Vai al contenuto
Fulvia75

Acqua condominiale e installazione individuale di condizionatore ad acquA

Buongiorno, ho installato nel mio appartamento un climatizzatore ad acquA - non essendo possibile installare unità esterna per altro climatizzatore -  l'acqua condominiale e' pagata secondo millesimi. L'amministratore mi impone l'installazione di un contatore individuale per il solo climatizzatore sostenendo che faccio uso improprio dell'acqua condominiale. Ho richiesto l'installazione di un contatore individuale a sottrazione che mi viene rifiutato ma di fatto pagherei due volte l'acqua condominiale, non conveniente per me poiché non abito nell'appartamento e il climatizzatore funziona due mesi l'anno e non quotidianamente. come posso difendermi da eventuale ingiunzione? Grazie

Modificato da Fulvia75

Quanta acqua consuma questo climatizzatore? E' a norma?

Nel caso tu non infranga qualche legge / regolamento, a mio avviso l'amministratore non può sindacare su come consumi l'acqua.

Se l'assemblea lo riterrà opportuno, potrà far installare dei sottocontatori per tutti i condomini (non solo a te o ad alcuni).

  • Mi piace 1

Grazie. Il climatizzatore è stato regolarmente installato e certificato da un Idraulico con tanto di attestazione energetica. L’uso è saltuario e limitato a due mesi estivi e il consumo è quello dei consueti climatizzatori ad acqua.  Manca peraltro il consumo di acqua per uso casalinghi perché nessuno abita l’appartamento usato come studio professionale. Inoltre l’amministratore ha saputo da noi l’installazione di tale climatizzatore. Non sappiamo quanti condomini lo abbiano giacché all’interno dell’abitazione uno mette Gli elettrodomestici  che vuole credo...

Fulvia75 dice:

Grazie. Il climatizzatore è stato regolarmente installato e certificato da un Idraulico con tanto di attestazione energetica. L’uso è saltuario e limitato a due mesi estivi e il consumo è quello dei consueti climatizzatori ad acqua.  Manca peraltro il consumo di acqua per uso casalinghi perché nessuno abita l’appartamento usato come studio professionale. Inoltre l’amministratore ha saputo da noi l’installazione di tale climatizzatore. Non sappiamo quanti condomini lo abbiano giacché all’interno dell’abitazione uno mette Gli elettrodomestici  che vuole credo...

Se il climatizzatore è in regola con la normativa e non ci sono divieti nel vostro regolamento di condominio, allora sono d'accordo con te che si tratta di un elettrodomestico come un altro e l'amministratore non se ne deve occupare, essendo attinente il vostro appartamento privato e non una parte comune.

Con la sua logica dovrebbe chiedere l'installazione di un contatore anche a chi avesse un acquario o usasse una scopa a vapore al posto dell'aspirapolvere...

Fulvia75 dice:

  l'acqua condominiale e' pagata secondo millesimi.

evitereste tanti altri problemi nel futuro se vi installate 1 contatore a sottrazione per ciascun condomino

Sì, il decreto ministeriale del 4 marzo 1996 impone l’obbligo di installare dei contatori di ripartizione del consumo dell’acqua in ogni singola unità abitativa, e pertanto si applica qualora non sia stato previsto diversamente da qualche clausola in merito presente nel regolamento condominiale sottoscritto dai condomini.

Quindi ogni condomino, in assenza di diverse disposizioni in tale regolamento, può far imporre a tutti gli altri condomini l’installazione dei contatori di ripartizione. Se non vi riesce amichevolmente nell’assemblea di condominio chiedendo di mettere l’argomento all’ordine del giorno, può farlo anche tramite un’ordinanza del Giudice di Pace competente nella materia, e da marzo 2012 può ricorrere alla conciliazione presso gli enti a tale scopo delegati.

 

https://luce-gas.it/acqua/contatore-ripartizione-consumo

Modificato da Vito46

L'amministratore se ne poteva inventare un'altra .... uso improprio di che?

L'acqua afferisce al tuo appartamento e la utilizzi per le tue necessità mica la usi per autolavaggio...

 

×