Vai al contenuto
ulietta

Impugnazione delibera di appropriazione consuntivo lavori risanamento facciate

Salve a tutti,

ho una domanda da sottoporvi.

Mi trovo a valutare l'opportunità di impugnare la deibera di approvazione del consuntivo di lavori straordinari per il risanamento delle facciate del mio condominio, perché ritengo che la ripartizione operata non tenga correttamente conto del fatto che i lavori relativi alle parti interne dei terrazzi vadano attribuiti ai singoli proprietari.

Qualora dovessi impugnare la delibera e riuscissi a dimostrare di aver ragione, quali sarebbero le conseguenze per il consuntivo a seguito dell'annullamento della delibera? in che termini andrebbe modificato?

Sarebbe ipotizzabile il raggiungimento di un accordo a stralcio che riguardasse soltanto me (e dunque modificasse soltanto la mia posizione contabile)?

Grazie

Saluti

In linea teorica questa soluzione potrebbe arrivare già nel corso del tentativo di mediazione che sei obbligato per legge a proporre prima d'impugnare la delibera. Quanto all'esito della causa, molto dipende anche da che cosa decidereste di domandare con l'atto di citazione d'accordo con il tuo legale di fiducia. In generale, però, se si chiede l'invalidazione di una delibera, la sentenza avrà come fine tale risultato e non la creazione diretta di un nuovo criterio di riparto (e quindi la sentenza costituirà, ove non contestata, l'indicazione cui attenersi nel nuovo riparto).

Grazie!

mi ponevo il problema di un'eventuale accordo a stralcio perché in realtà altri condomini sarebbero interessati a impugnare...Dunque la domanda è: se impugno formalmente soltanto io, posto che il giudice può solo indicare le nuove modalità per la redazione del consuntivo ma non ovviamente disporne uno nuovo, in che termini gli altri condomini sostanzialmente interessati possono beneficiare dell'impugnazione vittoriosa?

...Dunque la domanda è: se impugno formalmente soltanto io...
Probabilmente la parola "impugnazione" è diventata di moda anche su questioni poco rilevanti.

L'impugnazione, preceduta dalla "mediazione obbligatoria" comporta spese enormi e tempi elevati. Insomma, se ne vale la pena, si attiva, altrimenti si trova una via più concordata.

 

Basta leggere questo prezioso articolo per rendersene conto:

 

http://www.mapi.it/studio-del-mapi-alla-luce-delle-nuove-norme-sempre-piu-difficile-impugnare-una-delibera-condominiale

×