Vai al contenuto
Roy Roger

Umidità di risalita.

I costi per lavori di risanamento di un muro a pianterreno, da una parte privato e dall'altra confinante col vano cantine per deterioramento dovuto all'umidità di risalita del terreno sono di pertinenza condominiale? Se si, anche i lavori interni di apposizione di intercapedine sono a carico di tutti i condomini in parti uguali?. Grazie per la risposta.

Suolo, sottosuolo e fondamenta, sono condominiali, il problema è condominiale che deve anche ripristinare i danni al tuo appartamento a meno chè:

 

E' esclusa la responsabilità del condominio, ai sensi dell'art. 2051 c.c., e quindi anche l'obbligo al risarcimento, per i danni causati dall'umidità di risalita ad un locale semi-interrato qualora tale fenomeno sia da imputarsi principalmente alle tecniche costruttive in uso all'epoca della costruzione dell'edificio e si accerti, poi, che il comportamento negligente del proprietario del locale abbia contribuito ad aggravarlo. -Cassazione civile , sez. III, sentenza 29.11.2011 n° 25239

 

Ma non penso sia il tuo caso.

In pratica, la questione è diventata piuttosto controversa ultimamente. In particolare, ciò si riscontra nei tre gradi di giudizio della sentenza postata da KC.

In particolare, veniva rigettata la domanda poichè c'era stata variazione di destinazione d'uso, che però non teneva conto della fisiologicità dell'umidità in quel tipo di costruzione, con poca aereazione.

 

Quindi, consiglio mio è cercare soluzione condivisa evitando il più possibile l'azione legale. Magari valutando quelle alternative.

 

 

In pratica, la questione è diventata piuttosto controversa ultimamente. In particolare, ciò si riscontra nei tre gradi di giudizio della sentenza postata da KC.

In particolare, veniva rigettata la domanda poichè c'era stata variazione di destinazione d'uso, che però non teneva conto della fisiologicità dell'umidità in quel tipo di costruzione, con poca aereazione.

 

Quindi, consiglio mio è cercare soluzione condivisa evitando il più possibile l'azione legale. Magari valutando quelle alternative.

 

Si, ma quella sentenza che ho inserito è una forzatura, in quanto riguarda una u.i. al piano seminterrato e appunto un'attività, ma il ragionamento dovrebbe essere identico.

Comunque serve una perizia che almeno accerti che tu non puoi far nulla per evitare il problema e che derivi da una parte condominiale.

Dalle risposte e dalla lettura della parte citata della sentenza non riesco a capire se nel caso in cui il danno sia prodotto dalle "tecniche costruttive in uso all'epoca della costruzione dell'edificio", sussista o meno la responsabilità del condominio...

A mio avviso subentrerebbe la responsabilità del condominio solo dimostrando il nesso causale tra il danno ed eventuale carenza di manutenzione ordinaria/straordinaria. Ovviamente, tale responsabilità potrebbe essere anche parziale, a fronte dei problemi strutturali.

×