Vai al contenuto
piero900

Concessione edilizia rilasciata su un immobile abusivo

Il comune ha rilasciato una concessione edilizia per una sopraelevazione. ma il fabbricato sottostante è abusivo, cosa succede adesso per questa costruzione con tanto di concessione edilizia su una abusiva?

Il fabbricato che dici essere abusivo in che data è stato costruito ?

In termini genarli non si possono rilasciare titoli edilizi su immobili risultanti abusivi.

Bisogna capire la data di costruzione dell'edificio in questione -----

è stato costruito nel 1972, nel 1973 è stato concessa la sopraelevazione e nel 2001 un ulteriore concessione di un tetto termico poi condonato nel 2017 in 3 appartamenti e il tutto costruito sulla costruzione abusiva. A tutt'oggi ancora abusiva e mai condonata.

è stato costruito nel 1972, nel 1973 è stato concessa la sopraelevazione e nel 2001 un ulteriore concessione di un tetto termico poi condonato nel 2017 in 3 appartamenti e il tutto costruito sulla costruzione abusiva. A tutt'oggi ancora abusiva e mai condonata.

Se fosse come dici, ossia che il tutto sarebbe totalmente abusivo sin dall'origine della costruzione, hai tutti gli estremi per presentare una denuncia alla procura della repubblica nei confronti non solo del proprietario dell'immobile, ma anche verso i tecnici comunali e dirigenti e/o chiunque abbia avallato e rilasciato una concessione o qualsiasi tipo di titolo edilizio....

Personalmente ritengo che tu stia prendendo "fischi per fiaschi"...

nel aprile del 2017 ho ricevuto l'ordine di abbattimento dal comune perchè un mese prima personale dell'ufficio tecnico aveva effettuato un sopralluogo e scoperto dopo quasi 50 anni era stato costruito in totale difformità sia per forma che per cubatura dalla concessione rilasciata quindi la costruzione è stata dichiarata totalmente abusiva. Sono attualmente uno dei 2 proprietari dell'immobile incriminato avuto in eredità da mia madre nel 1994, e le 2 sopraelevazioni sono per forma uguali alla costruzione abusiva. Il comune non ha saputo darmi risposta di come aveva fatto a rilasciare 2 concessioni edilizie di altri 2 piani sopra il fabbricato abusivo. e perchè solo il fabbricato originario ha ricevuto l'ordine di abbattimento e le 2 sopraelevazioni no. Per loro sono del tutto in regola le sopraelevazioni.

. Per loro sono del tutto in regola le sopraelevazioni.

Mi sembra una barzelletta o una tentativo di eludere le responsabilità dell'ufficio. Chi eseguita interventi di ampliamento, di sopraelevazione o altro su immobili già esistenti deve prima dimostrare che l'immobile esistente e' legittimato da titolo edilizia......in assenza di quest'ultimo non si può procedere.

 

Al momento ti stai facendo seguire da un professionista tecnico ???

Concordo con Marcanto, occorre farsi seguire da un bravo tecnico... certo mi sembra impossibile che le due sopraelevazioni siano state considerate leggittime... probabilmente ci potrebbero essere gli estremi per "sanare" le difformità dell'originaria concessione tramite art. 36 DPR 380/2001, ovviamente pagando le dovute sanzioni... ma questo si può verificare solo analizzando nel dettaglio l'intero incartamento e quindi si rende necessaria la nomina di un serio professionista...

.... probabilmente ci potrebbero essere gli estremi per "sanare" le difformità dell'originaria concessione tramite art. 36 DPR 380/2001, ovviamente pagando le dovute sanzioni... ma questo si può verificare solo analizzando nel dettaglio l'intero incartamento e quindi si rende necessaria la nomina di un serio professionista...

il richiamato art. 36, per la fattispecie non è più applicabile per quanto evidenziato nel #5

il richiamato art. 36, per la fattispecie non è più applicabile per quanto evidenziato nel #5

Infatti ho parlato al condizionale... tra l'altro è mia modesta opinione che probabilmente i tecnici del comune avranno combinato qualche pastrocchio...

In merito si potrebbe applicare l'art. 34 comma 2 ... considerato che le sopraelevazioni risultano conformi all'autorizzazione... Il tutto sempre al condizionale...

Ribadisco comunque il concetto principale: senza l'ausilio di un consulente tecnico che analizzi l'intero progetto dalle origini sino ai nostri giorni non si potrà avere una risposta soddisfacente ...

ma forse non ci siamo capiti

qui non esistono parti eseguite in conformità ......

Chi eseguita interventi di ampliamento, di sopraelevazione o altro su immobili già esistenti deve prima dimostrare che l'immobile esistente e' legittimato da titolo edilizia......in assenza di quest'ultimo non si può procedere.

mi sembrava avesse indicato che comunque la struttura originale era stata autorizzata, solo che era poi stata realizzata difforme nella sagoma e più grande, per tale motivo la definiva quindi abusiva.

 

Le due sopraelevazioni sono invece state autorizzate quando ancora non era stato scoperto l'abuso, probabilmente non vi è stato alcun controllo e sono quindi state realizzate, potrebbe essere che siano state richieste in base al progetto originale e quindi autorizzate per mancanza di controlli sullo stato dei luoghi, e poi o realizzate conformi al progetto autorizzato o riprendendo la sagoma dei piani inferiori, nel primo caso potrebbe anche, nel pasticcio, essere comprensibile il motivo per cui non sono considerate abusive...

questo è quello che scriveva ......

Il comune ha rilasciato una concessione edilizia per una sopraelevazione. ma il fabbricato sottostante è abusivo, cosa succede adesso per questa costruzione con tanto di concessione edilizia su una abusiva?

quindi a questo punto dovrebbe dare chiarimenti ......

questo è quello che scriveva ......

 

quindi a questo punto dovrebbe dare chiarimenti ......

Non credo che piero900 possa chiarirci più di tanto la situazione... penso che non sia un tecnico...

Sicuramente è una situazione poco chiara, e secondo me presa alla leggera dai tecnici comunali..

Certamente la situazione è quella da me descritta. Ma mi interessava sapere che tipo di responsabilità ha il comune e le persone che hanno costruito le 2 sopraelevazioni.

marcanto al suo terzo post piero900 aveva scritto:

 

perchè un mese prima personale dell'ufficio tecnico aveva effettuato un sopralluogo e scoperto dopo quasi 50 anni era stato costruito in totale difformità sia per forma che per cubatura dalla concessione rilasciata quindi la costruzione è stata dichiarata totalmente abusiva...

 

Comunque condivido quanto detto da spartakus, una situazione del genere deve essere esaminata da un tecnico e forse anche con la necessità di un legale, i tecnici comunali comunque non è che hanno pasticciato chissà cosa, hanno fatto quello che in molti posti è prassi: nessun controllo....

Poi la situazione si sarà trascinata negli anni in parallelo da un lato il costruito che era una cosa, dall'altra quanto risultava dalle carte che era invece un'altra....

 

Per quanto riguarda responsabilità del comune servirebbe qualcuno con più esperienza, seppur a naso la vedo dura (quando compri casa devi verificare eventuali abusi delle parti private e comuni, se la costruisci sei responsabile tu del fatto di non aver controllato la regolarità del piano inferiore, se la erediti lo era chi te la lasciata)

×