Vai al contenuto
mattiu24

Terrazzo a livello danno per incuria chi paga?

Buongiorno ho letto nelle discussioni a chi attribuire le spese per i terrazzi a livello, ma il mio caso non l'ho trovato ed è questo:

il mio condominio ha terrazzi a livello su due lati Nord e Sud, l'ultimo senza riparo raccoglie tutta l'acqua piovana che tramite tubi di scarico posti sui frontalini, scarica a terra; ora è capitato che questi tubi per incuria, erano otturati i terrazzi si sono riempiti, e l'acqua di ristagno è penetrata al terrazzo di sotto, con conseguente stacco dell'intonaco, in questo caso chi deve riaparare il danno?

Pierangelo

La causa del danno non è il terrazzo a livello ma i pluviali che raccolgono le acque meteoriche che si sono otturati e non hanno funzionato regolarmente: essendo i pluviali condominiali tutti i condomini devono partecipare alla spesa per la loro disotturazione e per la riparazione del danno.

Buongiorno ho letto nelle discussioni a chi attribuire le spese per i terrazzi a livello, ma il mio caso non l'ho trovato ed è questo:

il mio condominio ha terrazzi a livello su due lati Nord e Sud, l'ultimo senza riparo raccoglie tutta l'acqua piovana che tramite tubi di scarico posti sui frontalini, scarica a terra; ora è capitato che questi tubi per incuria, erano otturati i terrazzi si sono riempiti, e l'acqua di ristagno è penetrata al terrazzo di sotto, con conseguente stacco dell'intonaco, in questo caso chi deve riaparare il danno?

Pierangelo

Paga chi ha in custodia il terrazzo se riuscite a dimostrare che per incuria ha causato l'otturazione del pluviali...

art 2051 c.c.

http://www.professionegiustizia.it/notizie/notizia.php?id=963

I pluviali anche se posti sul lastrico solare sono altro dallo stesso e la loro manutenzione è a carico di tutti i condomini

La causa del danno non è il terrazzo a livello ma i pluviali che raccolgono le acque meteoriche che si sono otturati e non hanno funzionato regolarmente: essendo i pluviali condominiali tutti i condomini devono partecipare alla spesa per la loro disotturazione e per la riparazione del danno.

 

concordo.

 

teoriaricamente i danni ad un terrazzo se li paga il proprietario , ma se son stati causati per colpa delle grondaie, il costo dei lavori sarà diviso tra tutti i condomini

Paga chi ha in custodia il terrazzo se riuscite a dimostrare che per incuria ha causato l'otturazione del pluviali...

art 2051 c.c.

http://www.professionegiustizia.it/notizie/notizia.php?id=963

Questa strada sarebbe percorribile solamente se si dimostrasse che qualcuno dei proprietari dei terrazzi ha intasato la pluviale condominiale, magari quelli che hanno sul terrazzo piante con foglie.

Ma poi, quale condòmino e a quale piano: quello al piano 1° ? ..... ma se invece l'intasamento è iniziato al piano più alto e poi le foglie sono scese al piano 1° o terra, fermandosi li provocando l'intasamento.

Anche se sarebbe un ipotesi percorribile, di contro sarebbe arduo dimostrare l'intasamento da dove è partito, da quale piano.

Ma anche in questa ipotesi, vi è a monte una mancata manutenzione della pluviale da parte dl condominio.

Questa strada sarebbe percorribile solamente se si dimostrasse che qualcuno dei proprietari dei terrazzi ha intasato la pluviale condominiale, magari quelli che hanno sul terrazzo piante con foglie.

Ma poi, quale condòmino e a quale piano: quello al piano 1° ? ..... ma se invece l'intasamento è iniziato al piano più alto e poi le foglie sono scese al piano 1° o terra, fermandosi li provocando l'intasamento.

Anche se sarebbe un ipotesi percorribile, di contro sarebbe arduo dimostrare l'intasamento da dove è partito, da quale piano.

Ma anche in questa ipotesi, vi è a monte una mancata manutenzione della pluviale da parte dl condominio.

L'intasamento è solo delgli scarichi dell'ultimo piano, dovuto all'assenza da più mesi del proprietario che non ha curato gli sbocchi.

Non sono le grondaie otturate, l'ultimo terrazzo è proprio scoperto, quindi raccoglie tutta l'acqua, è senza copertura, e il proprietario non si è mai lamentato di ciò, quindi non si è provveduto a fare una copertura dei terrazzi stessi

L'intasamento è solo delgli scarichi dell'ultimo piano, dovuto all'assenza da più mesi del proprietario che non ha curato gli sbocchi.

Non sono le grondaie otturate, l'ultimo terrazzo è proprio scoperto, quindi raccoglie tutta l'acqua, è senza copertura, e il proprietario non si è mai lamentato di ciò, quindi non si è provveduto a fare una copertura dei terrazzi stessi

Scusa ma di che proprietario parli? del terrazzo? Come detto le gronde e i pluviali sono condominiali

Chi ha l'uso esclusivo del terrazzo ha anche l'onere di tenere in efficienza gli scarichi dei pluviali.

Se questi si intasano oppure il terriccio delle piante intasa il discendente o il pozzetto di raccolta, è sempre comunque colpa sua e non del condominio, se questo ogni tot mesi fa la manutenzione con l'autospurgo.

Chi ha l'uso esclusivo del terrazzo ha anche l'onere di tenere in efficienza gli scarichi dei pluviali.

Se questi si intasano oppure il terriccio delle piante intasa il discendente o il pozzetto di raccolta, è sempre comunque colpa sua e non del condominio, se questo ogni tot mesi fa la manutenzione con l'autospurgo.

Cosa c'entra l autospurgo con i pluviali e le gronde?

Cosa c'entra l autospurgo con i pluviali e le gronde?

Non ci sono ne pluviali ne grondaie, sul terrazzo c'è un frontalino dove sono posti due fori con tubi per la fuoriuscita dell'acqua e se il proprietario del terrazzo non li stappa, non toglie il terriccio (autospurgo) questi si otturano e l'acqua ristagna

Non ci sono ne pluviali ne grondaie, sul terrazzo c'è un frontalino dove sono posti due fori con tubi per la fuoriuscita dell'acqua e se il proprietario del terrazzo non li stappa, non toglie il terriccio (autospurgo) questi si otturano e l'acqua ristagna
Ma in assenza di una condotta / tubo verticale che fa da pluviale significa che l'acqua cade a cascata dai terrazzi.

In questo caso la responsabilità è di chi non ha provveduto a liberare i punti di uscita dell'acqua.

Dei pluviali devono comunque esserci affinché le acque meteoriche vengano regolarmente convogliate e non è il privato che deve provvedere a tenerli puliti ma semmai informare l' amministratore di questa necessità e non intasarli in proprio volontariamente. Comunque lo spurgo riguarda le acque nere o grigie e non i pluviali

Non ci sono ne pluviali ne grondaie, sul terrazzo c'è un frontalino dove sono posti due fori con tubi per la fuoriuscita dell'acqua e se il proprietario del terrazzo non li stappa, non toglie il terriccio (autospurgo) questi si otturano e l'acqua ristagna
sembra chiaro che indica che non vi sia una condotta / tubo verticale che fa da pluviale
sembra chiaro che indica che non vi sia una condotta / tubo verticale che fa da pluviale

Però scrive:"c'è un frontalino dove sono posti due fori con tubi per la fuoriuscita dell'acqua". Quindi può essere che il frontalino funga da gronda e per quanto riguarda i tubi cosa sono se non dei pluviali? Andrebbe chairito:confused:

pensavo proprio a qualcosa del genere.

Se sei in tempo ad apportare modifiche, modifica eliminando il link che, essendo lungo, ha modificato le impostazioni di visualizzazioni

Nel post 1 si scrive:

"il mio condominio ha terrazzi a livello su due lati Nord e Sud, l'ultimo senza riparo raccoglie tutta l'acqua piovana che tramite tubi di scarico posti sui frontalini, scarica a terra; ora è capitato che questi tubi per incuria, erano otturati i terrazzi si sono riempiti, e l'acqua di ristagno è penetrata al terrazzo di sotto,"

 

Anch'io ho il sospetto che non si parli di terrazzi a "livello" ma a "castello", ma pare chiaro che il danno sia causato dai pluviali che però si scrive non ci sono ma ci sono dei tubi dei tubi 🤔

Buongiorno, con riferimento alla discussione devo dire che i terrazzi sono a incasso, solo l'ultimo quello dove i tubi di scarico si sono otturati è leggermente sporgente. Come ripeto il proprietario non si è curato di stappare i tubi, quindi il terrazzo si è allagato e l'acqua è passata di sotto. Ora lo stesso proprietario non vuol riparare il danno perchè dice che, essendo all'ultimo piano e raccogliendo acqua e sporco per tutti, è chiaro che si è creato questo problema. Come amministratore devo fare qualcosa o la questione deve essere risolta tra i due proprietari?

Buongiorno, con riferimento alla discussione devo dire che i terrazzi sono a incasso, solo l'ultimo quello dove i tubi di scarico si sono otturati è leggermente sporgente. Come ripeto il proprietario non si è curato di stappare i tubi, quindi il terrazzo si è allagato e l'acqua è passata di sotto. Ora lo stesso proprietario non vuol riparare il danno perchè dice che, essendo all'ultimo piano e raccogliendo acqua e sporco per tutti, è chiaro che si è creato questo problema. Come amministratore devo fare qualcosa o la questione deve essere risolta tra i due proprietari?

ormai sono passati 7 mesi dall'inizio della discussione senza che ti sei mai fatto sentire.

Sinceramente non mi ricordo più di cosa si parlava e non mi va di rileggermi tutta la discussione.

ok scusa credevo grazie ai vostri consigli di aver risolto il problema che è questo:

 

Buongiorno ho letto nelle discussioni a chi attribuire le spese per i terrazzi a livello, ma il mio caso non l'ho trovato ed è questo:

il mio condominio ha terrazzi a livello su due lati Nord e Sud, l'ultimo senza riparo raccoglie tutta l'acqua piovana che tramite tubi di scarico posti sui frontalini, scarica a terra; ora è capitato che questi tubi per incuria, erano otturati i terrazzi si sono riempiti, e l'acqua di ristagno è penetrata al terrazzo di sotto, con conseguente stacco dell'intonaco, in questo caso chi deve riaparare il danno?

Dalla discussione è emerso che se l'inquilino non ha stappato i tubi avrebbe dovuto riparare il danno, invece come ho scritto sopra non lo vuole fare

×