Vai al contenuto
carlobartoli

Decesso dell'amministratore - cosa fare

Quali sono le cose da fare nel caso del decesso dell'amm.re ?

Un qualsiasi condòmino potrà convocare l'assemblea con all'ordine del giorno "nomina amministratore".

 

Valutate bene la scelta senza farvi condizionare da "sciacalli" che potrebbero passare il "pacchetto clienti" del decuius ad altro amministratore.

 

Una volta nominato un nuovo amministratore questi provvederà a volturare il potere di firma sul c/c e la domiciliazione delle utenze e contatterà gli eredi del decuius per entrare in possesso di tutta la documentazione condominiale

Grazie per la pronta risposta. Il che mi spinge a chiedere gentilmente anche un'opinione su:

Nel ns. condominio, come forse in tutti i condominii, vi sono due gruppi: i sostenitori dell'amm.re defunto e i dissidenti (di cui faccio parte). Il dissenso ci ha portato finora ad impugnare (per irregolarità amministrative e contabili) le delibere assembleari di approvazione dei rendiconti di due anni (2012 e 2013). Siamo ancora in attesa delle relative sentenze. Inoltre, a causa del decesso dell'amm.re, il rendiconto presentato nel 2014 (anch'esso allora contestato) non è stato ancora approvato. Poichè pensiamo che i due gruppi (in un'assemblea straordinaria per la nomina di un nuovo amm.re) non si metteranno d'accordo su chi scegliere, e neanche su tutto il contenzioso in essere, è possibile chiedere direttamente in Tribunale la nomina di una amm.re scelto da un giudice, chiedendo inoltre una verifica dei conti (sin dal 2012) per risolvere tutte le vertenze in atto?

Grazie anticipate.

...Poichè pensiamo che i due gruppi (in un'assemblea straordinaria per la nomina di un nuovo amm.re) non si metteranno d'accordo su chi scegliere, e neanche su tutto il contenzioso in essere, è possibile chiedere direttamente in Tribunale la nomina di una amm.re scelto da un giudice, chiedendo inoltre una verifica dei conti (sin dal 2012) per risolvere tutte le vertenze in atto?

Grazie anticipate.

Se il condominio è composto da almeno 9 condòmini e l'assemblea non riesce a nominare un amministratore perchè non viene raggiunta una maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno 500 millesimi, solo allora, con il verbale di inerzia dell'assemblea a nominare un amministratore, anche un solo condòmino potrà rivolgersi al Giudice per ottenere la nomina giudiziale.

Il riferimento normativo è l'art. 1129 c.c.

Art. 1129 c.c.

Quando i condomini sono più di otto, se l'assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condòmini o dell'amministratore dimissionario...

Per quanto riguarda i consuntivi già approvati ed impugnati dovete attendere le sentenze.

Per il rendiconto non ancora approvato dovrà provvedere a stilarlo il nuovo amministratore.

Sia in caso di approvazione che di non approvazione, chi ne ha interesse dovrà poi ricorrere in giudizio.

×