Vai al contenuto
roberto41

TARSU non pagata da inquilino

Sono proprietario di un alloggio affittato, da qualche anno, con regolare contratto 4 anni+4 anni ad uno studente (che ha in parte subappaltato). Questi nel frattempo ha completato gli studi e continua ad abitare nell'alloggio. Io non mi sono mai interessato di Tarsu, essendo noto che tale tributo è a carico dell'inquilino, e mai mi sono interessato di farlo presente allo stesso. Mi sorge ora il dubbio (e credo che sia molto fondato) che la Tarsu non sia mai stata pagata. E' il caso di avvisare l'inquilino considerato che non l'avevo fatto presente in sede di contratto? Non potrebbe lui obiettare che non è responsabile di eventuali accertamenti e sanzioni non essendo stato da me informato?

Grato a chi mi darà un parere.

Roberto

Credo che se tu non abbia fatto alcuna comunicazione al comune di riferimento, il tributo sia ancora intestato a te, e quindi in caso di accertamenti il comune li vorrà da te i soldi. Inizierei a verificare questa cosa prima di procedere oltre.... Il tuo inquilino, se non informato da te, e se il comune non ha mandato alcuna comunicazione per il pagamento, immagini ti obbietti proprio la non conoscenza del tributo da pagare....

Ciao, se questo inquilino ha preso la residenza in questo appartamento, automaticamente, il Comune, identifica in esso, il debitore di tale tributo.

Infatti, il Comune stesso, nel momento in cui un individuo chiede la residenza presso una abitazione, gli impone di dichiarare il soggetto che dovrà pagare questo tributo.

Ciao

Ciao, se questo inquilino ha preso la residenza in questo appartamento, automaticamente, il Comune, identifica in esso, il debitore di tale tributo.

Infatti, il Comune stesso, nel momento in cui un individuo chiede la residenza presso una abitazione, gli impone di dichiarare il soggetto che dovrà pagare questo tributo.

Ciao

Però indipendentemente dalla residenza era doveroso da parte dell'inquilino di aver locato l'alloggi al sig. X (almeno dalle mie parti)

Rispondo a Brico. L'inquilino non ha la residenza nella città dell'alloggio in cui abita. Ma ai fini TARSU è ininfluente in quanto la norma prevede che il soggetto passivo è, in pratica, quello che produce i rifiuti e cioè, in questo caso, l'inquilino.

Ciao

Rispondo a Brico. L'inquilino non ha la residenza nella città dell'alloggio in cui abita. Ma ai fini TARSU è ininfluente in quanto la norma prevede che il soggetto passivo è, in pratica, quello che produce i rifiuti e cioè, in questo caso, l'inquilino.

Ciao

Va bene ma il soggetto passivo deve essere dichiarato al Comune, o te o il tuo inquilino lo dovevate fare.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Però indipendentemente dalla residenza era doveroso da parte dell'inquilino di aver locato l'alloggi al sig. X (almeno dalle mie parti)

Non ho capito che intendi Giovanni.

Va bene ma il soggetto passivo deve essere dichiarato al Comune, o te o il tuo inquilino lo dovevate fare.

 

- - - Aggiornato - - -

 

 

 

Non ho capito che intendi Giovanni.

Intendo che da me è il locatore che deve dichiarare di aver ceduto i locali in affitto e a chi. Altrimenti continui tu a pagare. In quanto la sicietà raccoglitrice non è collegata con il comune.(uff. anagrafe) Pensa che stamane alla radio asoltavo che con un klic. Attivano una sonda distante 900.000.000 DI Km. dalla terra. Mentre il comune in questione dista 12 km. Dalla società che si occupa di raccolta immondizie.

Intendo che da me è il locatore che deve dichiarare di aver ceduto i locali in affitto e a chi. Altrimenti continui tu a pagare. In quanto la sicietà raccoglitrice non è collegata con il comune.(uff. anagrafe) Pensa che stamane alla radio asoltavo che con un klic. Attivano una sonda distante 900.000.000 DI Km. dalla terra. Mentre il comune in questione dista 12 km. Dalla società che si occupa di raccolta immondizie.

Ho capito. Bè certamente, appunto come dicevo o il locatore o il locatario, insomma uno che paga per il Comune ci deve essere, sul discorso ti potrei fare esempi....peggiori dei 12 Km.......ahime!

×