Vai al contenuto
condomino19

Riforma condominio e Posta Pec

Salve a tutti,

tra le novità riportate nella nuova riforma del condominio entrata in vigore a giugno c.a., è stata introdotta una variante per l’amministratore che deve attivare per il proprio ufficio una Pec, semplicemente Posta Certificata.

Adesso vengo al quesito; dato che tale amministratore e deficitario verso il condominio per lacune grosse come macigni e dato che mi sono dotato di una Pec ho inviato all’amministratore una relativa lettera di lamentele e quant’altro di irregolarità che riscontro nel palazzo ove abito, premetto che così risparmio la bellezza di come minimo € 3,90 di Raccomandata e che tale Posta Certificata e equiparata per legge come una Raccomandata AR a tutti gli effetti, comunque detto ciò ho inviato lettera più allegato il 03/09/2013 la società erogatrice del servizio mi ha attestato la regolarità dell’invio e mi certifica che il destinatario ha ricevuto la Pec con gli allegati!!!!!!!???????

Ma ad oggi non mi ha risposto, i quesiti posti erano chiari e sintetici, perché non mi risponde?

Adesso posso appellarmi che gli ho inviato lettera di rimostranze e lui non risponde, certificandole?

Vorrei non pagare più le quote condominiali presso il suo studio, posso chiedere di inviarle sul c/c con la causale Quota condominiale mese di riferimento 2013?

Secondo voi e normale che un amministratore non dia notizie?

Grazie per l’attenzione.

condomino19

Io sarei rimasto sul tradizionale...dire cosa sia o meno normale di questi tempi diventa un giochetto perditempo. Al pari di stabilire se poi ti danno ragione per la tua Pec o se l' amministratore si appelli a qualche cavillo che in mancanza di sentenze passate in giudicato diventa difficile pronosticare.

1. la società erogatrice del servizio mi ha attestato la regolarità dell’invio e mi certifica che il destinatario ha ricevuto la Pec con gli allegati!!!!!!!???????

Ma ad oggi non mi ha risposto, i quesiti posti erano chiari e sintetici, perché non mi risponde?

Adesso posso appellarmi che gli ho inviato lettera di rimostranze e lui non risponde, certificandole?

2. Vorrei non pagare più le quote condominiali presso il suo studio, posso chiedere di inviarle sul c/c con la causale Quota condominiale mese di riferimento 2013?

1. Tu hai inviato regolare PEC e hai anche la conferma, ma se l'amministratore non è dotato di PEC, nulla vale la tua Pec, perchè per funzionare questo servizio è necessario che ambedue (mittente e destinatario) siano dotati di Pec

2. E' l'assemblea che decide il modo di pagamento delle quote condominiali, alla prossima assemblea proponi che sia predisposto il sistema dei bollettino con pagamento in banca per esempio tipo MAV

Risposta unica per tutti, l'amministratore e una societa(Sas), poi lui ha mandato ad ogni condomino dei fogli che ci informava della riforma, l'anagrafe condominiale e ci informava che aveva un indirizzo Pec a cui inviare lettere o quant'altro.

Quindi io potevo mai spedire una posta certificata senza che lui l'avesse?

Ci informava anche che avrebbe dovuto aprire un c/c intestato al condominio, poi non abbiamo saputo più nulla.

Detto ciò io ho inviato le mie rimostranze, domande con posta certificata, lui ha l'obbligo di rispondermi.

Voi che dite di tutto ciò.

condomino19

Le Pec inviate a Pec hanno valore legale, se non risponde puoi agire per vie legali, allo stesso modo se uno non risponde alle raccomandate.

1. Tu hai inviato regolare PEC e hai anche la conferma, ma se l'amministratore non è dotato di PEC, nulla vale la tua Pec, perchè per funzionare questo servizio è necessario che ambedue (mittente e destinatario) siano dotati di Pec

2. E' l'assemblea che decide il modo di pagamento delle quote condominiali, alla prossima assemblea proponi che sia predisposto il sistema dei bollettino con pagamento in banca per esempio tipo MAV

Obbligo o meno se chi pone la domanda ha ricevuto la conferma della regolarità dell' invio e della ricezione da parte del destinatario la stessa farebbe testo.

 

E' implicito che avendo ricevuto conferma l' amminstratore è dotato di PEC ...se non lo fosse stato allora nessuna conferma di ricevuta sarebbe arrivata bensi un messaggio di mancata ricezione...chi parla senza aver conoscenza delle nuove tecnologie s' informi prima.

 

--link_rimosso--

 

Non spetta all' assemblea decidere le modalità di pagamento delle quote condominiali.

Il condomnio potrà utilizzare le forme legali previste per legge nei termini stabiliti.

Quindi potrà:

-versare in contanti all' amministratore con ricevuta se totale inferiore ai 1.000 Euro (occhio che rateizzare un importo più elevato cozza con la norma)

-fare un bonifico diretto sul c/c condominiale

-pagare tramite effetti elettronici qualora emessi dal condominio.

E' implicito che avendo ricevuto conferma l' amminstratore è dotato di PEC ...se non lo fosse stato allora nessuna conferma di ricevuta sarebbe arrivata bensi un messaggio di mancata ricezione...chi parla senza aver conoscenza delle nuove tecnologie s' informi prima.
Non è implicito in caso di invio a non PEC sarà una cosa molto simile alla conferma, è molto facile sbagliarsi confondendo la ricevuta di conferma con quella d'invio;

 

In caso un mittente PEC spedisca un messaggio ad un indirizzo email standard, riceverà la sola conferma di trasmissione da parte del proprio Gestore PEC.

http://www.comprapec.it/come.asp

come vedi le tecniche le conosco molto bene 😎

Non è implicito in caso di invio a non PEC sarà una cosa molto simile;

 

In caso un mittente PEC spedisca un messaggio ad un indirizzo email standard, riceverà la sola conferma di trasmissione da parte del proprio Gestore PEC.

http://www.comprapec.it/come.asp

come vedi le tecniche le conosco molto bene 😎

Scusate, non entro nel merito della discussione su pec non pec, chi la deve avere o meno. Pongo tuttavia un quesito al quale gradirei (senza nulla a pretendere; come diceva Peppino al termine della famosa lettera dettatagli da Totò....) venga fornito un cenno di risposta pertinente:

" ma se io invio all'amministratrice una mail (per richieste o segnalazioni varie; anche perché fra lo'altro sono uno dei rappresentanti di scala/consiglieri regolarmente eletti dall'assemblea) e questa - che non è in vacanza ma è regolarmente presente nel suo ufficio - non mi riponde più (non mi è pervenuta alcuna comunicazione di "mancato recapito" dal mio sistema di posta elettronica), devo ritenere che l'amministratrice contravvenga a qualche suo dovere? Le richieste effettuate erano lecite, necessarie e riguardavano questioni strettamente gestionali.

Certo, qualcuno adesso potrà dirmi così sarà costretta a risponderti.

Stà di fatto però che da 10 anni a questa parte si è sempre utilizzato - per la corrispondenza fra amministrazione e delegati - il sistema delle mail ordinarie affinchè, almeno per determinate problematiche o questioni, rimanesse anche traccia scritta; come del resto era stato in qualche modo concordato all'epoca del conferimento incarico. In ogni caso ringrazio.

.....

" ma se io invio all'amministratrice una mail (per richieste o segnalazioni varie; anche perché fra lo'altro sono uno dei rappresentanti di scala/consiglieri regolarmente eletti dall'assemblea) e questa - che non è in vacanza ma è regolarmente presente nel suo ufficio - non mi riponde più (non mi è pervenuta alcuna comunicazione di "mancato recapito" dal mio sistema di posta elettronica), devo ritenere che l'amministratrice contravvenga a qualche suo dovere? Le richieste effettuate erano lecite, necessarie e riguardavano questioni strettamente gestionali.

.....

Casomai dovevi aprire un nuovo Topèic per evitare che le risposte si confondano quando è più di una persona a fare domande.

 

L' amministratrice non commette alcuna violazione alla Legge se non ti risponde se le tue erano semplici domande sulla gestione...semmai si rivela incivile.

 

Siccome sulla "gestione" le domande potrebbero anche essere "importanti" allora dovresti specificarne il contenuto per poterle valutare.

E io ripeto che le conosci male...almeno ti prendessi la briga di leggere tutto quello che linki:

 

Quando un mittente PEC spedisce il suo messaggio ad un destinatario PEC riceve quindi due conferme email dai Gestori PEC (una conferma di spedizione da parte del proprio gestore + una conferma di consegna da parte del gestore del destinatario).

La MIA risposta che tu contesti era relativa alla domanda del O.P. quando non aveva ancora detto che la società era in possesso di PEC, perciò lui avendo ricevuto una comunicazione poteva ritenersi che la ditta NON era in possesso di PC.

Sarebbe ora che tu ti informi meglio leggendo anche i post inseriti e la sequenza delle risposte tendendo conto di quanto era stato detto sino a quel momento, e non basandoti si quanto non ancora conosciuto e sarebbe anche ora che tu non Pontifichi su tutto ritenendoti il saputello onnipotente.

Pwr cortesia smettila, perchè non ho nessuna intenzione di giungere alla offesa vera e propria la quale sarebbe per me valevole come Ban permanente e definitivo, tu sei un utente come me e non hai nessun diritto di correggere le risposte, questo caso mai potrebbe farlo lo Staff, ma non un utente pari d un altro. Per cortesia Dimaraz, smettila di perseguitarmi

La MIA risposta che tu contesti era relativa alla domanda del O.P. quando non aveva ancora detto che la società era in possesso di PEC, perciò lui avendo ricevuto una comunicazione poteva ritenersi che la ditta NON era in possesso di PC.

Sarebbe ora che tu ti informi meglio leggendo anche i post inseriti e la sequenza delle risposte tendendo conto di quanto era stato detto sino a quel momento, e non basandoti si quanto non ancora conosciuto e sarebbe anche ora che tu non Pontifichi su tutto ritenendoti il saputello onnipotente.

Pwr cortesia smettila, perchè non ho nessuna intenzione di giungere alla offesa vera e propria la quale sarebbe per me valevole come Ban permanente e definitivo. Per cortesia Dimaraz, smettila di perseguitarmi.

 

Ma se l' ha specificato nel primo post...quel scritto che trovi all' inizio di questa pagina...proprio dove esordisce con la domanda...adesso vuoi negare persino l' evidenza?

 

Mai perseguitato...detto poi da chi mi intasa di mp indesiderati..bella faccia di bronzo.

Mai mi sono ritenuto "il saputello onnipotente" (occhio con il sarcasmo che ti becchi una querela) ...ma la sequenza temporale hai sbagliato tu nel leggere senza attenzione.

SE rileggi tutto dal principio troverai che:

-sul post n° 1 spiegava di aver ricevuto la conferma di trasmissione e di ricezione (2 mail)

-sul post n° 7 rispondeva all' obiezione mossa da Dolores, che l' amministratore era una società e a te che non avevi ancora capito che ambedue avevano una PEC.

 

Io ho l' abitudine di chiedere scusa quando si dimostra che sbaglio ...ma vedo che la cosa è poco seguita da altri te incluso.

 

PS. Ho evidenziato in verde..PC o PEC...perchè se glimanca il PC (Computer) deve avere comunque un mezzo per visionare le PEC.

Ma se l' ha specificato nel primo post...quel scritto che trovi all' inizio di questa pagina...proprio dove esordisce con la domanda...adesso vuoi negare persino l' evidenza?

 

Mai perseguitato...detto poi da chi mi intasa di mp indesiderati..bella faccia di bronzo.

Mai mi sono ritenuto "il saputello onnipotente" (occhio con il sarcasmo che ti becchi una querela) ...ma la sequenza temporale hai sbagliato tu nel leggere senza attenzione.

SE rileggi tutto dal principio troverai che:

-sul post n° 1 spiegava di aver ricevuto la conferma di trasmissione e di ricezione (2 mail)

-sul post n° 7 rispondeva all' obiezione mossa da Dolores, che l' amministratore era una società e a te che non avevi ancora capito che ambedue avevano una PEC.

 

Io ho l' abitudine di chiedere scusa quando si dimostra che sbaglio ...ma vedo che la cosa è poco seguita da altri te incluso.

 

PS. Ho evidenziato in verde..PC o PEC...perchè se glimanca il PC (Computer) deve avere comunque un mezzo per visionare le PEC.

Sul post iniziale l'O.P. specifica;

 

il 03/09/2013 la società erogatrice del servizio mi ha attestato la regolarità dell’invio e mi certifica che il destinatario ha ricevuto la Pec con gli allegati!!!!!!!???????

la "società erogatrice del servizio", per te quale è? Per me è la società erogatrice della casella Pec dell'O.P. la quale ha confermato l'invio e non altro!!!

 

Ovvero non ha ancora la certezza dell'attivazione della PEC del ricevente.

Sicuramente avrei potuto aprire la discussione mediante nuovo topic. Ma poichè vi era una certa analogia di situazioni ne ho approfittato. Per vedere un pò che risposta mi pervenisse.

Non metto in dubbio che una mancata risposta da parte dell'amministratrice non possa ritenersi una violazione della legge (!) Tuttavia, alla luce di determinate situazioni che la vedono chiaramente in difetto, " la stessa ha deciso - pressoché di punto in bianco - di non dare più risposte a lecite richieste di carattere strettamente gestionale (es. invio di e/c condominiale, di preventivi per lavori da effettuare, ecc.). "

Io non mi preoccupo più di tanto per questo suo atteggiamento maleducato e comunque scorretto: prima o poi (e non certo alle calende greche) di risposte dovrà darne. Non solo al sottoscritto.

Comunque sia il mio quesito era incentrato sul fatto che l'invio di una normale mail (che sicuramente è stata ricevuta dalla destinataria perché nessun avviso di mancato recapito mi è mai pervenuto) possa avere una sua valenza. Grazie comunque.

 

P.s. perchè quando si pone un quesito, il più delle volte, più che dare risposte, sembra quasi che si voglia cercare la rissa verbale ? Scopo del forum è fornire pareri ed opinioni; derivanti - magari - da esperienze personali. Non per imporre le proprie opinioni.

Sicuramente avrei potuto aprire la discussione mediante nuovo topic. Ma poichè vi era una certa analogia di situazioni ne ho approfittato. Per vedere un pò che risposta mi pervenisse.

Non metto in dubbio che una mancata risposta da parte dell'amministratrice non possa ritenersi una violazione della legge (!) Tuttavia, alla luce di determinate situazioni che la vedono chiaramente in difetto, " la stessa ha deciso - pressoché di punto in bianco - di non dare più risposte a lecite richieste di carattere strettamente gestionale (es. invio di e/c condominiale, di preventivi per lavori da effettuare, ecc.). "

Io non mi preoccupo più di tanto per questo suo atteggiamento maleducato e comunque scorretto: prima o poi (e non certo alle calende greche) di risposte dovrà darne. Non solo al sottoscritto.

Comunque sia il mio quesito era incentrato sul fatto che l'invio di una normale mail (che sicuramente è stata ricevuta dalla destinataria perché nessun avviso di mancato recapito mi è mai pervenuto) possa avere una sua valenza. Grazie comunque.

 

P.s. perchè quando si pone un quesito, il più delle volte, più che dare risposte, sembra quasi che si voglia cercare la rissa verbale ? Scopo del forum è fornire pareri ed opinioni; derivanti - magari - da esperienze personali. Non per imporre le proprie opinioni.

Una "normalissima" mail non ha alcun valore fintanto che chi la riceve non ammette di averla letta.

Appunto per questo hanno creato la PEC che impone regole ben precise e "certifica" a norma di legge il valore corrispondente ad una Raccomandata RR.

 

Nel tuo caso se hai urgenza di certe risposte/documentazioni devi farne esplicita richiesta prima "vis a vis" poi, se l' amministratrice fà l' indifferente, con Raccomandata RR alla francese (ove non si possa fare tramite PEC)

 

PS. Personalmente nessuna ricerca della rissa...ma se si scrivono cose sbagliate bisogna pure evidenziarle e dare la versione giusta magari suffragata da prove.

Sono il primo a concordare sulla non imposizione di cose che qualcun'altro ha il vizietto di arrogarsi.

Buona serata.

...ma se si scrivono cose sbagliate bisogna pure evidenziarle e dare la versione giusta magari suffragata da prove.

Sono il primo a concordare sulla non imposizione di cose che qualcun'altro ha il vizietto di arrogarsi.

Buona serata.

Non sei tu utente pari a me delegato a fare questo non sei il correttore di bozze del Forum, nessuno di noi utenti lo è, e non credo che lo staff ti abbia autorizzato a questo compito, tu semplicemente puoi rispondere correttamente senza evidenziare l'errore dell'altro, caso mai puoi avvisare lo staff con il triangolino che si trova a sinistra vicino alla stellina.
Sul post iniziale l'O.P. specifica;

 

il 03/09/2013 la società erogatrice del servizio mi ha attestato la regolarità dell’invio e mi certifica che il destinatario ha ricevuto la Pec con gli allegati!!!!!!!???????

la "società erogatrice del servizio", per te quale è? Per me è la società erogatrice della casella Pec dell'O.P. la quale ha confermato l'invio e non altro!!!

 

Ovvero non ha ancora la certezza dell'attivazione della PEC del ricevente.

 

Ecco dove ti "incarti"...è palese che se riceve una mail di confermata ricezione significa che:

1-la casella del ricevente è una PEC

2-che la ricevuta di ritorno a conferma di consegna è spedita dalla società che gestisce la PEC del ricevente.

 

Evidente che Condomino19 non è a conoscenza che le 2 mail ricevute (trasmissione + consegna) sono inviate dai 2 gestori piuttosto che dallo stesso.

Ma chi è "ferrato" sull'argomento non dovrebbe avere dubbi interpretativi.

 

Dal tuo link (e comunque vale per tutti coloro che offrono servizi PEC)

 

In caso un mittente PEC spedisca un messaggio ad un indirizzo email standard, riceverà la sola conferma di trasmissione da parte del proprio Gestore PEC. In questo caso, pur essendo la trasmissione simile ad una raccomandata postale semplice, la legge non ne dichiara esplicitamente il valore legale, seppur simile ad una raccomandata postale semplice.

 

 

Quindi se non erano entrambi PEC non avrebbe ricevuto alcuna 2a mail di conferma.

Quindi se non erano entrambi PEC non avrebbe ricevuto alcuna 2a mail di conferma.
Alla mia 1° risposta (quella che hai contestato)l'O.P. non aveva mai detto di aver ricevuto due e.mail di conferma.
Non sei tu utente pari a me delegato a fare questo non sei il correttore di bozze del Forum, nessuno di noi utenti lo è, e non credo che lo staff ti abbia autorizzato a questo compito, tu semplicemente puoi rispondere correttamente senza evidenziare l'errore dell'altro, caso mai puoi avvisare lo staff con il triangolino che si trova a sinistra vicino alla stellina.

Fosse una bozza non comparirebbero errori nel forum. (errato uso del sostantivo)

 

Continui a inventare articoli sul regolamento del forum che non esistono nella versione ufficiale.

Con il triangolino avviso di quando qualcuno comincia a superare il modo civile di interagire.

Fosse una bozza non comparirebbero errori nel forum. (errato uso del sostantivo)

 

Continui a inventare articoli sul regolamento del forum che non esistono nella versione ufficiale.

Con il triangolino avviso di quando qualcuno comincia a superare il modo civile di interagire.

Non invento assolutamente nulla, sul vecchio regolamento del Forum nella precedente edizione, e che spero sia presto pubblicato nuovamente anche in questa, tutto quello che ho scritto era previsto.

Quando ti sei iscritto hai dichiarato di aver letto ed accettato quanto segue:

 

Regole del Forum

La registrazione a questo forum è gratuita e ben voluta se non si utilizza un linguaggio volgare, diffamatorio/offensivo o razzista. Se non si inserisco messaggi contenenti offerte commerciali o che violano le leggi italiane.

È inoltre vietato pubblicare alcun materiale coperto da copyright o che viola le leggi sul diritto d'autore.

Il Forum di Condominioweb.com è pubblico, accessibile a tutti, anche attraverso i motori di ricerca e mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, mediante registrazione, uno spazio per lo scambio di opinioni e per la risoluzione dei quesiti posti.

L'autore rimane l'unico responsabile del contenuto del messaggio. Si è consci del fatto che le opinioni, i consigli e ogni altra informazione inserita da ogni singolo membro rappresenta l'idea personale dello stesso.

In nessun caso Gruppo Condominioweb Srl può ritenersi responsabile di quanto scritto dagli utenti che, accettando come sopra riportato, il presente regolamento e condizioni di servizio, si assumono ogni responsabilità civile e penale. In caso di indagini o procedimenti legali, Gruppo Condominioweb Srl consegnerà traccia ed informazioni in suo possesso alle competenti autorità.

L'inserimento dei messaggi da parte degli utenti non è sottoposto a preventiva approvazione. Lo Staff, nei limiti del possibile, indirizza e controlla i messaggi, e dove si manifesti una violazione di Legge, interviene tempestivamente per porvi rimedio.

Qualora leggeste dei messaggi inesatti, errati o illegali siete pregati di segnalarlo immediatamente all'amministrazione del forum, via email a: staff@condominioweb.com, affinchè vengano presi i dovuti provvedimenti.

 

 

Moderazione I moderatori servono a garantire il rispetto assoluto delle regole qui presenti, nonché a consentire un corretto svolgimento delle discussioni.

I moderatori hanno insindacabile giudizio di moderare discussioni non conformi al forum in questione.

I moderatori non debbono in alcun modo giustificarsi con gli utenti del forum per le operazioni svolte nell'ambito delle loro mansioni: essi rispondono solo all'Amministratore del forum, webmaster@condominioweb.com

 

Non è ammesso l'incitamento al mancato rispetto del presente Regolamento e non sono consentiti e saranno moderati topic che possano degenerare in flame!

 

Condominioweb.com si riserva il diritto, a proprio insindacabile giudizio, di eliminare l'intera discussione o l'iscrizione al forum senza alcun preavviso.

 

 

Note Legali

 

Ai sensi della Legge 633/1941, della Legge 128/2004 e successive modifiche, Gruppo Condominioweb Srl e' titolare dei diritti d'autore dell'opera. Al momento dell'iscrizione l'utente accetta che testi, foto, grafica, materiali audio e video inseriti nel forum divengono opera e patrimonio del forum stesso; non potranno essere pubblicati, riscritti, cancellati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte degli utenti e dei terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma. Ogni riproduzione, totale o parziale e' vietata se non espressamente accordata in forma scritta dal titolare dei diritti d'autore.

Riassunti, citazioni o piccoli brani sono riproducibili a scopo di studio o insegnamento a patto che venga espressamente citato l'autore, la fonte ed indicato il relativo link alla relativa pagina presente sul sito Condominioweb.com, sempre comunque che non si agisca direttamente o indirettamente a scopo di lucro o che tali citazioni non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera stessa.

Ogni violazione verrà perseguita a norma della Legge Italiana ed Europea. Iscrivendosi al forum si accettano esplicitamente le regole del forum e si solleva Moderatori ed Amministratori da ogni responsabilità per pregiudizio arrecato a terze parti, che si ritenessero danneggiate o lese per il contenuto dei messaggi all'interno del forum.

 

Ripassa per bene e con calma accertandoti di non saltare righe e di non "pensare" a quello che non esiste.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Non invento assolutamente nulla, sul vecchio regolamento del Forum nella precedente edizione, e che spero sia presto pubblicato nuovamente anche in questa, tutto quello che ho scritto era previsto.

 

Ehm...dici che se commetto una infrazione al Nuovo Codice della Strada posso invocare di rivalermi a quello in vigore nel 1980?

 

Qui mi fermo perchè oltre a tediarmi stai portanto tutto e tutti OT.

×