Vai al contenuto
Emme Elle

Passaggio di consegne ... senza Bilancio

Da un mese sono stato nominato amministratore di un condominio. L'assemblea che mi ha nominato non ha approvato il bilancio consuntivo del vecchio amministratore. Ad oggi non ho una copia del verbale e quindi nulla ho fatto presso l'ufficio del registro ne in banca, anche perchè non so che banca sia. Dall' Amministratore vecchio ho ricevuto solo la parte anagrafica dei condomini. tra qualche giorno dovrebbe farmi il passaggio delle consegne ma mi è stato comunicato che riceverò i documenti senza nessun bilancio provvisorio e che dovrò farmi le registrazioni fin dall'inizio dell'esercizio (01/01/2014) perchè in questo modo avrebbe deliberato l'assemblea e risulta dal verbale. I condomini che ho interpellato smentiscono di aver approvato una delibera di questo genere. A me sembra una situazione assurda. Come si può fare un passaggio di consegne senza un bilancio ed un punto fermo nella situazione di cassa e banca che consenta un controllo sulla corretta gestione?

Oltre a rifiutare la nomina, cosa posso fare? Di cosa è passibile questo amministratore?

Grazie

L'amministratore uscente dovrebbe farti avere la situazione di cassa al momento della tua nomina, in particolare dirti quanto vi era nel conto corrente condominiale e specificare tutte le eventuali operazioni che ha eseguito dopo la sua revoca, specificare se vi sono dei debiti ed eventualmente se vanta crediti per il suo operato od anticipazioni che abbia dovuto fare. Per il bilancio, se non lo ha fatto, pazienza. Dovrai metterti di buona volontà a ricostruirlo dall'ultimo bilancio approvato e con i documenti che ti metterà a disposizione col passaggio di consegne, perchè rifiutare la nomina? L'amministratore uscente è già stato revocato e quindi ha già subito una conseguenza a sue ventuali inadempienze, sarà compito tuo verificare se abbia commesso illegalità (tipo appropriarsi del denaro appartenente al condominio) che possano comportare eventuali azioni giudiziarie nei suoi confronti e che porterai a conoscenza nella tua prossima assemblea che convocherai

...Come si può fare un passaggio di consegne senza un bilancio ed un punto fermo nella situazione di cassa e banca che consenta un controllo sulla corretta gestione?

Oltre a rifiutare la nomina, cosa posso fare? Di cosa è passibile questo amministratore?

Grazie

L'amministratore ti consegnerà tutti documenti del condominio e quindi anche

- l'ultimo rendiconto approvato con stato patrimoniale

- il registro di contabilità in cui sono annotate in ordine cronologico tutte le entrate e le uscite

- la cassa fisica comprendente le varie risorse (c/c, cassa contanti, fondi...)

 

Con questi elementi sarai in grado di ricostruire il bilancio e verificare se la cassa fisica corrisponde alla cassa contabile.

Se l'assemblea non ha approvato il rendiconto presentato dall'ex amministratore, cos'altro può fare questi se non darti carte e denaro e lasciare che l'assemblea (tramite te o un revisore dei conti) si trovi da sola la motivazione della mancata approvazione?

Caro Leonardo 53. L'assemblea non ha approvato il Bilancio del 2013. (Che dovrei ricontrollare tramite un revisore e riproporre per l'approvazione) Poi dovrei ricostruire tutte le registrazioni del 2014, senza avere una base approvata, per verificare se tornano i saldi di bilancio. E' un lavoraccio. Credo che lasciare tutto al nuovo amministratore in questo modo sia tutto tranne che professionale. Una cosa del genere io non la farei mai. Non posso pretendere un passaggio di consegne regolare? Non posso fare a meno di firmare la ricevuta dei documenti fino a che non mi viene consegnato un bilancio aggiornato?

Caro Leonardo 53. L'assemblea non ha approvato il Bilancio del 2013. (Che dovrei ricontrollare tramite un revisore e riproporre per l'approvazione) Poi dovrei ricostruire tutte le registrazioni del 2014, senza avere una base approvata, per verificare se tornano i saldi di bilancio. E' un lavoraccio. Credo che lasciare tutto al nuovo amministratore in questo modo sia tutto tranne che professionale. Una cosa del genere io non la farei mai. Non posso pretendere un passaggio di consegne regolare? Non posso fare a meno di firmare la ricevuta dei documenti fino a che non mi viene consegnato un bilancio aggiornato?

Art. 1713

Il mandatario deve rendere al mandante il conto del suo operato e rimettergli tutto cio' che ha ricevuto a causa del mandato.

[iI] La dispensa preventiva dall'obbligo di rendiconto non ha effetto dai casi in cui il mandatario deve rispondere per dolo o per colpa grave.

Il mandatario (amministratore) ha reso conto al suo mandante (assemblea) del suo operato ma il suo rendiconto gli è stato contestato.

Ora all'ex mandatatrio non resta che rimettere nelle mani del mandante (il condominio rappresentato dal nuovo amministratore) tutto quanto in suo possesso.

Il punto fermo da cui partire ce l'hai; è l'ultimo rendiconto approvato comprensivo di stato patrimoniale e la liquidità che ti viene consegnata.

Sarà pure un lavoraccio ma a mio avviso hai solo 4 alternative:

1) Rifiutare l'incarico

2) Accettare l'incarico ricostruendo gratuitamente la contabilità e mettendo in conto questo lavoro come prezzo da pagare per l'acquisizione di un nuovo cliente

3) Accettare l'incarico solo se ti viene riconosciuto un compenso aggiuntivo per la contabilità che dovrai ricostruire

4) Accettare l'incarico solo se l'assemblea delibererà di far ricostruire la contabilità ad un revisore contabile

P.S. Se c'è da ricostruire solo un anno di contabilità credo che la maggior parte degli amministratori si offrirebbe di ricostruirla gratuitamente pur di acquisire un nuovo cliente.

Da un mese sono stato nominato amministratore di un condominio. L'assemblea che mi ha nominato non ha approvato il bilancio consuntivo del vecchio amministratore. Ad oggi non ho una copia del verbale e quindi nulla ho fatto presso l'ufficio del registro ne in banca, anche perchè non so che banca sia. Dall' Amministratore vecchio ho ricevuto solo la parte anagrafica dei condomini. tra qualche giorno dovrebbe farmi il passaggio delle consegne ma mi è stato comunicato che riceverò i documenti senza nessun bilancio provvisorio e che dovrò farmi le registrazioni fin dall'inizio dell'esercizio (01/01/2014) perchè in questo modo avrebbe deliberato l'assemblea e risulta dal verbale. I condomini che ho interpellato smentiscono di aver approvato una delibera di questo genere. A me sembra una situazione assurda. Come si può fare un passaggio di consegne senza un bilancio ed un punto fermo nella situazione di cassa e banca che consenta un controllo sulla corretta gestione?

Oltre a rifiutare la nomina, cosa posso fare? Di cosa è passibile questo amministratore?

Grazie

il punto fermo c'è

è il bilancio dell'anno prima approvato

Grazie Leonardo per la chiarezza. Avrei preferito maggior impegno da parte del vecchio amministratore, ma mi convinco sempre più che quelli "buoni" magari sono tanti, ma vanno cercati.

×