Vai al contenuto
Fabrizio8719

Caso particolare: pagamento parziale somma decreto ingiuntivo

Salve nel nostro condominio ci è stato notificato un decreto ingiuntivo da parte di un fornitore. Non avendo fatto opposizione a breve sarà notificato il precetto, nel frattempo alcuni di noi avevamo pensato di pagare la nostra quota per la somma richiesta dal fornitore, si può fare?facendo così saremmo esonerati dagli aggravi anche di spese legali ed interessi per il precetto?

Credo si possa fare, così magari quando faranno il precetto ad ognuno voi potete dimostrare di aver pagato

Secondo dovete pagare anche la propria parte relative a spese legali e interessi

prima rispondi a questo:il vostro amministratore finora come si è mosso per recuperare il credito verso i condomini morosi?

se mi rispondi a questo per step poi andremo avanti e ti potrò rispondere.

ciao.

Questo decreto ingiuntivo si riferisce ad un fornitore che ha lavorato con la gestione del precedente amministratore, quest'ultimo ha gestito per solo 1anno . L'attuale amministratore non volendo assumersi responsabilità aveva richiesto la redazione del precedente bilancio da parte di un terzo contabile, cioè voleva far nominare un revisore contabile anche per accertare la regolarità della contabilità. Avendo convocato regolare assemblea con i seguenti punti all'odg: mettere a conoscenza i condomini del decreto ingiuntivo e poi come altro punto all'odg la nomina del revisore per la redazione del bilancio e successiva approvazione.Bene la riunione è andata deserta, neanche io ho partecipato. Però poi ho chiamato l'amministratore, gli ho chiesto per me e per altri miei vicini, e mi ha riferito della nostre quote singole.

mi puoi dire di che cifra stiamo parlando?

dico questo perché in caso di decreto ingiuntivo la responsabilità dei condomini è sussidiaria,nel senso che dovrebbero essere escussi prima i condomini morosi.

se però il condominio non ha fatto nulla,allora è responsabile in via diretta e va escusso il conto corrente condominiale.

Una bella cifra.

allora: per evitare le spese legali è tardi. ormai il decreto è stato fatto e il giudice vi ha sommariamente condannati. se non vi opponete al precetto però qualcosa potrete contrattare. ma nulla più. dipende dall'avvocato di controparte. cercate di contattare o l'avvocato del fornitore o il fornitore stesso,e vedete quello che vi accorda.

e poi molto dipende da quante spese di soccombenza vi sono state addebitate.

ma comunque una prova più con il fornitore che con il legale io la farei.

ma non aspettarti nulla,tutt'al più vi concede una dilazione.

×