Vai al contenuto
carlo1477

Motore climatizzatore rumoroso - come posso fare per tutelarmi ?

Il mio vicino di casa fin dal primo giorno ha installato il motore del climatizzatore sulla parete divisoria dei nostri balconi (in bella vista).

Da qualche mese il motore fa molto rumore. Ha chiamato il tecnico ad inizio estate il quale gli ha applicato un "fermo" per evitare le vibrazioni della scocca. (me lo ha detto il vicino)

Purtroppo il problema è stato risolto solo temporaneamente.
Il problema è che il vicno tiene acceso il clima tutta notte.
Anche adesso che tengo le finestre chiuse sento il rumore per tutta la notte e fatico a dormire. Lui mi ha detto che più di così non può fare e sopratutto che lui non può stare senza il clima acceso.

Come posso fare per tutelarmi ?
Mi faccio scrivere una lettera da avvocato amico e la mando a mio nome ?
Idee ? consigli ?

Grazie

 

 

 

 

inviagli una diffida dal posizionare il motore altrove poichè crea rumore in ore notturne.

E falla mandare dal legale. Non tu.

 

SisterOfNight dice:

inviagli una diffida dal posizionare il motore altrove poichè crea rumore in ore notturne.

E falla mandare dal legale. Non tu.

 

Ottima idea.

Faccia inoltre presente al suo vicino che molto spesso il rumore non dipende solo dalla macchina (motore), ma anche dal luogo in cui è installata.

Per effetto delle strutture di contorno alla posizione dello stesso si possono creare riverberi e "casse acustiche".

Questo porta inevitabilmente all'aumento dell'inquinamento acustico, con il conseguente danno alla quiete altrui sopratutto nel periodo notturno quando il rumore di fondo scema.

Ritengo che un dialogo costruttivo  e sereno sia il miglior fondo di coltura di un efficace compromesso.

Salve, inviti il suo vicino in casa sua in ora notturna col condizionatore acceso così si rende conto di persona del disagio che arreca....

Così, giusto per evitare liti, si potrebbe anche chiedere al vicino che marca e tipo di condizionatore ha montato, se non si riesce a vederlo sporgendosi.

La differenza di costo fra varie apparecchiature è anche nella rumorosità della stessa; alcuni di primarie marche sono silenziosissimi anche se tri-splits, altri a basso costo fanno un rumore ai limiti del sopportabile anche se installati alla regola dell'arte.

Ci sono poi alcune marche ritirate dal mercato, poi rientrate con altro marchio, che mandavano al controllo fonometrico un condizionatore che rientrava nel limite di db ammesso, poi mettevano sul mercato un condizionatore, di aspetto uguale a quello omologato, ma che in partenza non rispettava il limite di db ammesso in orario notturno; ovviamente quel condizionatore costava circa 1/3 di quelli delle marche primarie ...

 

Le questioni tecniche introdotte da nonojoule ovviamente non si possono discutere, sono così e basta, tuttavia ci sono tanti di quei catorci a basso prezzo in giro da far impressione.

 

Ovviamente non si può discutere sul fatto che oramai il condizionatore, soprattutto per persone anziane con problemi circolatori, possa operare quasi come un "salvavita", tuttavia bisogna prendere ogni accortezza per evitare di disturbare i vicini, soprattutto in orario notturno, e soprattutto accertarsi che il volume dei db dichiarato (riportato sull'etichetta obbligatoria punzonata sul compressore) sia effettivo e non aumma, aumma (tipo "dieselgate" sui consumi dichiarati da alcune marche pur sapendo che non erano veri).

 

 

ho lo stesso problema, ma il vicino non ha intenzione di spostare il condizionatore. Scusate il linguaggio ma gente così può solo essere definita con appellativi riguardanti le loro madri e il mestiere più antico del mondo.  

Si può anche dire che  morto Abele, son tutti i figli di Caino.

Linguaggio più gentile, ma esprimente lo stesso concetto.

 

Purtroppo basta una sola mela marcia per rovinare tutto il cesto (condominiale).

carlo1477 dice:

gli ha applicato un "fermo" per evitare le vibrazioni della scocca. (me lo ha detto il vicino)

Purtroppo il problema è stato risolto solo temporaneamente.

Io partirei proprio da questa affermazione fatta dall'autore della discussione. L'intervento inizialmente si è rilevato risolutivo e perchè allora al ripetersi del problema non è stata sistemata in modo definitivo la macchina con un blocco efficace visto che il "fermo" aveva funzionato?  Secondo me quindi non è tanto una questione di marca della maccchina, ma da come e dove è stata posizionata. Certamente ora spostare la macchina potrebbe essere un grosso problema perchè potrebbe significare rifare tutte le linee, ma fissarla in modo efficace si può sicuramente. Dire perchè vibra senza saper dove e come è posizionata è impossibile, ma visto che il primo intervento del tecnico ha dato risultati positivi la strada è quella.

carlo1477 dice:

Il mio vicino di casa fin dal primo giorno ha installato il motore del climatizzatore sulla parete divisoria dei nostri balconi (in bella vista).

Da qualche mese il motore fa molto rumore. Ha chiamato il tecnico ad inizio estate il quale gli ha applicato un "fermo" per evitare le vibrazioni della scocca. (me lo ha detto il vicino)

Purtroppo il problema è stato risolto solo temporaneamente.
Il problema è che il vicno tiene acceso il clima tutta notte.
Anche adesso che tengo le finestre chiuse sento il rumore per tutta la notte e fatico a dormire. Lui mi ha detto che più di così non può fare e sopratutto che lui non può stare senza il clima acceso. 

Come posso fare per tutelarmi ?
Mi faccio scrivere una lettera da avvocato amico e la mando a mio nome ?
Idee ? consigli ?

Grazie

 

 

 

 

Chiedi di verificare insieme se il tassello ammortizzatore è ancora al suo posto o se le vibrazioni e l'escursione termica lo abbiano fatto spostare facendo riprendere la risonanza.

 

Infine va detto che anche le macchine migliori un minimo di rumore lo fanno (specialmente se non si usa la funzione "silenziosa" che ne limita le prestazioni ma le rende molto silenziose).

Altra cosa da dire è la percezione di ognuno che può essere molto diversa.

cacallo dice:

Così, giusto per evitare liti, si potrebbe anche chiedere al vicino che marca e tipo di condizionatore ha montato, se non si riesce a vederlo sporgendosi.

La differenza di costo fra varie apparecchiature è anche nella rumorosità della stessa; alcuni di primarie marche sono silenziosissimi anche se tri-splits, altri a basso costo fanno un rumore ai limiti del sopportabile anche se installati alla regola dell'arte.

Ci sono poi alcune marche ritirate dal mercato, poi rientrate con altro marchio, che mandavano al controllo fonometrico un condizionatore che rientrava nel limite di db ammesso, poi mettevano sul mercato un condizionatore, di aspetto uguale a quello omologato, ma che in partenza non rispettava il limite di db ammesso in orario notturno; ovviamente quel condizionatore costava circa 1/3 di quelli delle marche primarie ...

 

Le questioni tecniche introdotte da nonojoule ovviamente non si possono discutere, sono così e basta, tuttavia ci sono tanti di quei catorci a basso prezzo in giro da far impressione.

 

Ovviamente non si può discutere sul fatto che oramai il condizionatore, soprattutto per persone anziane con problemi circolatori, possa operare quasi come un "salvavita", tuttavia bisogna prendere ogni accortezza per evitare di disturbare i vicini, soprattutto in orario notturno, e soprattutto accertarsi che il volume dei db dichiarato (riportato sull'etichetta obbligatoria punzonata sul compressore) sia effettivo e non aumma, aumma (tipo "dieselgate" sui consumi dichiarati da alcune marche pur sapendo che non erano veri).

 

 

il clima è installato da diversi anni e non ha mai prodotto fastidio. Evidentemente qualcosa non funziona più bene tant'è che il vicino ha fatto uascire il tecnico che ha provato mettendo un fermo per ridurre le vibrazioni. a mio avviso, da come mi ha spiegato il vicino, o cambiano tutto il motore oppure la situazione deve essere monitorata periodicamente per accertarsi che il fermo faccia il suo lavoro.

Dino40 dice:

Io partirei proprio da questa affermazione fatta dall'autore della discussione. L'intervento inizialmente si è rilevato risolutivo e perchè allora al ripetersi del problema non è stata sistemata in modo definitivo la macchina con un blocco efficace visto che il "fermo" aveva funzionato?  Secondo me quindi non è tanto una questione di marca della maccchina, ma da come e dove è stata posizionata. Certamente ora spostare la macchina potrebbe essere un grosso problema perchè potrebbe significare rifare tutte le linee, ma fissarla in modo efficace si può sicuramente. Dire perchè vibra senza saper dove e come è posizionata è impossibile, ma visto che il primo intervento del tecnico ha dato risultati positivi la strada è quella.

il vicino sa del problema, non lo nega, e se lo sento io lo sente anche lui visto che abbiamo le camere adiacenti. Evidentemente il problema si può solo "arginare" e non risolvere definitivamente altrimenti il tecnico lo avrebbe fatto. Probabilmente non ha voglia di spendere altri soldi.

La sua rispsota è stata: "io non posso stare senza clima, punto e basta !"

La speranza è che il motore si rompa e debba acquistare qualcosa di ex-novo.

davidino1978 dice:

Chiedi di verificare insieme se il tassello ammortizzatore è ancora al suo posto o se le vibrazioni e l'escursione termica lo abbiano fatto spostare facendo riprendere la risonanza.

 

Infine va detto che anche le macchine migliori un minimo di rumore lo fanno (specialmente se non si usa la funzione "silenziosa" che ne limita le prestazioni ma le rende molto silenziose).

Altra cosa da dire è la percezione di ognuno che può essere molto diversa.

in piena notte il rumore si stente anche a finestre chiuse ...

il motore è posizionato in posizione "antiestetica" ad 1 metro dalla mia finetra, ma all'interno del suo balcone.

Ho anch'io il clima ma il rumore è quasi nullo.

 

carlo1477 dice:

il clima è installato da diversi anni e non ha mai prodotto fastidio

Non si può dare notizie un pò per volta perchè le risposte diventano assurde . 

Io nella prima risposta ci ero andato vicino ( per puro caso!!), ma dato che è lì da molti anni bisogna controllare che cosa non funzioni più. Potrebbe essere la macchina e qualche supporto. Un tecnico esperto può risolvere la questione.

davidino1978 dice:

Chiedi di verificare insieme se il tassello ammortizzatore è ancora al suo posto o se le vibrazioni e l'escursione termica lo abbiano fatto spostare facendo riprendere la risonanza.

 

Infine va detto che anche le macchine migliori un minimo di rumore lo fanno (specialmente se non si usa la funzione "silenziosa" che ne limita le prestazioni ma le rende molto silenziose).

Altra cosa da dire è la percezione di ognuno che può essere molto diversa.

lui sa già qual è il problema. mi ha anche detto di aver messo un femro in pià rispetto a quello messo dal tecnico.

La mia conclusione è che a lui non frega nulla di dare fastidio... tutto qui... ha provato a sistemare il problema ma se questo si ripresenta, pazienza !!!

 

Ora la stagione estiva è oramai volta a temrine, ma il prossimo anno qualora si ripresentasse il problema manderò mail all'amminstratore con foto del posizionamento antiestetico e la registrazione del rumore in fase notturna.

cacallo dice:

Così, giusto per evitare liti, si potrebbe anche chiedere al vicino che marca e tipo di condizionatore ha montato, se non si riesce a vederlo sporgendosi.

La differenza di costo fra varie apparecchiature è anche nella rumorosità della stessa; alcuni di primarie marche sono silenziosissimi anche se tri-splits, altri a basso costo fanno un rumore ai limiti del sopportabile anche se installati alla regola dell'arte.

Ci sono poi alcune marche ritirate dal mercato, poi rientrate con altro marchio, che mandavano al controllo fonometrico un condizionatore che rientrava nel limite di db ammesso, poi mettevano sul mercato un condizionatore, di aspetto uguale a quello omologato, ma che in partenza non rispettava il limite di db ammesso in orario notturno; ovviamente quel condizionatore costava circa 1/3 di quelli delle marche primarie ...

 

Le questioni tecniche introdotte da nonojoule ovviamente non si possono discutere, sono così e basta, tuttavia ci sono tanti di quei catorci a basso prezzo in giro da far impressione.

 

Ovviamente non si può discutere sul fatto che oramai il condizionatore, soprattutto per persone anziane con problemi circolatori, possa operare quasi come un "salvavita", tuttavia bisogna prendere ogni accortezza per evitare di disturbare i vicini, soprattutto in orario notturno, e soprattutto accertarsi che il volume dei db dichiarato (riportato sull'etichetta obbligatoria punzonata sul compressore) sia effettivo e non aumma, aumma (tipo "dieselgate" sui consumi dichiarati da alcune marche pur sapendo che non erano veri).

 

 

non si tratta di questione di marca... il suo clima è li da anni e solo ora crea problemi, e nemmeno di età sono una coppia di 35/40 anni....

 

carlo1477 dice:

lui sa già qual è il problema

Se conoscevate il problema e come risolverlo perchè è stata aperta la discussione? 

 

carlo1477 dice:

Ora la stagione estiva è oramai volta a temrine, ma il prossimo anno

Perchè non risolvete il problema adesso?

carlo1477 dice:

manderò mail all'amminstratore con foto del posizionamento antiestetico e la registrazione del rumore in fase notturna.

Sei sicuro che poi l'amministratore possa risolvereil problema?  Penso proprio di no visto che si tratta di una questione tra privati o no?

Avete il tempo per risolvere il problema ed è una pessima idea rimandarlo all'anno prossimo.

Dino40 dice:

Non si può dare notizie un pò per volta perchè le risposte diventano assurde . 

Io nella prima risposta ci ero andato vicino ( per puro caso!!), ma dato che è lì da molti anni bisogna controllare che cosa non funzioni più. Potrebbe essere la macchina e qualche supporto. Un tecnico esperto può risolvere la questione.

non ho mai detto che fosse appena installato.

come d aprecedenti post, il tecnico è già uscito è ha solo messo un fermo perchè no ha risocntrato problemi ad eccezion fatta delle forti vibrazioni.

Dino40 dice:

Se conoscevate il problema e come risolverlo perchè è stata aperta la discussione? 

 

Perchè non risolvete il problema adesso?

Sei sicuro che poi l'amministratore possa risolvereil problema?  Penso proprio di no visto che si tratta di una questione tra privati o no?

Avete il tempo per risolvere il problema ed è una pessima idea rimandarlo all'anno prossimo.

scusate ma io oltre che insistere con il vicino cosa posso fare ? se lui no nvuoil sentire io o passo prima dall'amministratore o vado diretto tramite legali... il dialogo è tutta estate che va avanti ...

Dino40 dice:

Se conoscevate il problema e come risolverlo perchè è stata aperta la discussione? 

 

Perchè non risolvete il problema adesso?

Sei sicuro che poi l'amministratore possa risolvereil problema?  Penso proprio di no visto che si tratta di una questione tra privati o no?

Avete il tempo per risolvere il problema ed è una pessima idea rimandarlo all'anno prossimo.

scusate, ho aperto la discussione perchè il solo dialogo con il vicino non è bastato e cercavo suggerimenti alternativi e/o approcci differenti.

per il vicino l'utilizzo del clima è indispensabile, il tecnico è intevenuto e se il problema persite lui sa pià cosa fare... questa è la sua posizione.

Io come dovrei comportarmi ? continuare a farlo presente e sentirmi preso per i fondelli e/o trattato male con risposte da "menefreghista" ?

carlo1477 dice:

lui sa già qual è il problema. mi ha anche detto di aver messo un femro in pià rispetto a quello messo dal tecnico.

La mia conclusione è che a lui non frega nulla di dare fastidio... tutto qui... ha provato a sistemare il problema ma se questo si ripresenta, pazienza !!!

 

Ora la stagione estiva è oramai volta a temrine, ma il prossimo anno qualora si ripresentasse il problema manderò mail all'amminstratore con foto del posizionamento antiestetico e la registrazione del rumore in fase notturna. 

non si tratta di questione di marca... il suo clima è li da anni e solo ora crea problemi, e nemmeno di età sono una coppia di 35/40 anni....

 

E' una questione fra privati e quindi a livello condominiale non c'è nulla da dire. Anche contestando l'estetica (Saltando fuori dopo anni però la tua posizione sarebbe debole davanti ad un giudice) è sempre questione non condominiale in quanto le questioni di estetica sono di esclusiva valutazione da parte di un giudice.

 

I climatizzatori sono montati su supporti di gomma proprio per ammortizzare le vibrazioni. Se fosse un problema di motore lo stesso avrebbe vita breve ma dubito che siano aumentate le vibrazioni, probabilmente si sono finiti i supporti e non ne trovano più di ricambi in commercio e la riparazione fatta dopo un po' è saltata. Tali supporti paiono semplici spessori in gomma ma non sono pezzetti di gomma così banali.

carlo1477 dice:

Il mio vicino di casa fin dal primo giorno ha installato il motore del climatizzatore sulla parete divisoria dei nostri balconi (in bella vista).

Se è in vista è raggiungibile anche da un colpo di LUPARA! Una botta e via!!! AHHHH!!!

×