Vai al contenuto
anna.85

Decreto revoca giudiziale Amministratore: si può esporre in bacheca?

Buonasera. Finalmente con richiesta al Tribunale siamo riusciti a revocare l'amministratore che ne ha combinate di mille e una notte.Chiedo: il decreto motivato ricevuto dal tribunale può essere affisso in Bacheca Condominiale? o si va contro la normativa sulla privacy? Il decreto riporta tutto quello che è stato contestato e poi la decisione del Giudice. Premetto che nello stabile vi sono uffici e dunque transita gente proveniente dall'esterno. Si tratta di un complesso residenziale molto vasto quindi vanno informati tutti i condomini. Ne hanno diritto. Potreste indicarmi se c'è una normativa di riferimento a riguardo?

A mio avviso si può pubblicare, essendo le sentenze atti pubblici.

Chiedete al vostro avvocato che via ha seguito per la causa, come maggior sicurezza.

perchè esporre alla gogna una persona?

come detto nell'atrio transitano anche soggetti esterni.

Le sentenze non sono accessibili a chiunque, cioè se io vado inc ancelleria e chiedo una sentenza devo averne titolo, essere parte in causa o avvocato di una parte ecc..  Le sentenze che vengono diffuse per fare giurisprudenza , per studio, che vengono usate nelle riviste specializzate hanno i nomi sono occultati per privacy

Il CSM ad esempio, sul punto, dopo aver richiamato il GDPR, ha stabilito che la tutela della riservatezza dei dati personali contenuti nei provvedimenti giurisdizionali selezionati deve  essere  ispirata  al  principio  "della  cd.  minimizzazione  nell’esposizione  dei  dati:  tale finalità  dovrà  garantirsi  tramite  le  misure   di  anonimizzazione  degli  stessi  e  l’adozione  di  misure tecniche per assicurarne la riservatezza"

ossia se esponete la sentenza i nomi delle parti vanno occultati

 

Se volete fa partecipi i condomini,  mettete la sentenza in buca a ciascuno. Ma al pubblico io non lo esporrei con nomi visibili

Sicuramente condivisibile il suggerimento di Sister di occultare i nomi.

Al riguardo:

 

La tutela della privacy in caso di rilascio di sentenze

A fronte del diritto di ogni cittadino di avere copia degli atti pubblici corrisponde però la tutela della privacy delle parti in giudizio. Queste ultime, se è vero che sono tenute a rivelare al giudice i propri fatti privati proprio per ottenere tutela (si pensi a problemi di salute, al contenuto di un testamento, al prezzo di acquisto di un immobile, a un tradimento, ai motivi di un licenziamento, ecc.), non è perciò detto che siano disposte a farli conoscere agli estranei. Ecco perché, allora, nella pratica applicata dai tribunali, il diritto a ottenere copia di una sentenza viene riconosciuto solo se c’è un interesse meritevole di tutela. In buona sostanza, non si può avere copia della sentenza solo per spirito di curiosità o di pettegolezzo. 

https://www.laleggepertutti.it/325514_si-possono-avere-le-sentenze-senza-essere-parte-in-causa

Modificato da condo77
anna.85 dice:

Buonasera. Finalmente con richiesta al Tribunale siamo riusciti a revocare l'amministratore che ne ha combinate di mille e una notte.Chiedo: il decreto motivato ricevuto dal tribunale può essere affisso in Bacheca Condominiale? o si va contro la normativa sulla privacy? Il decreto riporta tutto quello che è stato contestato e poi la decisione del Giudice. Premetto che nello stabile vi sono uffici e dunque transita gente proveniente dall'esterno. Si tratta di un complesso residenziale molto vasto quindi vanno informati tutti i condomini. Ne hanno diritto. Potreste indicarmi se c'è una normativa di riferimento a riguardo?

A quale scopo? 

L'amministratore è stato revocato, pagherà eventuali danni, ma non si può certo esporre un documento con dati sensibili al pubblico. Gli aventi causa potranno ricevere copia della sentenza in forma riservata, ma questo lo sa l'avvocato. 

Antonellaroma dice:

A quale scopo? 

L'amministratore è stato revocato, pagherà eventuali danni, ma non si può certo esporre un documento con dati sensibili al pubblico. Gli aventi causa potranno ricevere copia della sentenza in forma riservata, ma questo lo sa l'avvocato. 

Improbabile nella sentenza vi siano dati sensibili, penso ci saranno solo dati personali.

I dati personali si possono oscurare come indicato da Sister.

Cmq rimane valido il suggerimento di sentire il proprio avvocato prima di prendere iniziative.

Si può semplicemente mettere in bacheca un avviso con un breve testo del tipo: "Si informano i condomini che con sentenza del (data) l'amministratore è stato destituito a decorrere dal (data)". Volendo si può aggiungere: "Ulteriori informazioni verranno fornite nell'Assemblea straordinaria del (data) "/ oppure "nell'incontro del (data)" / oppure "ai condomini che ne faranno richiesta via email scrivendo a " o qualsiasi altro modo rispettoso della privacy, ecc., vi venga in mente.

Modificato da ciaociao
  • Mi piace 1
ciaociao dice:

Si può semplicemente mettere in bacheca un avviso con un breve testo del tipo: "Si informano i condomini che con sentenza del (data) l'amministratore è stato destituito a decorrere dal (data)". Volendo si può aggiungere: "Ulteriori informazioni verranno fornite nell'Assemblea straordinaria del (data) "/ oppure "nell'incontro del (data)" / oppure "ai condomini che ne faranno richiesta via email scrivendo a " o qualsiasi altro modo rispettoso della privacy, ecc., vi venga in mente.

Mi pare un buon suggerimento.

Vorrei anche notare che in bacheca si possono esporre nome e cognome e indirizzo dell'amministratore senza ledere la sua privacy, perché l'esposizione di questi dati in condominio sono previsti per legge.

 

ciaociao dice:

Si può semplicemente mettere in bacheca un avviso con un breve testo del tipo: "Si informano i condomini che con sentenza del (data) l'amministratore è stato destituito a decorrere dal (data)". Volendo si può aggiungere: "Ulteriori informazioni verranno fornite nell'Assemblea straordinaria del (data) "/ oppure "nell'incontro del (data)" / oppure "ai condomini che ne faranno richiesta via email scrivendo a " o qualsiasi altro modo rispettoso della privacy, ecc., vi venga in mente.

Ma è superfluo e inutile...

I condomini vanno avvisati ma non mettendo un avviso on bacheca, perchè ci possono pure essere condomini che non abitano nello stabile.

La comunicazione si fa inviando lettera a ogni condomino, poi che sia messa nella buca o spedita a chi non abita lì non cambia.

Intanto occorrerà convocare un'assemblea per la nomina di nuovo amministratore , mica lo faranno esponendo la convocazione in atrio condominiale? ecco, con l'occasione si allega il decreto a ogni condomino. 

 

 

 

SisterOfNight dice:

Ma è superfluo e inutile...

I condomini vanno avvisati ma non mettendo un avviso on bacheca, perchè ci possono pure essere condomini che non abitano nello stabile.

La comunicazione si fa inviando lettera a ogni condomino, poi che sia messa nella buca o spedita a chi non abita lì non cambia.

Intanto occorrerà convocare un'assemblea per la nomina di nuovo amministratore , mica lo faranno esponendo la convocazione in atrio condominiale? ecco, con l'occasione si allega il decreto a ogni condomino. 

 

 

 

A me pare utile anche per eventuali persone / ditte collegate al condominio che però non sono condomini, come p.e. i fornitori, un minimo di pubblicità non guasta, poi tutti andranno avvisati anche con altra modalità più specifica.

Modificato da condo77
×