Vai al contenuto
Danielabi

FATTURA ELETTRONICA qualche informazione

Salve,

utile guida 🙂 Anche se essendo nel regime dei minimi al momento sono esonerato ma mi piace capire per trovarmi pronto.

 

Quello che mi è poco chiaro è che nel caso di invio fattura ad una persona fisica, il servizio richiede solo il CF come indicazione. Come verificare che tale fattura sia stata consegnata?

 

Cioè da quel che ho capito nel caso di soggetti con partita iva, entrambi la riceveranno nel pannello AdE, perchè se ne occupa la stessa agenzia. Ma nel caso di un privato privo di accesso a fisconline?

 

Grazie e cordiali saluti.

Nicolas Fiasconaro dice:

Salve,

utile guida 🙂 Anche se essendo nel regime dei minimi al momento sono esonerato ma mi piace capire per trovarmi pronto.

 

Quello che mi è poco chiaro è che nel caso di invio fattura ad una persona fisica, il servizio richiede solo il CF come indicazione. Come verificare che tale fattura sia stata consegnata?

 

Cioè da quel che ho capito nel caso di soggetti con partita iva, entrambi la riceveranno nel pannello AdE, perchè se ne occupa la stessa agenzia. Ma nel caso di un privato privo di accesso a fisconline?

 

Grazie e cordiali saluti.

come prima: gliela spedisci o consegni o invii per posta elettronica.

 

io sono amministratore del mio condominio che ha quindi solo c.f., quindi come un privato cittadino, ed ho accesso a fiscoonline, ma è a "fatture e corrispettivi" che non posso accedere perchè non ho partita iva.

 

paul_cayard dice:

come prima: gliela spedisci o consegni o invii per posta elettronica.

Esatto!

  • Grazie 1

domanda , forse non ho capito bene

 

 

mi è arrivata mail dal anammi dove dice testualmente.

 

"per riepilogare: l'ascensorista non consegnerà piu' le fatture all'amministratore ma dovrà inviarle dall'agenzia delle entrante che poi provvederà ad inviarle al condominio"

 

 

ora leggendo qui capisco (forse male)  che la fatturazione elettronica non è obbligatoria per il condominio perchè non ha partita iva... 

 

quindi solo l'amministratore (no minimi no forfettario) deve seguire questo procedimento per fatturare al condominio... ma le ditte che lavorano per esso ?

 

in soldoni: posso dire all'ascensorista, alla ditta di pulizie al giardiniere ecc di continuare ad inviarmi alla mia mail normale (non pec) il file pdf della fattura come è fino ad oggi?

boss123 dice:

in soldoni: posso dire all'ascensorista, alla ditta di pulizie al giardiniere ecc di continuare ad inviarmi alla mia mail normale (non pec) il file pdf della fattura come è fino ad oggi?

sì.

 

l'obbligo di fatturazione elettronica è per chi emette fattura  (partita iva).

tra i riceventi ci sono altri che a loro volta possono emettere fattura (pi), altri no (codice fiscale).

tra coloro che ricevono fatture ed hanno solo cf ci sono i privati (persone fisiche) e condomìnio.

 

se l'ade si organizzerà per recapitare nel cassetto fiscale del condomìnio o di tutti i privati (costringendoli a chiedere le credenziali per accedere al suo sito) le fatture emesse dai loro fornitori, allora potremo andarle a vedere.

 

per ora l'accesso alle fatture emesse e catalogate sul sito dell'ade sono visibili nella sezione "fatture e corrispettivi" che è accessibile solo ai titolari di p.i.

 

...a meno che queste associazioni sappiano cose che noi umani ancora non sappiamo.

 

fino a disposizioni contrarie il sito e le guide dell'ade valgono qualcosa in più delle comunicazioni delle associazioni...

Modificato da paul_cayard
boss123 dice:

n soldoni: posso dire all'ascensorista, alla ditta di pulizie al giardiniere ecc di continuare ad inviarmi alla mia mail normale (non pec) il file pdf della fattura come è fino ad oggi?

Vai tranquillo.

Per il condominio non cambia assolutamente niente ed il condominio continuerà a fare come ha sempre fatto.

In altre discussioni io ho postato la Legge e Daniela anche i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Buon giorno sono un amministratore di condominio. Stamani ho chiamato il numero dell ade per la fattura elettronica. Ho gia chiamato tante volte per spiegazioni del mio caso fattura elettronica di circa 30 condomini e io in regime fiscale.

 

Stamani dopo tante parole, ho capito che devo accedere a fisconline e attaccare ogni singolo condominio al mio codice fiscale. ( come fatto per i cassetti fiscali) e poi andare in fatture e corrispettivi? E poi?

vito15 dice:

E poi?

😊  ...e poi avrebbero dovuto dirtelo loro...

 

Allora: sei riuscito ad accedere a "fatture e corrispettivi" come "delegato", giusto?

Entrato in "fatture e corrispettivi" devi operare nel riquadro dedicato alla fatturazione elettronica (il primo a sinistra), compilando la "registrazione della modalità di ricezione"; la successiva scelta (fatturazione elettronica) è quella che permette la compilazione, invio e ricezione delle fatture. Presumo (non ho ancora attivato il tutto) che in "fatturazione elettronica" si trovino le copie delle fatture ricevute.

 

Per gli amministratori interni che non hanno partita iva, pero', la sezione "fatture e corrispettivi" è preclusa: scrivo ad AdE per sapere se chi è sprovvisto di partita iva puo' accedere comunque alla sezione.

Buona giornata. ieri nel forum organizzato dal Sole 24 ore con presenti funzionari dell'Agenzia delle Entrate si è toccato anche l'argomento dei condomini nell'ambito della fatturazione elettronica.

E' stato confermato che "gli operatori IVA dovranno considerare il condominio alla stregua di un soggetto privato e quindi dal 2019 emettere fattura elettronica. Dovranno riportare il codice fiscale del condominio nel campo del cessionario, si indicherà il codice convenzionale (0000000) nel campo del codice destinatario e consegneranno una copia della fattura trasmessa (analogica o digitale) al condominio indicando che si tratta di una copia e che il documento fiscalmente valido sarà esclusivamente quello disponibile nell'area riservata del sito dell'ADE".

Resta scontato il fatto che i condomini potranno indicare al posto del codice convenzionale un indirizzo PEC

Danielabi dice:

😊  ...e poi avrebbero dovuto dirtelo loro...

 

Allora: sei riuscito ad accedere a "fatture e corrispettivi" come "delegato", giusto?

Entrato in "fatture e corrispettivi" devi operare nel riquadro dedicato alla fatturazione elettronica (il primo a sinistra), compilando la "registrazione della modalità di ricezione"; la successiva scelta (fatturazione elettronica) è quella che permette la compilazione, invio e ricezione delle fatture. Presumo (non ho ancora attivato il tutto) che in "fatturazione elettronica" si trovino le copie delle fatture ricevute.

 

Per gli amministratori interni che non hanno partita iva, pero', la sezione "fatture e corrispettivi" è preclusa: scrivo ad AdE per sapere se chi è sprovvisto di partita iva puo' accedere comunque alla sezione.

Le utenze intestate ai singoli condomini continuano ad oggi a non essere ancora autorizzate

alex69 dice:

Le utenze intestate ai singoli condomini continuano ad oggi a non essere ancora autorizzate

Si, infatti....stai confermando quanto già detto.☺️

In ogni caso ho scritto ad AdE in modo da avere, forse, una tempistica.

Molto utile questa discussione! 

Ricapitolando, per chi ha il regime forfettario l'invio delle fattura sarà esattamente come adesso giusto? (a mano, raccomandata, mail, ecc...)

Riguardo ai condomini gestiti (che hanno solo il C.F. quindi che ricevono fatture senza emetterle) le fatture dei fornitori soggetti iva arriveranno come sempre (a mano, raccomandata, mail, ecc...)

Corretto?

Francesco.93 dice:

Molto utile questa discussione! 

Ricapitolando, per chi ha il regime forfettario l'invio delle fattura sarà esattamente come adesso giusto? (a mano, raccomandata, mail, ecc...)

Riguardo ai condomini gestiti (che hanno solo il C.F. quindi che ricevono fatture senza emetterle) le fatture dei fornitori soggetti iva arriveranno come sempre (a mano, raccomandata, mail, ecc...)

Corretto?

Al momento sembra proprio che sia coretto così.

Quindi per le fatture che eventuali fornitori inviano al condominio, ci penseranno loro a comunicarle all'agenzia delle entrate con i codici convenzionali di cui si parlava sopra, il condominio (fermo restando che le cose rimangano come sono attualmente) non deve pensare a nulla, tranne che a saldarle ahahah

Francesco.93 dice:

Quindi per le fatture che eventuali fornitori inviano al condominio, ci penseranno loro a comunicarle all'agenzia delle entrate con i codici convenzionali di cui si parlava sopra, il condominio (fermo restando che le cose rimangano come sono attualmente) non deve pensare a nulla, tranne che a saldarle ahahah

Eh si, purtroppo le fatture continueranno anche a dover essere saldate come sempre. 😂

  • Mi piace 1
Francesco.93 dice:

il condominio (fermo restando che le cose rimangano come sono attualmente) non deve pensare a nulla, tranne che a saldarle ahahah

ti pare poco ☺️😄

Francesco.93 dice:

tranne che a saldarle ahahah

🤔  be', puoi sempre tentare la carta del "non l'ho ricevuta" ad oltranza.....😁 (così arriva direttamente il fornitore in carne ed ossa, altro che fattura elettronica! 😂)

  • Haha 3
Danielabi dice:

🤔  be', puoi sempre tentare la carta del "non l'ho ricevuta" ad oltranza..... (così arriva direttamente il fornitore in carne ed ossa, altro che fattura elettronica! )

Il mio fornitore in carne ed ossa che è venuto a portare la solita fattura scritta rigorosamente con la penna biro e a prendere il solito caffè trimestrale i primi di novembre (ho saldato ottobre-novembre-dicembre), poichè verrà alla prossima scadenza i primi di febbraio, ha chiesto a me come funzionerà. Gli ho spiegato che se vuole può mandarmi la fattura in pdf ed io provvedo al bonifico come al solito.

Mi ha già detto che se mi fa piacere l'email me la manda lo stesso, ma preferisce continuare a venire a portare il cartaceo (forse non tanto per il caffè, quanto per assistere con i suoi occhi al bonifico on line 😂)

  • Haha 2

Oggi ho ricevuto una bolletta della luce del condominio da parte di acea. 

Ho trovato dentro una lettera di accompagnamento dove c'è scritto che dal 1 gennaio la bolletta non arriverà più per posta ma bisognerà scaricarla dal sito dell Ade previa registrazione al sito. 

 

Le domande sono 2:

 

- avvertiranno tramite email quando sarà disponibile una nuova bolletta o siano noi che dobbiamo andare a vedere se ci sono "buone nuove?" 

(trovavo comodo il sistema di recapito col postino così non mi dovevo preoccupare di andare a reperire la bolletta altrove) 

 

- gli amministratori interni senza partita iva, come devono fare la registrazione al sito per accedere alle bollette? 

 

Mah, in Italia la vita diventa sempre più difficile... 

 

P. S. La lettera di accompagnamento non c era, invece, nella bolletta della luce (sempre di acea) relativa al mio appartamento. 

Modificato da Granato
Granato dice:

Oggi ho ricevuto una bolletta della luce del condominio da parte di acea. 

Ho trovato dentro una lettera di accompagnamento dove c'è scritto che dal 1 gennaio la bolletta non arriverà più per posta ma bisognerà scaricarla dal sito dell Ade previa registrazione al sito

Forse Acea ne sa più di AdE.

Vedremo cosa dirà ENEL quando mi arriverà la prossima fattura con scadenza fine dicembre.

Ad ogni modo, dovesse essere come dice Acea, il problema non sarà solo del condominio ma sarà un problema anche per i milioni di "Signora Pina" (come dice Daniela) perchè il condominio è consumatore finale proprio come la signora Pina.

Voglio proprio vedere se milioni di anziani sapranno andare a cercare la fattura su internet.

La settimana scorsa sono andato al Comune a rinnovare la carta d'identità elettronica, dopo essermi registrato ed aver prenotato l'appuntamento sul sito dell'agenda CIE del Ministero dell'Interno.

Non ti dico quante persone anziane erano lì a sbraitare perchè gli impiegati chiamavano solo i prenotati e c'erano anziani che non sapevano nemmeno cosa fosse internet.

  • Mi piace 2
Leonardo53 dice:

Forse Acea ne sa più di AdE.

Vedremo cosa dirà ENEL quando mi arriverà la prossima fattura con scadenza fine dicembre.

Ad ogni modo, dovesse essere come dice Acea, il problema non sarà solo del condominio ma sarà un problema anche per i milioni di "Signora Pina" (come dice Daniela) perchè il condominio è consumatore finale proprio come la signora Pina.

Voglio proprio vedere se milioni di anziani sapranno andare a cercare la fattura su internet.

La settimana scorsa sono andato al Comune a rinnovare la carta d'identità elettronica, dopo essermi registrato ed aver prenotato l'appuntamento sul sito dell'agenda CIE del Ministero dell'Interno.

Non ti dico quante persone anziane erano lì a sbraitare perchè gli impiegati chiamavano solo i prenotati e c'erano anziani che non sapevano nemmeno cosa fosse internet.

Però mi è arrivata anche la bolletta acea di casa e quella lettera di accompagnamento non c era... 

Granato dice:

Però mi è arrivata anche la bolletta acea di casa e quella lettera di accompagnamento non c era...

Faccio un'ipotesi.

Forse il software di ACEA quando vede un codice fiscale a 11 cifre lo scambia per una partita iva.

Inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta.

Sai quante ne sentiremo ancora fino al 31 dicembre?

Comunque stai tranquillo che in Italia fino all'Epifania non lavora nessuno per cui il Capodanno sarà sicuramente illuminato per tutti 😂

Granato dice:

Però mi è arrivata anche la bolletta acea di casa e quella lettera di accompagnamento non c era... 

Speriamo che Acea si renda conto che i condomìni non hanno partita iva e sono consumatori finali.......prima o poi qualcuno glielo dirà.

In ogni caso, per gli amministratori con partita iva pare che sarà attivata la funzione per accedere ai condomìni assistiti, il problema è per chi è amministratore interno senza partita iva.

Ho fatto specifica domanda ad AdE: in attesa di risposta.

Granato dice:

Però mi è arrivata anche la bolletta acea di casa e quella lettera di accompagnamento non c era... 

mi sono arrivate due bollette/fatture di enel energia relative al condominio (luce scale e ascensori) tramite allegato di p.e. all'indirizzo email del condominio (la soppressione del cartaceo l'ho chiesta dal sito di enel energia al quale mi sono registrato come condominio).

 

non c'è nessun "avviso" che riguardi la fatturazione elettronica.

 

ho terminato giusto poco fa di inserire on line sul sito della banca il bonifico per il pagamento delle due fatture.

 

per me, e per ora, tutto normale come sempre.

 

... forse veramente acea è più avanti ...

Leonardo53 dice:

Faccio un'ipotesi.

Forse il software di ACEA quando vede un codice fiscale a 11 cifre lo scambia per una partita iva.

Inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta.

Sai quante ne sentiremo ancora fino al 31 dicembre?

Comunque stai tranquillo che in Italia fino all'Epifania non lavora nessuno per cui il Capodanno sarà sicuramente illuminato per tutti 😂

sono convinto che sia così.

 

è per questo che ho detto in precedenza che quella comunicazione forse era diretta ai soli possessori di p.i.

Modificato da paul_cayard
×