Vai al contenuto
nic76

Soppalco

salve a tutti!

Sono interessato ad una casa,precedentemente era garage magazzino, nel 2013 trasformata in abitazione con soppalco.

allora l'altezza sottostante e' ok arriva a 2,20 e nel bagno 2,40. sopra il soppalco e' accatastato come ripostiglio con altezza di 2.10 mentre in realta' e' 2.05.sopra c'e' camera da letto. inoltre c'e' balcincino che affaccia sul soggiorno sottostante che sarebbe in eccedenza rispetto alla metratura consentita per il soppalchi sul totale della casa.mi hanno inviato visura, planimetria catastale e agibilita'.ora vi chiedo ci sono altre documentazioni che posso reperire in comune?

il soppalco e' dichiarato quindi non abitabile ma c'e' una camera...cosa devo fare?chiedere di abbassare il prezzo, ma a cosa posso andare incotro in caso di controlli? demolizione? multa? possono cambiare la destinazione edilizia del soppalco anche se sotto l'altezza minima?e quanto vale rispetto al calpestabie dichiarato la metratura del soppalco?la meta' ? tipo se sotto sono 50mq a 2mila al metro, sopra un soppalco stupendo ma non abitabile puo' valere la meta'?? aiutatemi

Puoi sicuramente chiedere una riduzione del prezzo in ragione del fatto che l'uso reale è differente da quello consentito e la metratura del soppalco dev'essere considerata al valore di mercato della destinazione catastale.

Per il resto è bene sentire un tecnico di tua fiducia che sicuramente conoscerà le norme locali e le prassi del tuo comune. A livello generale, però, credo che se l'agibilità sia stata concessa con questa destinazione (in ragione delle altezze), difficilmente si potrà cambiare destinazione d'uso.

Volendo usare una metafora io partirei nel verificare accuratamente se rutto quanto realizzato sia legittimamente realizzato e assentito dalle dovute pratiche edilizie comunali.

Se e solo se esiste la legittimità urbanistica del realizzato penserei a tutto quanto il resto.

ps cosi come descritta la situazione sembra al quanto aggrovigliata ! per stare leggeri.

un architetto mi ha detto che il soppalco accatastato co e ripostiglio risulta tale probabilmente anche in comune, che e' difficile un controllo dentro casa e ne l caso di controllo e richiesta di rimoione o multa potrei benissimo togliere il letto e solo il letto a quel punto a successiva verifica potrebbero constatare che non e' piu' adibito a camera ma a ona armadio e rimessaggio.fantasie?

caro nic76 ...... NON devi cercare di informarmi al comune in merito al tipo di documentazione che serve.

 

DEVI verificare se è stata presentata pratica edilizia: premesso di costruzione > SCIA > ecc. ecc. o altro documento bastevole (per il comune) che legittima le modifiche fatte.

Se tali documenti non esistono devi chiederti perché non sono stati presentati ? forse perché quanto creato in un modo o nell'altro non poteva essere fatto ?

 

Il soppalco crea incremento di superfice.....si può fare ?

La variazione d'uso poteva essere fatta ?

I nuovi ambienti ricavati, con quelle altezze possono essere creati ?

 

Dici che ti hanno dato/ inviato visura, planimetria catastale e agibilità, i documenti catastali non sono comprovanti > l'agibilità è regolare per quelle altezze che hai citato all'inizio ?

o è solamente un pezzo di carta che ti hanno dato.

In merito alle altezze di interpiano cosa afferma il regolamento edilizio comunale ? il tuo architetto ti ha informato su tutte queste problematiche ?

 

Poi un consiglio molto disinteressato.....se decidi di acquistare (e lo fai a tuo rischio e pericolo) scegli TU il notaio non lasciare che sia la parte alienante a sceglierlo, e dopo averlo scelto fai presente al notai tutti i problemi in modo che lo metti in allarme .....in modo che compie i controlli di rito più accurati.

 

Ma prima dei controlli del notaio devi essere tu a verificare [/i]il probabilmente non esiste o è cosi o non è cosi .....deve essere verificato/controllato.

×