Vai al contenuto
device75it

Preliminare firmato fino all'atto notarile chi paga le spese?

Ciao mio zio ha comprato un appartamento in un condominio dal costruttore.

Ha maggio 2017 ha firmato il preliminare dal notaio , l'appartamento doveva essere ancora non terminato, mattonelle bagno, pittura muri,porte. In luglio gli hanno fatto formato il condominio, e l'atto notarile è stato fatto a novembre e casa finita a fine ottobre. Le spese condominiale le deve pagare daLL'Atto notarile definitivo o dal preliminare con casa ancora non terminata e quindi non possibilitatà ad abitarci.

GRazie

Le spese condominiali si pagano da quando si diviene condomini, ovvero dalla firma del rogito.

Scusatemi, chiedo venia. non mi è chiara questa cosa . Per rogito non si intende il preliminare di compravendita ma bensi l'atto finale di compravendita. dico bene?

Quindi tutte le spese condominiali prima dell'atto finale di compravendita non vanno pagate, indipendentemente dalla data del preliminare di 3-4 mesi prima?

Scusatemi, chiedo venia. non mi è chiara questa cosa . Per rogito non si intende il preliminare di compravendita ma bensi l'atto finale di compravendita. dico bene?

Quindi tutte le spese condominiali prima dell'atto finale di compravendita non vanno pagate, indipendentemente dalla data del preliminare di 3-4 mesi prima?

esatto, tieni comunque conto che in base all'art. 63 Dacc chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.

ma se si è subentrati a fine anno(firma atto notarile), in tal caso novembre , mica paga i mesi precedenti dell'anno corrente in cui uno non c'è stato? al massimo l'ultimo trimestre per non fare i conti.

Ho l'impressione che mi zio sia stato inserito per formare il condominio , con scopo di fargli pagare parte delle spese che doveva pagare la ditta costruttrice e l'unico residente

ma se si è subentrati a fine anno(firma atto notarile), in tal caso novembre , mica paga i mesi precedenti dell'anno corrente in cui uno non c'è stato?

ti faccio un esempio, chi è subentrato a fine anno 2017, se il venditore risultasse moroso nei confronti del condominio, risponderà in maniera solidale con lo stesso al pagamento delle quote morose del 2017 e 2016.

ti faccio un esempio, chi è subentrato a fine anno 2017, se il venditore risultasse moroso nei confronti del condominio, risponderà in maniera solidale con lo stesso al pagamento delle quote morose del 2017 e 2016.

In questo caso il venditore è il costruttore , quindi mica posso accollarmi le sue spese perchè magari non ha pagato i fornitori o perchè non ha pagato la luce , l'ascensore ecc anche perchè prima erano intestati alla ditta....che faccio gli pago le fatture della ditta ,se mai dal momento in cui si è formato il condominio

Considera che stiamo parlando delle spese riferite alla quote condominiali.

Una volta nato il condominio il costruttore si può considerare un condomino come gli altri, tieni presente che il condominio nasce dopo la vendita del primo appartamento, quindi se il costruttore ha lasciato delle morosità riferite alle quote condominiale dell'appartamento che vende, il compratore risulterà obbligato in solido con il costruttore condomino nei confronti del condominio, come previsto dall'art. 63 Dacc

Considera che stiamo parlando delle spese riferite alla quote condominiali.

Una volta nato il condominio il costruttore si può considerare un condomino come gli altri, tieni presente che il condominio nasce dopo la vendita del primo appartamento, quindi se il costruttore ha lasciato delle morosità riferite alle quote condominiale dell'appartamento che vende, il compratore risulterà obbligato in solido con il costruttore condomino nei confronti del condominio, come previsto dall'art. 63 Dacc

ok staremo a vedere. Grazie per la pazienza

×