Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Lietta

Assicurazione condominiale - perchè in questi giorni l'amministratore

Salve a tutti, volevo sapere se è obbligatorio stipulare un'assicurazione condominiale anche se ne ho già una individuale. Ve lo chiedo perchè in questi giorni l'amministratore sta facendo girare dei preventivi a riguardo ed io non so cosa rispondere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti, volevo sapere se è obbligatorio stipulare un'assicurazione condominiale anche se ne ho già una individuale. Ve lo chiedo perchè in questi giorni l'amministratore sta facendo girare dei preventivi a riguardo ed io non so cosa rispondere.

l'assicurazione condominiale copre normalmente i danni causati da parti comuni condominiali.

ad esempio, se c'è un'infiltrazione dal tetto o dal lastrico solare, essendo parte comune tu sei chiamata in quanto condomina e quindi comproprietaria del tetto o lastrico a risarcire i danneggiati.

non credo che la tua assicurazione personale preveda questo tipo di risarcimento danni; penso che tu sia coperta da danni causati da te direttamente.

se un pezzo di cornicione del fabbricato cade e ferisce qualcuno, chi è responsabile è il condomìnio.

normalmente per il condominio c'è la "polizza globale fabbricati" che può essere modellata con più opzioni a seconda dei casi.

ovviamente non è obbligatoria, ma neanche quella individuale lo è: è questione di opportunità ...

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie, volevo comunque aggiungere una domanda: se tutti gli altri condomini decidono di fare la polizza condominiale, devo farla anch'io? Avviene come per le decisioni assembleari?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie, volevo comunque aggiungere una domanda: se tutti gli altri condomini decidono di fare la polizza condominiale, devo farla anch'io? Avviene come per le decisioni assembleari?

sì, è così.

se la maggioranza nell'assemblea dove si delibererà quell'oggetto sarà quella legale (maggioranza dei presenti che assommino almeno a 500 millesimi), la decisione sarà valida e la spesa obbligatoria e ripartita tra tutti i condomini secondo i propri millesimi di proprietà.

ci vuole comunque un'assemblea, non sono valide raccolte di firme varie e i preventivi che circolano devono essere discussi e votati in assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel caso opposto, ovvero quando solo una minoranza di condomini vuole stipulare la polizza e quindi l'assemblea non delibera la stipula, come si tutelano i condomini che sono favorevoli alla stipula, possono inviare all'amministratore diffida a contrarre specificando che in caso contrario di ritengono liberi da ogni responsabilità per danni a terzi, quantomeno terzi estranei al condominio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel caso opposto, ovvero quando solo una minoranza di condomini vuole stipulare la polizza e quindi l'assemblea non delibera la stipula, come si tutelano i condomini che sono favorevoli alla stipula, possono inviare all'amministratore diffida a contrarre specificando che in caso contrario di ritengono liberi da ogni responsabilità per danni a terzi, quantomeno terzi estranei al condominio?
L'assicurazione condominiale non è obbligatoria, pertanto chi si vuol tutelare può sottoscrivere un'assicurazione personale, e non si può obbligare l'amministratore a sottoscrivere l'assicurazione se non c'è una maggioranza favorevole, fatto salvo i condomini in minoranza non si assumano tutta la spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi riferivo in particolare alla RC verso terzi, esempio: si monta un ponteggio per fare dei lavori sulla facciata e l'operaio cade sotto, s'infortuna e chiede i danni... io voglio essere assicurato in casi come questi, quindi o si stipula o mando racc. A/R all'amministratore con la quale comunico che senza stipula io mi ritengo libero da ogni responsabilità in casi come questi... non posso essere costretto a farmi una polizza personale o rispondere di tasca mia perchè gli altri condomini sono irresponsabili o non comprendono i potenziali rischi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi riferivo in particolare alla RC verso terzi, esempio: si monta un ponteggio per fare dei lavori sulla facciata e l'operaio cade sotto, s'infortuna e chiede i danni... io voglio essere assicurato in casi come questi, quindi o si stipula o mando racc. A/R all'amministratore con la quale comunico che senza stipula io mi ritengo libero da ogni responsabilità in casi come questi... non posso essere costretto a farmi una polizza personale o rispondere di tasca mia perchè gli altri condomini sono irresponsabili o non comprendono i potenziali rischi....

in questo caso è l'impresa che deve essere assicurata e che è responsabile dei danni al suo lavoratore.

per questo si chiede specificatamente all'impresa nel contratto che si stipula per i lavori di esplicitare la sua copertura assicurativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ok grazie, ma ci possono essere altri casi imprevedibili di RC verso terzi... magari un condomino porta un ospite che cade nelle scale condominiali e poi chiede i danni... mi sembra giuridicamente strano che se da una parte l'assicurazione non è obbligatoria (e quindi deve essere approvata in sede di assemblea), dall'altra io non posso liberarmi dell'irresponsabilità degli altri condomini con apposita "liberatoria" scritta da un legale e l'unico modo che ho per tutelarmi da simili casi è pagarmi un'assicurazione personale... mi pare che la situazione sia troppo sbilanciata a mio sfavore se non posso mandare una liberatoria all'amministratore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ok grazie, ma ci possono essere altri casi imprevedibili di RC verso terzi... magari un condomino porta un ospite che cade nelle scale condominiali e poi chiede i danni... mi sembra giuridicamente strano che se da una parte l'assicurazione non è obbligatoria (e quindi deve essere approvata in sede di assemblea), dall'altra io non posso liberarmi dell'irresponsabilità degli altri condomini con apposita "liberatoria" scritta da un legale e l'unico modo che ho per tutelarmi da simili casi è pagarmi un'assicurazione personale... mi pare che la situazione sia troppo sbilanciata a mio sfavore se non posso mandare una liberatoria all'amministratore...
Come ti è stato già detto l'assicurazione condominiale non è ancora obbligatoria, se ne parla da tempo ma non è ancora deciso, e si parla di assicurazione contro le calamità, per cui nel caso di infortunio, purtroppo il condominio che non è assicurato dovrà pagare, anzi dovranno pagare tutti i condomini;

https://www.condominioweb.com/potrebbe-diventare-obbligatoria-lassicurazione-sui-fabbricati-in-caso-di-calamita-naturali.1629

 

Quello che puoi fare è sensibilizzare i condomini ad approvare l'assicurazione condominiale.

 

Leggi questo link;

https://avvocatomassaro.net/wp/caduta-scale-condominio-responsabilita-giurisprudenza/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sì, ho già capito che non è obbligatoria ma quello che mi sembra strano, per i motivi che ho detto prima, è che la situazione sia troppo sbilanciata a mio sfavore se non posso mandare una liberatoria all'amministratore... ovvero la libertà di non sottoscrivere la polizza RC condominiale non dovrebbe potermi creare l'obbligo di dover poi pagare i danni, ovvero l'obbligo di pagarmi un'assicurazione personale (chiaramente più onerosa di quella condominiale), ovvero l'impossibilità d'inviare una liberatoria all'amministratore... mi sembra molto strano che le libertà altrui si debbano necessariamente tradurre in oneri a mio carico...

 

Concordo sulla sensibilizzazione ma il mio legale la sta predisponendo nei termini che o si delibera la polizza entro un tempo X o io mi ritengo libero da ogni responsabilità RC verso terzi... altrimenti è troppo comodo per gli altri condomini...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sì, ho già capito che non è obbligatoria ma quello che mi sembra strano, per i motivi che ho detto prima, è che la situazione sia troppo sbilanciata a mio sfavore se non posso mandare una liberatoria all'amministratore... ovvero la libertà di non sottoscrivere la polizza RC condominiale non dovrebbe potermi creare l'obbligo di dover poi pagare i danni, ovvero l'obbligo di pagarmi un'assicurazione personale (chiaramente più onerosa di quella condominiale), ovvero l'impossibilità d'inviare una liberatoria all'amministratore... mi sembra molto strano che le libertà altrui si debbano necessariamente tradurre in oneri a mio carico...
Purtroppo sei corresponsabile essendo condomino, fatto salvo non provi il caso fortuito --> art 2051 cc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sì, ho già capito che non è obbligatoria ma quello che mi sembra strano, per i motivi che ho detto prima, è che la situazione sia troppo sbilanciata a mio sfavore se non posso mandare una liberatoria all'amministratore... ovvero la libertà di non sottoscrivere la polizza RC condominiale non dovrebbe potermi creare l'obbligo di dover poi pagare i danni, ovvero l'obbligo di pagarmi un'assicurazione personale (chiaramente più onerosa di quella condominiale), ovvero l'impossibilità d'inviare una liberatoria all'amministratore... mi sembra molto strano che le libertà altrui si debbano necessariamente tradurre in oneri a mio carico...

 

Concordo sulla sensibilizzazione ma il mio legale la sta predisponendo nei termini che o si delibera la polizza entro un tempo X o io mi ritengo libero da ogni responsabilità RC verso terzi... altrimenti è troppo comodo per gli altri condomini...

tu sei comproprieteriodelle parti comuni ed indivisibili del fabbricato.

non puoi sottrarti a questa proprietà e responsabilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non voglio sottrarmi, infatti sono favorevole alla stipula della polizza RC, sono gli altri condomini che o sono irresponsabili o stupidi e ritengo di non dover essere danneggiato da questa loro "libertà", me la discuterò col mio legale, grazie per i commenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non voglio sottrarmi, infatti sono favorevole alla stipula della polizza RC, sono gli altri condomini che o sono irresponsabili o stupidi e ritengo di non dover essere danneggiato da questa loro "libertà", me la discuterò col mio legale, grazie per i commenti
Mi auguro per te che il tuo legale trovi qualche cavillo a tuo favore, ma dubito molto, tienici informati, grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non voglio sottrarmi, infatti sono favorevole alla stipula della polizza RC, sono gli altri condomini che o sono irresponsabili o stupidi e ritengo di non dover essere danneggiato da questa loro "libertà", me la discuterò col mio legale, grazie per i commenti

La diffida A.R. al condominio in persona del legale rappresentante ha valore, in quanto può rispondere penalmente dei danni anche accidentali di parti pericolose: cancelli automatici, ascensore, caduta coppi, pavimenti parti comuni scivolosi, vetri rotti, ecc. ecc.

Quindi la tua pretesa, deve tener conto, elecandoli, dei motivi necessari atti a stipulare una copertura assicurativa, si facendo richiami la responsabilità dei condomini e dell'amministratore, tenuti a risponderti. puoi chiedere l'inserimento alla prima assemblea utile del punto: Stipula polizza assicurativa, oppure puoi richiedere un termine di risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel caso opposto, ovvero quando solo una minoranza di condomini vuole stipulare la polizza e quindi l'assemblea non delibera la stipula, come si tutelano i condomini che sono favorevoli alla stipula, possono inviare all'amministratore diffida a contrarre specificando che in caso contrario di ritengono liberi da ogni responsabilità per danni a terzi, quantomeno terzi estranei al condominio?

Non credo che puoi farti un autoliberatoria. Eventualmente devi chiedere liberatoria al condominio ovvero e' il condominio che puo'liberarti dalle tue corresponsabilita' .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi auguro per te che il tuo legale trovi qualche cavillo a tuo favore, ma dubito molto, tienici informati, grazie.

Senz'altro, anzi ho anche fatto sapere al legale di questo topic :-)

 

La diffida A.R. al condominio in persona del legale rappresentante ha valore, in quanto può rispondere penalmente dei danni anche accidentali di parti pericolose: cancelli automatici, ascensore, caduta coppi, pavimenti parti comuni scivolosi, vetri rotti, ecc. ecc.

Quindi la tua pretesa, deve tener conto, elecandoli, dei motivi necessari atti a stipulare una copertura assicurativa, si facendo richiami la responsabilità dei condomini e dell'amministratore, tenuti a risponderti. puoi chiedere l'inserimento alla prima assemblea utile del punto: Stipula polizza assicurativa, oppure puoi richiedere un termine di risposta.

Grazie ne parlo col mio legale :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... puoi chiedere l'inserimento alla prima assemblea utile del punto: Stipula polizza assicurativa, oppure puoi richiedere un termine di risposta.
La richiesta è più che lecita, ma non è questo il problema sollevato da Gitos , infatti lui vorrebbe essere tutelato in caso l'assemblea non approvi la stipula di un'assicurazione condominiale, in questo caso lui non può imporre l'assicurazione a meno che non la paghi lui stesso, magari con una personale solo per se stesso, sempre che esista questa possibilità da parte di qualche compagnia assicurativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La richiesta è più che lecita, ma non è questo il problema sollevato da Gitos , infatti lui vorrebbe essere tutelato in caso l'assemblea non approvi la stipula di un'assicurazione condominiale, in questo caso lui non può imporre l'assicurazione a meno che non la paghi lui stesso, magari con una personale solo per se stesso, sempre che esista questa possibilità da parte di qualche compagnia assicurativa.

Da noi è obbligatoria da Regolamento di Condominio Contrattuale.

 

Gitos valuterà con il suo legale cosa fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Da noi è obbligatoria da Regolamento di Condominio Contrattuale.
Nel vostro condominio potete avere qualsiasi RdC Contrattuale e visto che l'assicurazione condominiale non è obbligatoria avete fatto bene a stabilirla per RdC, ma se Gitos chiede non credo sarà lo stesso Regolamento nel suo condominio, altrimenti l'avrebbe già detto, ed avrebbe tutte le ragioni per imporre l'assicurazione condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... ma se Gitos chiede non credo sarà lo stesso nel suo condominio.

Infatti nel corso dell'assemblea tenutasi il mese scorso gli altri condomini già si sono opposti alla stipula...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Infatti nel corso dell'assemblea tenutasi il mese scorso gli altri condomini già si sono opposti alla stipula...
Lo sospettavo, per cui non puoi pretendere nulla a livello assicurativo condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma regolamento condominiale ancora non ne abbiamo, si deve fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ma regolamento condominiale ancora non ne abbiamo, si deve fare
Comunque per inserire nel RdC l'assicurazione obbligatoria è necessaria l'unanimità (1000/1000), ovvero tutti i condomini devono essere d'accordo sottoscriverlo e per renderlo opponibile ai futuri condomini si dovrà procedere con atto notarile e trascrizione ai Pubblici Registri Immobiliari, ma viste le premesse dell'ultima assemblea temo non se ne farà nulla.

 

P.s. quasi quasi ti consiglierei di trasferirti in un'altro stabile dove c'è già l'assicurazione condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×