mio disappunto.

Ora avevo chiesto all'aministratore la documentazione e lui mi da la copia di un foglio su carta intestata dall'asicurazione

dove si dice il numero del sinistro la data la polizza ecc ecc

CON ESPRESSA RISERVA DI RATIFICA ED APPROVAZIONE DALLA SOCIETA' MANDANTE SI PROCEDE ALLA QUANTIFICAZIONE CONSERVATIVA DEL DANNO:

si concorda la stima del danno al netto di eventuali riserve, che di seguito si riportano nella somma di 1140,00 EURO

RIPARTO

ricerca guasto (condominio 790euro)

Acqua condotta (rif io 350euro)

ora io mi chiedo visto che a sua detta il mio danno lo avevano valutato 600 euro

visto l'entita del danno la grandezza del soffitto e i due toni di tinta perche' ha tolto a me la franchigia che oltretutto non vi e' nessuna voce in proposito e sono la danneggiata? e 790 euro il danno al condominio???

gli ho chiesto naturalmente una fattura o documentazione piu' dettagliata anche perche' questa mi lascia perplessa

mi piacerebbe infatti sapere cosa ha fatto l'idraulico x 790 euro .

datemi un consiglio per favore purtroppo ho gia accettato quella cifra ma posso fare qualcosa?

e lui si e' comportato bene nei miei riguardi?

mi scuso il dilungamento spero cmq di essere stata abbastanza chiara e spero in una vostra delucidazione in merito

La franchigia va quantificata per le due lavorazioni, sarà probabilmente 100 € per un tipo di danno (probabilmente la ricerca guasto che è vero che costa uno sproposito) e 250 € per il danno da spargimento acqua che è sempre un po' più alto come franchigia. Queste sono franchigie standard che ho visto in contratti, chieda. E l'altra cosa è inutile svegliarsi dopo mesi, o si fa presente subito all'amministratore che il danno quantificato non è congruo e questi può contestare la cosa, altrimenti arrivare dopo e cercare di fregare l'amministratore puntando sul fatto che si è accettato verbalmente a me è una pratica che non piace per nulla.

Il problema è questo, che è poi il solito.

ricerca guasto (condominio 790euro)

Acqua condotta (rif io 350euro)

E' come dire

- manodopera gommista 790 euro

- gomme 350 euro

 

oppure

 

- lastra/ tac 790 euro

- costo intervento chirurgico 350 euro.

 

Chiunque veda una nota del genere, e la vede per primo chi sappiamo, pensa che l'abbiano scritta aldo, giovanni e giacomo per un loro spettacolo.

Allora specifico che io ho accettato poiche' sotto pressione,e cmq dicendogli chiaramente mi sembra strano e accetto malvolentieri cmq a voce tramite telefono e poi a casa al solo amministratore i fogli son firmati dal solo amministratore ma non ce' scritto altro,

oltretutto il mio alloggio e' su un ballatoio e la perdita e' avvenuta

dal bagnetto esterno del piano di sopra , mentre il mio bagno che si trova al di sotto e' circa una stanza con muri perimetrali 3x3 e purtroppo non ha bagnato il solo soffitto ma anche parte della parete laterale e e' vero io non ho fornito fattura ma il mio bagno era dipinto a due colori con un effetto cielo da un decoratore e in piu' ci ho messo due anni a sapere notizie

e che venisse un perito che mi son vista in casa senza sapere nulla senza nessun avviso,

e poi due giorni dopo di sera x telefono alle nove tramite telefonata dell'aministratore:

mi dice il tutto mi fa sapere che avrebbero valutato il mio danno 600 euro ma deve togliermi la franchigia x cui me ne restano 350 non mi parla di altro e ha fretta di chiudere la questione poiche' dopo a dir suo si andrebbe troppo per le lunghe e tanto non mi darebbero di piu',

ma non mi dice del preventivo del condominio o altro queste cose le ho lette sul foglio,

preciso il bagnetto ersterno e' uno di quelli vecchio stile che non ha il water ma il buco dove si poggiano i piedi ed e' piccolissimo. e cmq non ce nulla di specificato 790 x una ricerca guasti senza macchinari e di questo ne son certa e ha me un semplice acqua condotta che non so cosa vuol dire visto che devo fare intervenire un decoratore che mi ridipinga le pareti come erano sperando ci sia da fare solo quello.

posso io chiedere a lui le documentazioni scritte?

di visionarle in base a cosa quindi il condominio e' stato risarcito di 790 euro e io di 350?

e visto che a suo dire lo stesso perito aveva valutato il mio 600 euro?

La franchigia va quantificata per le due lavorazioni, sarà probabilmente 100 € per un tipo di danno (probabilmente la ricerca guasto che è vero che costa uno sproposito) e 250 € per il danno da spargimento acqua che è sempre un po' più alto come franchigia. Queste sono franchigie standard che ho visto in contratti, chieda. E l'altra cosa è inutile svegliarsi dopo mesi, o si fa presente subito all'amministratore che il danno quantificato non è congruo e questi può contestare la cosa, altrimenti arrivare dopo e cercare di fregare l'amministratore puntando sul fatto che si è accettato verbalmente a me è una pratica che non piace per nulla.

cmq sto parlando che due anni per far sistemare la cosa e due giorni per chiudere la vicenda che ce' scritto data sinistro 26 03 2018 due giorni che si riferiscono al giorno che il perito e' venuto improvvisamente a casa mia e alla telefonata fatta due giorni dopo con gia' la cifra quantificata,

mentre io ho ricevuto il tutto solo giovedi tre maggio 2018 non mi pare sia passato chissa quanto mi scusi e non ho intenzione di fregare l'amministratore tranquillo ma vorrei solo sapere se invece lui ha agito bene con me e se posso chiedergli di vedere una fattura piu' specifica perche' questo dice tutto e nulla a mio modo di vedere

Il problema è questo, che è poi il solito.

E' come dire

- manodopera gommista 790 euro

- gomme 350 euro

 

oppure

 

- lastra/ tac 790 euro

- costo intervento chirurgico 350 euro.

 

Chiunque veda una nota del genere, e la vede per primo chi sappiamo, pensa che l'abbiano scritta aldo, giovanni e giacomo per un loro spettacolo.

Solitamente le ricerchi guasto costano un botto per il semplice motivo che non vanno a colpo sicuro. Magari la riparazione è qualcosa di ridicolo.

 

In ogni caso non preoccuparti che l'assicurazione non va certo per eccesso, se ha liquidato 790 € per ricerca del guasto vuol dire che probabilmente erano anche di più.

 

L'unica cosa da verificare è la questione della franchigia e la si può verificare solo contratto alla mano, perché 250€ di franchigia per danno da acqua condotta è una cifra standard per palazzi di una certa età (sotto è difficile contrattare) mentre sulla ricerca guasto una franchigia standard è sui 100-150 €.

cmq sto parlando che due anni per far sistemare la cosa e due giorni per chiudere la vicenda che ce' scritto data sinistro 26 03 2018 due giorni che si riferiscono al giorno che il perito e' venuto improvvisamente a casa mia e alla telefonata fatta due giorni dopo con gia' la cifra quantificata,

mentre io ho ricevuto il tutto solo giovedi tre maggio 2018 non mi pare sia passato chissa quanto mi scusi e non ho intenzione di fregare l'amministratore tranquillo ma vorrei solo sapere se invece lui ha agito bene con me e se posso chiedergli di vedere una fattura piu' specifica perche' questo dice tutto e nulla a mio modo di vedere

Il concetto è che il brontolare che si vorrebbe di più è standard per i condomini, difficilmente ho sentito un condomino contento del risarcimento, addirittura mi è capitato di un condomino che ha avuto il coraggio di lamentarsi quando siamo riusciti a non fargli rimettere nemmeno la franchigia perché "tanto le assicurazioni sono ladre e quindi lei gli doveva spillare di più per pareggiare tutte le volte che rubano".

Sa vero che per ottenere da un perito assicurativo il riconoscimento di decorazioni artistiche ecc deve fare 10 anni di causa con perizie costose sulla qualità artistica ecc dell'opera perché se l'opera non ha nessuna qualità artistica viene riconosciuta una semplice pittura standard?

 

Il concetto che ho espresso è chiaro, doveva dire all'amministratore di rifiutare l'offerta con riserva di presentare a stretto giro di posta il preventivo di verniciatore di sua fiducia per il ripristino.

 

Ha tutto il diritto di verificare la questione della franchigia (che a mio parere comunque va corrisposta da chi ha creato il danno però non sulla fiducia ma a presentazione fattura) e su questo deve chiedere all'amministratore, ormai invece mi pare tardi per andare a contestare la perizia dell'assicurazione, dovevate farlo subito.

Guarda la ricerca del guasto, qualunque esso sia, non può costare più della riparazione del guasto.

A meno che stiamo parlando di shuttle o roba del genere, con miliardi di pezzi da controllare.

Diciamo che l'assicurazione ricava profitti solo se l'ammontare dei premi riscossi è di gran lunga superiore all'ammontare dei risarcimenti erogati.

Es. premi 100 sinistri 10 dei 10 7 non si rivolgono ad un avvocato i soci sono milionari.

Poi è come dire che io, avvocato, fatturo ad un cliente 790 euro per una causa da 350 euro. Non avrei più nessun cliente ed i parametri li hanno scritti apposta e pubblicati su g.u.

  • Confuso 1

Comunque la franchigia non deve essere a carico del danneggiato....dove non copre l assicurazione coprirà il danneggiante.

  • Confuso 1

vi ringrazio di tutto dei consigli anche se cmq ho le idee ancora un po' confuse m, non volevo pretendere di avere di piu' avendo verbalmente accettato la cifra vedro' a mie spese il danno da me subito. era cmq anche un informazione utile per un futuro o

volevo solo sapere se fosse giusto che visto che il danneggiante era il condominio,

e io che sono la danneggiata devo tacere e accontentarmi di un foglio dove ci son scritte solo due cifre senza motivazioni valide tutto qui.

e se l'amministratore e' stato riguardoso nei miei riguardi e se potevo chiedere la vera documentazioni con le

( che tra l'atro ho fatto subito appena ricevuta questo foglio) che specificano come mai il condominio che mi ha creato il danno ha avuto un rimborso tale e io sono il danneggiato se la franchigia venisse tolta a me visto che cmq gli ho chiesto stesso il giorno dopo mi puo' presentare i rendiconti tutto li.

e se e' leggittimo che io veda .probabilmente mi son spiegata male mi scuso e vi ringrazio egualmente

Guarda la ricerca del guasto, qualunque esso sia, non può costare più della riparazione del guasto.

A meno che stiamo parlando di shuttle o roba del genere, con miliardi di pezzi da controllare.

Diciamo che l'assicurazione ricava profitti solo se l'ammontare dei premi riscossi è di gran lunga superiore all'ammontare dei risarcimenti erogati.

Es. premi 100 sinistri 10 dei 10 7 non si rivolgono ad un avvocato i soci sono milionari.

Poi è come dire che io, avvocato, fatturo ad un cliente 790 euro per una causa da 350 euro. Non avrei più nessun cliente ed i parametri li hanno scritti apposta e pubblicati su g.u.

Lasciamo perdere i vostri tariffari che quelli si che sono cari... suvvia, le cose non sono collegate e seguono la complessità del lavoro che può essere assolutamente diverso. Il caso classico da manuale è una ricerca lunga e difficile e una riparazione da 30 minuti quando si trova la causa.

 

- - - Aggiornato - - -

 

vi ringrazio di tutto dei consigli anche se cmq ho le idee ancora un po' confuse m, non volevo pretendere di avere di piu' avendo verbalmente accettato la cifra vedro' a mie spese il danno da me subito. era cmq anche un informazione utile per un futuro o

volevo solo sapere se fosse giusto che visto che il danneggiante era il condominio,

e io che sono la danneggiata devo tacere e accontentarmi di un foglio dove ci son scritte solo due cifre senza motivazioni valide tutto qui.

e se l'amministratore e' stato riguardoso nei miei riguardi e se potevo chiedere la vera documentazioni con le

( che tra l'atro ho fatto subito appena ricevuta questo foglio) che specificano come mai il condominio che mi ha creato il danno ha avuto un rimborso tale e io sono il danneggiato se la franchigia venisse tolta a me visto che cmq gli ho chiesto stesso il giorno dopo mi puo' presentare i rendiconti tutto li.

e se e' leggittimo che io veda .probabilmente mi son spiegata male mi scuso e vi ringrazio egualmente

L'amministratore ti ha dato quello di cui è in possesso, al 99,9% l'assicurazione non fornirà mai la perizia del suo fiduciario se non in causa. Non ci sono rendiconti particolari, al massimo avrà da farti vedere la fattura della ricerca guasto che comunque non incide sul tuo risarcimento in quanto l'assicurazione ha risarcito le due cose separatamente come da atto che hai già ricevuto.

La cosa da verificare è la questione franchigie e nel momento in cui fai la riparazione e spendi documentato più di 350€ hai diritto a essere risarcita dal condominio anche dei 250€ della franchigia.

Lasciamo perdere i vostri tariffari che quelli si che sono cari... suvvia, le cose non sono collegate e seguono la complessità del lavoro che può essere assolutamente diverso. Il caso classico da manuale è una ricerca lunga e difficile e una riparazione da 30 minuti quando si trova la causa.

 

- - - Aggiornato - - -

 

L'amministratore ti ha dato quello di cui è in possesso, al 99,9% l'assicurazione non fornirà mai la perizia del suo fiduciario se non in causa. Non ci sono rendiconti particolari, al massimo avrà da farti vedere la fattura della ricerca guasto che comunque non incide sul tuo risarcimento in quanto l'assicurazione ha risarcito le due cose separatamente come da atto che hai già ricevuto.

La cosa da verificare è la questione franchigie e nel momento in cui fai la riparazione e spendi documentato più di 350€ hai diritto a essere risarcita dal condominio anche dei 250€ della franchigia.

mi scusi sign Davidino ma con tutto rispetto mi sa' che lei ha capito poco di cio'tutto che ho scritto la mia non voleva essere una polemica ne' un brontolio semplicemente un consiglio dalle persone competenti che ho notato essere in questo sito e le fatture le ho chieste all'aministratore non alla assicurazione tranquillo. infatti le sue risposte con tutto rispetto son quelle che piu' mi confondono. cmq mi scuso e lascio i miei piu' cordiali saluti

×