Vai al contenuto
Simone.

Utilizzo fondo cassa condominiale

Ciao a tutti! Chiedo un vostro parere... Qualche giorno fa, durante un'assemblea di condominio, ho proposto ai condomini di tinteggiare un muretto che separa la strada pubblica dalla proprietà condominiale in quanto era molto provato dalle intemperie e brutto a vedersi; ho anche aggiunto che, per il pagamento del lavoro, avrei utilizzato un tot del fondo cassa condominiale. Tutti i presenti all'assemblea sono stati d'accordo con la mia proposta e quindi ho provveduto ad effettuare il lavoro.

Il giorno dopo, un paio di condomini che non erano presenti all'assemblea (ma regolarmente convocati) mi hanno rimproverato per quanto fatto dicendomi che non ero in diritto di utilizzare i soldi del fondo cassa condominiale per effettuare il lavoro (tra l'altro si è trattato di una spesa di basso costo).

La mia domanda è: ho realmente commesso un errore nell'utilizzare il fondo cassa condominiale per effettuare il lavoro suddetto?

Grazie mille per le vostre risposte e consigli. Un saluto!!!

Simone. dice:

La mia domanda è: ho realmente commesso un errore nell'utilizzare il fondo cassa condominiale per effettuare il lavoro suddetto?

cosa intendi per fondo cassa condominiale ?

 

è una somma che mettete a preventivo (piccole spese impreviste o urgenti) e approvate ?

Simone. dice:

l giorno dopo, un paio di condomini che non erano presenti all'assemblea (ma regolarmente convocati) mi hanno rimproverato per quanto fatto dicendomi che non ero in diritto di utilizzare i soldi del fondo cassa condominiale per effettuare il lavoro (tra l'altro si è trattato di una spesa di basso costo).

in ogni caso, se ho capito bene, sei stato autorizzato dall'assemblea ad utilizzare parte del fondo per tinteggiare il muretto, quindi tu sei obbligato a  dar seguito alla volontà dei condomini. Chi non fosse d'accordo con questa delibera potrà soltanto impugnarla nei termini, ma non possono certo prendersela con te che sei l'amministratore

 

Simone. dice:

La mia domanda è: ho realmente commesso un errore nell'utilizzare il fondo cassa condominiale per effettuare il lavoro suddetto?

se è stato deciso dai condomini riuniti in assemblea non hai commesso nessun errore, hai semplicemente rispettato la loro decisione.

 

P.S. a quanto ammonta la spesa di tinteggiatura del muretto?

  • Mi piace 1
JOSEFAT dice:

il fondo cassa è stato creato per un fine per preciso?

No, non c'è nessuna scrittura che indica le finalità del fondo. E' stato creato per far fronte alle spese che potrebbero presentarsi

paul_cayard dice:

cosa intendi per fondo cassa condominiale ?

 

è una somma che mettete a preventivo (piccole spese impreviste o urgenti) e approvate ?

Si, è una somma messa a preventivo e approvata, da utilizzarsi per far fronte a varie spese. Non abbiamo specificato "spese urgenti"

Simone. dice:

No, non c'è nessuna scrittura che indica le finalità del fondo. E' stato creato per far fronte alle spese che potrebbero presentarsi

Si, è una somma messa a preventivo e approvata, da utilizzarsi per far fronte a varie spese. Non abbiamo specificato "spese urgenti"

secondo me non hai commesso nessuna irregolarità: hai soldi a disposizione per quel tipo di piccoli interventi tramite approvazione del preventivo dell'esercizio, hai informato l'assemblea che avresti effettuato quella spesa.

io non mi preoccuperei proprio, ma fai bene a porti queste domande.

👌

Modificato da paul_cayard
  • Mi piace 1
Simone. dice:

No, non c'è nessuna scrittura che indica le finalità del fondo. E' stato creato per far fronte alle spese che potrebbero presentarsi

in questo caso se l'assemblea ha autorizzato l'amministratore ad utilizzare una parte del fondo per pitturare un muretto, mi sembra tutto regolare e l'amministratore è obbligato a rispettare tale decisione.

 Chi non fosse d'accordo con questa delibera può soltanto fare opposizione alla stessa,  nei termini previsti, ma ritengo che sia una causa persa già  in partenza, perché le delibere sono obbligatorie per tutti i condomini.

  • Mi piace 1
Simone. dice:

Qualche giorno fa, durante un'assemblea di condominio, ho proposto ai condomini di tinteggiare un muretto che separa la strada pubblica dalla proprietà condominiale in quanto era molto provato dalle intemperie e brutto a vedersi;

Ciao Simone, siccome conosco la zona, non vorrei che si trattasse di qualche condominio di Campomarino dove ci sono muretti Comunali e pertanto una sola cosa non mi è chiara.

Chi è il proprietario di questo muretto che separa la pubblica via dalla proprietà condominiale?

 

Se il muretto è di proprietà condominiale non hai niente da temere perchè si tratta di manutenzione addirittura deliberata preventivamente dall'assemblea.

 

Se il muretto non dovesse essere di proprietà condominiale saresti in torto perchè l'assemblea non aveva titolo per deliberare e quindi parteciperà alla spesa solo che vuole farlo volontariamente.

  • Mi piace 2
JOSEFAT dice:

in ogni caso, se ho capito bene, sei stato autorizzato dall'assemblea ad utilizzare parte del fondo per tinteggiare il muretto, quindi tu sei obbligato a  dar seguito alla volontà dei condomini. Chi non fosse d'accordo con questa delibera potrà soltanto impugnarla nei termini, ma non possono certo prendersela con te che sei l'amministratore

 

se è stato deciso dai condomini riuniti in assemblea non hai commesso nessun errore, hai semplicemente rispettato la loro decisione.

 

P.S. a quanto ammonta la spesa di tinteggiatura del muretto?

Lo penso anche io! Solo che questi 2 assenti mi hanno rimproverato i quanto fatto dicendomi che "per legge" il fondo cassa condominiale serve per le spese "urgenti" del condominio, ma tutto questo in assemblea non è stato mai deciso. Il costo del lavoro è stato di 300 € + iva

paul_cayard dice:

secondo me non hai commesso nessuna irregolarità: hai soldi a disposizione per quel tipo di piccoli interventi tramite approvazione del preventivo dell'esercizio, hai informato l'assemblea che avresti effettuato quella spesa.

io non mi preoccuperei proprio, ma fai bene a porti queste domande.

👌

E' tutto come hai scritto. Io tendo a fare tutto nel modo migliore possibile e non vorrei cadere in errore!

JOSEFAT dice:

in questo caso se l'assemblea ha autorizzato l'amministratore ad utilizzare una parte del fondo per pitturare un muretto, mi sembra tutto regolare e l'amministratore è obbligato a rispettare tale decisione.

 Chi non fosse d'accordo con questa delibera può soltanto fare opposizione alla stessa,  nei termini previsti, ma ritengo che sia una causa persa già  in partenza, perché le delibere sono obbligatorie per tutti i condomini.

Si, l'unanimità ha acconsentito ad effettuare il piccolo intervento utilizzando una parte del fondo cassa. Aiutami, se non ricordo male i termini per l'opposizione sono di 30 giorni dalla data dell'assemblea?

Modificato da Simone.

Concordando con @Leonardo53 e invitandoti a verificare di chi sia quel muretto voglio solo attirare l’attenzione sul fatto che la creazione di un fondo spese non finalizzato ad uno scopo specifico non ti consentirebbe di utilizzare quei soldi “tout court” e senza delibera assembleare. Inoltre non sarebbe neanche possibile obbligare i dissenzienti o i morosi al versamento di quanto richiesto (salvo che la costituzione non sia stata deliberata all’unanimità dei partecipanti al condominio). Va da sè che una successiva delibera assembleare (come nel caso di specie) che abbia autorizzato a spendere quei soldi per la tinteggiatura del muretto, trasforma quel fondo “generico” in un fondo finalizzato rendendolo del tutto lecito.

  • Mi piace 1
Simone. dice:

E' tutto come hai scritto. Io tendo a fare tutto nel modo migliore possibile e non vorrei cadere in errore!

Se il muro è condominiale non ti fare nessun problema. 

Concordo con quanto detto da Paul Cayard

  • Mi piace 1
Leonardo53 dice:

Ciao Simone, siccome conosco la zona, non vorrei che si trattasse di qualche condominio di Campomarino dove ci sono muretti Comunali e pertanto una sola cosa non mi è chiara.

Chi è il proprietario di questo muretto che separa la pubblica via dalla proprietà condominiale?

 

Se il muretto è di proprietà condominiale non hai niente da temere perchè si tratta di manutenzione addirittura deliberata preventivamente dall'assemblea.

 

Se il muretto non dovesse essere di proprietà condominiale saresti in torto perchè l'assemblea non aveva titolo per deliberare e quindi parteciperà alla spesa solo che vuole farlo volontariamente.

Ciao Leonardo, no no, si tratta di un piccolo condominio di 9 u.i. su Maruggio e il muretto è di proprietà del condominio come da documentazione. Grazie comunque per il chiarimento

Simone. dice:

Grazie comunque per il chiarimento

Di niente. meglio così.

Ricordavo dal condominio di Campomarino che sei un amministratore attento e forse la mia osservazione era anche inutile ma sai, a volte qualcosina potrebbe sfuggire ed avevo ritenuto dover fare questa precisazione.

Buon lavoro.

  • Mi piace 1
bilbetto dice:

Concordando con @Leonardo53 e invitandoti a verificare di chi sia quel muretto voglio solo attirare l’attenzione sul fatto che la creazione di un fondo spese non finalizzato ad uno scopo specifico non ti consentirebbe di utilizzare quei soldi “tout court” e senza delibera assembleare. Inoltre non sarebbe neanche possibile obbligare i dissenzienti o i morosi al versamento di quanto richiesto (salvo che la costituzione non sia stata deliberata all’unanimità dei partecipanti al condominio). Va da sè che una successiva delibera assembleare (come nel caso di specie) che abbia autorizzato a spendere quei soldi per la tinteggiatura del muretto, trasforma quel fondo “generico” in un fondo finalizzato rendendolo del tutto lecito.

Il muretto in questione è di proprietà del condominio, invece il fondo, come hai detto, è generico, quindi lo si utilizza all'occorrenza diciamo. Io, come ho già scritto, ho avvisato i condomini durante l'assemblea della mia intenzione e all'unanimità hanno accettato. Tutto qua.

Simone. dice:

Il muretto in questione è di proprietà del condominio, invece il fondo, come hai detto, è generico, quindi lo si utilizza all'occorrenza diciamo. Io, come ho già scritto, ho avvisato i condomini durante l'assemblea della mia intenzione e all'unanimità hanno accettato. Tutto qua.

tranquillo, non hai commesso nessun errore, anzi direi che hai fatto gli interessi dei condomini.

  • Mi piace 1
Leonardo53 dice:

Di niente. meglio così.

Ricordavo dal condominio di Campomarino che sei un amministratore attento e forse la mia osservazione era anche inutile ma sai, a volte qualcosina potrebbe sfuggire ed avevo ritenuto dover fare questa precisazione.

Buon lavoro.

Assolutamente! Cerco di essere il più corretto possibile e di rispettare la legge sul condominio, ma come hai detto, cadere in errore ci vuole un attimo e i vostri consigli sono molto preziosi per me! Ti ringrazio ancora e buon lavoro a te!

  • Grazie 1
Simone. dice:

Assolutamente! Cerco di essere il più corretto possibile e di rispettare la legge sul condominio, ma come hai detto, cadere in errore ci vuole un attimo e i vostri consigli sono molto preziosi per me! Ti ringrazio ancora e buon lavoro a te!

Grazie mille

  • Mi piace 1
×