Vai al contenuto
Dedalus

Trascrizione verbale fasulla

Salve a tutti,

nel nostro condominio vige l'usanza (ma forse è la regola ovunque, non saprei) di scrivere a mano il verbale durante l'assemblea per poi inviarne una copia a tutti "trascritta" e stampata da pc.

Apprezzo il tentativo di inviare a tutti una "bella copia", ma è già accaduto che l'amministratore ritoccasse tale "bella copia" in più punti.

 

Nell'ultima settimana c'è stata un'assemblea , alla quale ero presente, e la trascrizione è fasulla al 50%.

Ad esempio: abbiamo votato solo una volta, anche se all'ordine del giorno c'erano tre votazioni. Non abbiamo avuto tempo per votare il fornitore (su 4) che doveva fare i lavori e il tecnico che deve farli. Però sulla trascrizione c'è scritto che verrà preso il fornitore più economico tra i primi due (senza dire perché..) e che il tecnico TalDeTali è stato scelto per acclamazione (ma ovviamente manca la conta; forse intende il 100% dei votanti?)

 

Domani chiederò la copia del verbale scritto a mano, e ci potranno essere due possibilità:

1- è identico alla bella copia, e allora vuol dire che il segretario si è inventato tutto.

2- è differente dalla bella copia, e allora l'amministratore ha aggiunto e riscritto le parti che voleva.

 

In entrambi i casi che dovrei fare? Se stiamo tutti zitti gli assenti prenderanno per buona la bella copia, e comunque rimarrà quella come "ufficiale" (perché tutti ne hanno una copia, al contrario dell'originale)

Ho provato a leggere qualche libro sull'argomento, ma non è affatto chiaro come procedere. E soprattutto non so se chiamare un avvocato (che poi dovrei pagarmi!..?) oppure se ci sono "procedure standard" che posso seguire.

 

Grazie

 

PS: era passata la mezzanotte quando abbiamo provato a votare il fornitore, e l'amministratore ha esordito dicendo: "Il primo è troppo costoso, io non lo voterei. Il secondo è troppo lontano, quindi lo escluderei..." In quel momento un condomino si è messo a urlare "Lo potevi dire che avevi già scelto il fornitore, così rimanevamo tutti a letto!".Sul verbale non c'è traccia di niente, ma si citano solo i due fornitori scelti dall'amministratore!

Vedo ora: la "bella copia" è firmata dal segretario! Probabilmente dovrei parlarci, ma se fosse diversa dal quella scritta a mano cosa accadrebbe? Quale è quella ufficiale e legale? Posso comunque richiedere la copia scritta a mano?

Ciao @Dedalus, tieni presente che il segretario fa il "segretario", scrive quello che gli dice il presidente ( ... o così dovrebbe essere).

Spesso è invece l'amministratore a condurre la scrittura ma, poi, in ogni caso, il verbale andrebbe riletto e va controfirmato dal segretario e dal presidente: quest'ultimo è il responsabile.

Quello che conta (l'originale) è il verbale redatto in assemblea.

L'amministratore non è tenuto a inviarti copia ne dell'originale ne di uno riprodotto diversamente, ma tu hai diritto a richiedere copia dell'originale e l'amministratore ha il dovere di fartela pervenire.

Fallo immediatamente e se riscontri palesi incongruenze richiedete subito all'amministratore la convocazione di una nuova assemblea straordinaria con allo o.d.g. quanto necessario chiarire.

Non occorre andare per via legale, avete facoltà, in ogni momento, di revocargli l'incarico, previa valutazione del suo operato.

Grazie mille della risposta!

Ho già chiesto copia dell'originale, spero non faccia le solite storie (non vi dico..)

Ho mille dubbi riguardo a ciò che può essere accaduto; fondamentalmente il presidente e il segretario hanno firmato il falso di fronte a 200 famiglie (siamo un condominio immenso..) per lavori di quasi mezzo milione di euro.

 

Riguardo alla revoca non è cosa facile: come ho già detto siamo 200 e rotte famiglie, solo contattarci tutti è una follia. Inoltre in molti fanno i free-rider: me ne infischio, tanto la baracca la portano avanti gli altri 199. Così all'ultima assemblea ordinaria mancava il numero legale per buttarlo fuori (senza contare che, sebbene si lamentino tutti, solo i soliti 10 votane contro di lui)

 

Insomma, mi sembra una situazione un po' irreale

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie mille della risposta!

Ho già chiesto copia dell'originale, spero non faccia le solite storie (non vi dico..)

Ho mille dubbi riguardo a ciò che può essere accaduto; fondamentalmente il presidente e il segretario hanno firmato il falso di fronte a 200 famiglie (siamo un condominio immenso..) per lavori di quasi mezzo milione di euro.

 

Riguardo alla revoca non è cosa facile: come ho già detto siamo 200 e rotte famiglie, solo contattarci tutti è una follia. Inoltre in molti fanno i free-rider: me ne infischio, tanto la baracca la portano avanti gli altri 199. Così all'ultima assemblea ordinaria mancava il numero legale per buttarlo fuori (senza contare che, sebbene si lamentino tutti, solo i soliti 10 votane contro di lui)

 

Insomma, mi sembra una situazione un po' irreale

Buon giorno, nel mio caso ho ricevuto il verbale sia dattilo scritto che a mano, ho notato che non era stato riportato un mio intervento molto mirato con risposta dell'amm.re, ho inviato un fax chiedendo l'integrazione dopo circa 10 minuti mi giunge la telefonatachiedendomi che quello detto in assemblea non aveva rilevanza.Dopo varie battute il giorno dopo mi giunge per email l'integrazione con due righe aggiunte a penna in quanto lo stesso aveva lasciato dello spazio... Il verbale e' il medesimo del primo con le firme del pres.e segr. è' stato inviato solo a me mentre agli altri no. Vorrei portare a conoscenza anche agli altri condomini mediante trasmissione del verbale in aggiunta.Ora i verbali sia il primo che il secondo si trovano nelle mani dell' avv.to.La dichiarazione inserita e'stata fatta a voce dall'amm.re.

Alla chiusura del verbale in assemblea,firmalo anche tu e con la digitale fai il resto...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Così all'ultima assemblea ordinaria mancava il numero legale per buttarlo fuori (senza contare che, sebbene si lamentino tutti, solo i soliti 10 votane contro di lui)

-------------------------------------------------------------------------

Se mancava la maggioranza legale,allora non c'era neanche per la conferma.

Alla prossima si ,il digitale lo stampa nel suo ufficio.Io chiedo sempre quello scritto a mano. E un fatto positivo che informi anche agli altri dell'aggiunta?

... fondamentalmente il presidente e il segretario hanno firmato il falso di fronte a 200 famiglie (siamo un condominio immenso..) per lavori di quasi mezzo milione di euro. ...
dire che sia stato firmato il falso dipende dal fatto che sia stata riportata (nel verbale redatto in assemblea) una cosa diversa da quella che è stata decisa/discussa: quindi intenzionalmente alterato.

Potrebbero invece esserci state delle omissioni ovvero, lo stesso verbale, risultare incompleto: quindi delle dimenticanze e come tali involontarie.

Questo fatto, per quanto lo si possa biasimare, è cosa diversa rispetto alla eventuale falsificazione.

Ora, se tu trovi delle incongruenza, tra l'originale e quello redatto a posteriori, come le caratterizzi, falsificazione o omissione ?

Se mancava la maggioranza legale,allora non c'era neanche per la conferma.

Quella era l'assemblea prima, "ordinaria". L'ultima è quella straordinaria dove sta avvenendo il macello sui verbali

Domani chiederò la copia del verbale scritto a mano, e ci potranno essere due possibilità:

1- è identico alla bella copia, e allora vuol dire che il segretario si è inventato tutto.

2- è differente dalla bella copia, e allora l'amministratore ha aggiunto e riscritto le parti che voleva.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Ci tieni informati,per poterti dare risposte più esaurienti.

Ora, se tu trovi delle incongruenza, tra l'originale e quello redatto a posteriori, come le caratterizzi, falsificazione o omissione ?

Parlerei di falsificazione solo con evidenza scritta: se "l'assemblea riesce a fare solo una votazione" diventa "con la seconda votazione si sceglie l'ing. direttore dei lavori per acclamazione" allora...

A prescindere dal fatto che io ero presente: le cose sono andate diversamente da quello che c'è scritto.

 

Comunque per ora il problema non si pone: ridete con me alla risp. dell'amministratore "Non esiste lo scritto a mano, lei ha la copia dell'originale firmata dal presidente e segretario.."

Ovviamente ho ribattuto che il segretario scriveva a penna, quindi esiste un verbale cartaceo. Sono in attesa di risposta.

Ora i verbali sia il primo che il secondo si trovano nelle mani dell' avv.to.La dichiarazione inserita e'stata fatta a voce dall'amm.re.

Quindi tu hai contattato un tuo avvocato? Te lo paghi per difendere i tuoi diritti?

 

Io sono basito. Intanto vado a prendere le pagine gialle.

Si certo per situazioni pregresse e scarsa serietà, professionalità e trasparenza,ecc dell'amm.re " Pagine gialle?"

Si certo per situazioni pregresse e scarsa serietà, professionalità e trasparenza,ecc dell'amm.re " Pagine gialle?"

"pagine gialle" era per dire che mi devo mettere a cercare un avvocato

... ho notato che non era stato riportato un mio intervento molto mirato con risposta dell'amm.re, ho inviato un fax chiedendo l'integrazione dopo circa 10 minuti mi giunge la telefonatachiedendomi che quello detto in assemblea non aveva rilevanza. ...
quello che conta è quello redatto a mano in assemblea, per questo sarebbe buona norma, prima della chiusura dello stesso leggerlo (o rileggerlo) in modo tale che se si rilevano anomalie o incongruenze rispetto a quanto dibattuto, si possa procedere immediatamente alla puntuale rettifica; non è una cosa da poco perché eviterebbe problemi come quelli qui esemplificati.
quello che conta è quello redatto a mano in assemblea, per questo sarebbe buona norma, prima della chiusura dello stesso leggerlo (o rileggerlo) in modo tale che se si rilevano anomalie o incongruenze rispetto a quanto dibattuto, si possa procedere immediatamente alla puntuale rettifica; non è una cosa da poco perché eviterebbe problemi come quelli qui esemplificati.

La prossima volta farò delle foto. Ad oggi sono a questo:

 

- l'amministratore nega che esista un "originale scritto a mano" (me lo ha messo per scritto via email! " l'originale è solo quello che ha lei, firmato dal presidente e dal segretario")

- ho parlato con il segretario: dice che ha firmato il foglio sul quale l'amministratore aveva trascritto (o meglio: riscritto) il suo verbale. Poiché la parte finale dell'assemblea non l'ha messa a verbale (è stata un grande confusione), ha accettato di firmare nonostante sul foglio ci fosse una parte "in bianco" che l'amministratore avrebbe riempito per conludere l'assemblea. E quest'ultima parte, ora, parla delle due votazioni che in realtà non ci sono state.

 

Se dovessi procedere con la denuncia probabilmente l'amministratore ne uscirebbe salvo, perché la firma è degli altri (che dovrebbero testimoniare di aver firmato il falso..)

 

Insomma, qua è il mondo di nessuno.

 

Fondamentalmente i lavori vanno fatti, ma perché farla così sudicia?

Se impugnassi il verbale bloccherei anche i lavori; considerate che nessuno, dico nessuno, ha proposto un direttore dei lavori diverso, ne un fornitore diverso.. insomma: obbligherei tutti a fare un'altra assemblea per ottenere lo stesso risultato.

Penso che hai bisogno un po di infarinatura.La materia è molto ampia e non è facile districarsi.

 

Verbale: cos’è...

http://www.diritto.it/docs/23911-assemblea-condominiale-limiti-delle-delibere-e-verbale

 

- - - Aggiornato - - -

 

Trascrizione verbale fasulla. E' violazione al cod.civ.

---------------------------------

7) curare la tenuta del registro dei verbali delle assemblee, del registro di nomina e revoca dell'amministratore e del registro di contabilità. Nel registro dei verbali delle assemblee sono altresì annotate...

 

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/guidaAlDiritto/codici/codiceCivile/articolo/1355/art-1130-attribuzioni-dell-amministratore.html

Penso che hai bisogno un po di infarinatura.La materia è molto ampia e non è facile districarsi.

Grazie, finalmente un po' di acqua fresca! Mi fa piacere attingere alla fonte perché è vero: non so a cosa serva il presidente, ne il segretario, ne il verbale. E i pochi libri che ho letto sono fumosi, o comunque ti lasciano pieno di dubbi.

 

Se non erro l'amministratore è tenuto per legge a darmi i documenti relativi al condominio

 

- - - Aggiornato - - -

 

Trascrizione verbale fasulla. E' violazione al cod.civ.

Dimenticavo: la violazione l'ha fatta l'amministratore? Perché presidente e segretario l'hanno firmata!

Qui, ad esempio, ho un altro dubbio:

Dice: "delle deliberazioni dell’assemblea si deve redigere verbale. l’originale viene redatto in assemblea e poi deve essere trascritto nel registro che l’amministratore deve tenere e trasmettere a chi gli succederà"

 

Quindi il "registro" è già una trascrizione. E l'originale scritto a mano? Puo' buttarla via?

Immagino che quella che invia a noi sia quella che andrà nel registro

...Mi fa piacere attingere alla fonte perché è vero.

----------------------------------------------------------

...NUOVO TESTO

1129. Nomina, revoca ed obblighi dell’amministratore

... i registri di cui ai numeri 6) e 7) dell’articolo 1130, nonché i giorni e le ore in cui ogni interessato, previa richiesta all’amministratore, può prenderne gratuitamente visione e ottenere, previo rimborso della spesa, copia da lui firmata.

http://www.mapi.it/riforma-del-condominio-nuovi-articoli-1129-1130-1131-del-codice-civile

 

- - - Aggiornato - - -

 

... I condomini e i titolari di diritti reali o di godimento sulle unità immobiliari possono prendere visione dei documenti giustificativi di spesa in ogni tempo ed estrarne copia a proprie spese. Le scritture e i documenti giustificativi devono essere conservati per dieci anni dalla data della relativa registrazione.

 

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/guidaAlDiritto/codici/codiceCivile/articolo/4035/art-1130-bis-rendiconto-condominiale.html

... non so a cosa serva il presidente, ne il segretario, ne il verbale.

----------------------------------------------------------------------------

Da premettere:

In assemblea condominiale,l'amministratore è = a zero. Può intervenire solo,se il presidente gli concede il permesso.

Il presidente; viene nominato dall'assemblea è il solo a dirigere l'orchestra (come e quando i presenti possono intervenire).

Il segretario; redige il verbale con l'aiuto del presidente. Ogni presente può chiedere che venga verbalizzato ciò che dice,naturalmente cose attinente al ptoblema e oggettive.

 

http://www.diritto.it/docs/23865-svolgimento-dell-assemblea-condominiale

 

- - - Aggiornato - - -

 

1130cc bis

... I condomini e i titolari di diritti reali o di godimento sulle unità immobiliari possono prendere visione dei documenti giustificativi di spesa in ogni tempo ed estrarne copia a proprie spese. Le scritture e i documenti giustificativi devono essere conservati per dieci anni dalla data della relativa registrazione.

 

http://www.visura-online.com/riforma-del-condominio-articolo-1130-e-1130-bis-codice-civile-attribuzioni-dellamministratore/

 

- - - Aggiornato - - -

 

https://www.propit.it/threads/compiti-del-segretario-e-del-presidente-dellassemblea-condominiale.3736/

... non so a cosa serva il presidente, ne il segretario, ne il verbale.

----------------------------------------------------------------------------

Da premettere:

In assemblea condominiale,l'amministratore è = a zero. Può intervenire solo,se il presidente gli concede il permesso.

Il presidente; viene nominato dall'assemblea è il solo a dirigere l'orchestra (come e quando i presenti possono intervenire).

Il segretario; redige il verbale con l'aiuto del presidente. Ogni presente può chiedere che venga verbalizzato ciò che dice,naturalmente cose attinente al ptoblema e oggettive.

 

Giusto per farvi ridere (io, invece, rido amaro..): qua l'assemblea inizia quando l'amministratore inizia a urlare "Mi serve un presidente! Un presidente! Chi vuol fare il presidente?... Tu! no? allora tu! dai, forza.... ecco, e ora un segretario! dai, su, altrimenti non si comincia"

 

Da quel momento parla lui e coloro che voglio fare interventi (in genere diventa una zuffa, e vanno anche sul personale). Il presidente e il segretario sono due entità astratte.

 

In pratica l'ordine del giorno lo decide l'amministratore, e nessuno è informato di niente fino all'assemblea. E' quindi facile rifilarci fornitori che vuole lui "I lavori sono urgenti, conoscete qualcuno? Altrimenti domani chiamo Mario Rossi"

 

Tu hai imparato tutte queste cose nel tempo?

A questo punto,come diceva il tuo ex sindaco (ora ottimo "capo" a Roma),c'è molto da rottamare nel tuo condominio.

×