Vai al contenuto
pierfrancesco

Verbale vigili urbani - poteri amministratore e assemblea e riparto spesa

salve a tutti,

un condominio è stato multato "in solido" dalla Polizia Municipale laquale aveva rilevato la presenza di rifiuti caoticamente esposti davanti il marciapiedi prospiciente il palazzo.

Al di la' della legittimità dell'infrazione ( commesso da ignoti, ed arbitrariamente riconducibili al condominio),

a chi spetta eventualmente il potere per un'eventuale opposizione?

E qualora si voglia procedere al pagamento della sanzione amministrativa, come sarebbe più corretto ripartire la spesa? PRO-QUOTA?

Qualcuno ha avuto caso simile?

grazie in anticipo

Suppongo che la spesa della muta vada ripartita in parti uguali, vista l'utilità del servizionuguale per tutti.

 

L'amministratore, magari d'urgenza visti i tempi stretti, può ricorrere e poi far ratificare dall'assemblea, direi. Ma deve avere basi solide per ricorrere.

Millesimi di proprieta' salvo diversa convenzione .

Perché? La responsabilità è solidale e grava in maniera uguale su tutti, o si ottengono risultati contraddittori....

 

La questione va esaminata meglio, forse.

Art. 1123 c.c. Ripartizione delle spese

 

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.

Se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell’uso che ciascuno può farne.

Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità.

A me è successa la stessa cosa. Multato un Condominio perchè davanti al portone d'ingresso c'era della spazzatura. Non ho convocato nessuna Assemblea. Ho semplicemente inviato una racc. a/r ai vigili urbani chiedendo il perchè è stato multato il Condominio quando potevano essere stati estranei che, per non prendere loro la multa, lasciano la spazzatura lì. E poi, anche se fosse un Condomino, perchè multare tutto il Condominio? Troppo semplice, che vadano a trovare il colpevole. Risultato: multa annullata perchè irregolare.

Art. 1123 c.c. Ripartizione delle spese

 

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.

Se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell’uso che ciascuno può farne.

Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità.

Qui si tratta di una multa, non di una spesa per il mantenimento e la conservazione delle cose comuni. Valgono, a mio avviso, le regole della comunione. Suppongo tuttavia non si creerà mai giurisprudenza sul punto, come al solito bene usare il buon senso...

 

- - - Aggiornato - - -

 

A me è successa la stessa cosa. Multato un Condominio perchè davanti al portone d'ingresso c'era della spazzatura. Non ho convocato nessuna Assemblea. Ho semplicemente inviato una racc. a/r ai vigili urbani chiedendo il perchè è stato multato il Condominio quando potevano essere stati estranei che, per non prendere loro la multa, lasciano la spazzatura lì. E poi, anche se fosse un Condomino, perchè multare tutto il Condominio? Troppo semplice, che vadano a trovare il colpevole. Risultato: multa annullata perchè irregolare.

E questa anche è soluzione di buon senso.

Perché? La responsabilità è solidale e grava in maniera uguale su tutti, o si ottengono risultati contraddittori....

La questione va esaminata meglio, forse.

Perche' per criterio generale si divide per millesimi di proprieta' . (Salvo diversa convenzione o diversa disposizione di legge ).

 

Ovvero le ripartizioni delle spese che non vengono regolamentate dalla legge seguono il criterio generale . (Salvo appunto una convenzione )

 

Ovvero art 1123.

×