Vai al contenuto
regalidea

Scrittura privata - contratto affitto - registrazione

Buonasera a tutti,

volevo chiedervi un chiarimento sul contratto di affitto che sta per terminarmi… Arrivo in ritardo perché  ormai son passati 8 anni ma..

 

Il 11/06/11 abbiamo firmato una scrittura privata in cui veniva indicato che il contratto sarebbe partito il 01/07/11 e terminato il

30/06/15 ( un 4+4).. Nel momento versavo la caparra ( così era scritto) di tot euro ( due mensilità).. Nel documento c'è anche scritto

che il locatore si obbligava a registrare il contratto entro il 01/07/11 e se c'ho non fosse stato rispettato veniva resa la caparra.

La registrazione del contratto avviene il 02/08/11 … Ma nel contratto viene indicato che il 01/08/11 viene redatto il contratto di affitto

con decorrenza 01/08/11 e scadenza 31/07/15 ( praticamente vengono spostate le date ).

Ingenuamente non mi ricordo come mai ma presumo perché ormai erano passati i 30 gg dalla data di registrazione della scrittura

privata avvenuta il 11/06/11.

Secondo voi è tutto regolare ?

 

Ps… anche se la registrazione era avvenuta successivamente al 01/07/11 non mi fu resa la caparra come indicavano.

Grazie mille

La caparra che hai versato avrebbe comunque dovuto esserti restituita alla firma del contratto di locazione, od al massimo trasformata in parte del deposito cauzionale da rendersi alla fine dello stesso. Dovresti verificare che non si tratti di quest'ultima possibilità.

Grazie... Ma volevo capire.. E giusto che nella scrittura privata siano indicate delle date e nel contratto altre?

Ovviamente no, ma il punto è che, a prescindere da questo aspetto, la caparra avrebbe dovuto esserti resa comunque.

Perfetto grazie mille... Nel contratto eseguito dopo e registrato non fa riferimento alla scrittura privata ne alla caparra dicono solo che ho versato questi soldi e che con la firma si da quietanza.... Praticamente potrei averli versati due volte una con la scrittura privata una con il contratto... Magari una con assegno e una con contanti tanto che non viene indicato

regalidea dice:

Perfetto grazie mille... Nel contratto eseguito dopo e registrato non fa riferimento alla scrittura privata ne alla caparra dicono solo che ho versato questi soldi e che con la firma si da quietanza.... Praticamente potrei averli versati due volte una con la scrittura privata una con il contratto... Magari una con assegno e una con contanti tanto che non viene indicato

Comunque tu li hai versati e non ti sono stati restituiti, quindi se non sono stati trasformati in deposito cauzionale hai il diritto che ti vengano resi.

E il fatto che non vengono riportate le stesse date nel contratto e scrittura privata cosa puo comportare?

A livello pratico è importante quello che è scritto nel contratto registrato. Esattamente cosa c'è riportato in merito a questa cifra che hai versato come caparra?

Questi 1060 € di deposito cauzionale li hai quindi versati oppure no? E' possibile che la caparra sia stata "trasformata" implicitamente e che questo importo ti sarà pertanto reso alla fine del contratto.

 

 

Modificato da Esmeralda

Si li ho versati con la scrittura privata... Ma visto che la scrittura privata riportava la scritta che il contratto doveva esser stipulato entro il 01.07 pena la restituzione della caparra... E il contratto e stato stipulato il 01.08 e corretto?

Logicamente sara cosi.. La caparra trasformata in deposito.. Ma cosi fatto e corretto??? O pregiudica qualcosa??

Quello che fa fede è quanto riportato nel contratto registrato, quindi se alla fine il totale che hai versato sono i 1060 € pattuiti non ci dovrebbero essere problemi, e l'importo ti sarà restituito alla fine del rapporto.

  • Mi piace 1
×