Vai al contenuto
francecio

Centralina antenna condominiale in terrazzo privato

Buongiorno a tutti, spero sia la sezione giusta.

Nel palazzo in cui abito (8 appartamenti 2 piani) abbiamo un impianto di antenna centralizzato, l'antenna sia digitale sia satellitare si trova al centro del tetto a lastricato (200mq ca) condominiale senza accesso diretto.

Per accedere al tetto è necessario il passaggio attraverso uno dei 4 terrazzi privati usando una scala portatile.

La centralina invece si trova nel mio terrazzo ed i cavi che partono dall'antenna scendono in corrugato per entrare nella centralina da cui escono i cavi che poi entrano nel muro sempre nel mio terrazzo.

L'alimentazione (220v) passa in due lati del mio terrazzo sale da un lato e scende dall'altro proprio di fianco il telaio della mia tenda da sole per entrare poi in centralina).

Il problema è che i corrugati non esistono più quindi i cavi passano tranquillamente senza protezione senza corrugato tant'è che nella centralina si è verificata infiltrazione di acqua con conseguente danno per l'apparato richiedendone la sostituzione.

QUindi ora non credo di poter staccare io la corrente alla centralina ma posso per sicurezza pretendere l'interruzione immediata della corrente fino alla messa in sicurezza dei cavi?

Inoltre pretenderei lo spostamento in zona condominiale (scale) della centralina evitando cosi ogni volta di far accedere i tecnici in casa mia.

Le spese dell'eventuale intervento (sia di spostamento che di ripristino del muro) sarebbero condominiali o mie?

Grazie.

Se i cavi costituiscono pericolo comunicalo all' amministratore condominiale che è obbligato ad intervenire essendo l'antenna condominiale.

Per quanto riguarda la centralina occorre capire da chi è stata posta sul tuo terrazzo e da quanto tempo è lì e cioè se già c'era quando hai acquistato e se è stata posta in quel punto già dal costruttore: questi elementi sono determinanti per stabilire se esiste una servitù a tuo carico e darti una risposta .

Se per l'intervento occorre danneggiare il muro le spese di ripristino saranno a carico di tutti i condomini così come quelle per l' intervento all'antenna

@ francecio

Se c'è una servitù, lo spostamento sarà a carico di chi interessa, ovvero se i condomini non hanno intenzione di spostare la centralina, se lo vuoi lo farai a tue spese.

Grazie per le risposte.

La centralina è li praticamente da sempre, io ho sempre consentito ai tecnici di entrare in casa mia per poter lavorare.

I cavi sono completamente senza corrugato ovvero si vedono proprio i 3 fili (nero marrone e gialloverde) da quando escono dal muro fino alla centralina, e sono stesi sul terrazzo a terra fino al punto in cui riscendono nel mio terrazzo per entrare nella centralina.

Non esiste servitù, l'accesso in terrazzo è consentito in parola da uno dei 4 appartamenti che in quel determinato giorno si renderebbe disponibile, da parte mia di conseguenza dovrei comunque ogni volta autorizzare l'accesso nel mio terrazzo per poter intervenire sulla centralina.

Praticamente nel caso ci sia un intervento del tecnico in mia assenza si renderebbe necessario passare da casa del vicino e poi si dovrebbe scavalcare il muro che ci divide per poter mettere mani alla centralina.

Potrei vietare di entrare nel mio terrazzo volendo?

In linea teorica, sì. si innescherebbe, tuttavia, un circolo vizioso che coinvolgerebbe gli altri condòmini i quali, sulla carta, potrebbero anche loro eccepire sul passaggio nella loro proprietà.

Si arriverebbe, quindi, all'ipotesi prevista dall'art. 843 c.c.

×