Vai al contenuto
joice64

Ruggine nella condotta principale dell'acqua

Un saluto a tutti,

 

Volevo chiedervi un chiarimento per quanto concerne un problema che mi affligge da tempo e che adesso vorrei risolvere, nel condominio in cui abito (costruito nel 1974) ho inserito dei filtri (50 micron e 10 micron) per l'acqua subito dopo il contatore per evitare che parti grossolane (ruggine, pietrisco etc) presenti nell'acqua della condotta principale arrivino ai vari rubinetti ed elettrodomestici. Come potete ben notare l'acqua che arriva sicuramente ha della ruggine all'interno (sono costretto a sostituire i filtri almeno ogni due settimane per evitare un abbassamento della pressione di esercizio dell'impianto interno, con un costo totalmente a mio carico), ho fatto presente all'amministratore (via email) della problematica e dicendogli che l'acqua è utilizzata anche per usi alimentari non . sapendo neanche se è salubre a questo punto, al seguito ha fatto pulire l'autoclave, ma ad oggi il problema permane. Dopo aver fatto un'assemblea, e aver esposto il problema e la possibile soluzione, i condomini non hanno voluto saperne rimandando il tutto dicendo ci sono problemi più urgenti adesso da affrontare. Adesso volevo chiedervi come posso risolvere questo che per me è diventato un problema??? Accetto suggerimenti grazie in anticipo per le persone che mi daranno una mano in questa situazione complicata. imageproxy.php?img=&key=8a4742836378b331imageproxy.php?img=&key=8a4742836378b331imageproxy.php?img=&key=8a4742836378b331imageproxy.php?img=&key=8a4742836378b331imageproxy.php?img=&key=8a4742836378b331  

IMG_0274.png

Modificato da joice64

ma i filtri sono dopo il tuo contatore privato vero? In ogni caso sostituirli ogni due settimane mi sembra assurdo, non dovrebbero durare per 1000 litri e più?  o non parli dei filtri per depurare l acqua? 

In ingresso al serbatoio dell'autoclave andrebbero installati i filtri: in commercio ci sono filtri autopulenti. Sarebbe auspicabile anche far analizzare l'acqua.

Modificato da Nicola L.

I filtri sono installati dopo il contatore, non sono filtri per depurare l'acqua, chiaramente la durata dipende dall'acqua se questa è sporca si intasano facendo diminuire la pressione all'interno dell'appartamento e mi tocca quindi sostituirli come dicevo due/tre settimane. All'ingresso dell'autoclave non ci sono purtroppo filtri e l'acqua al momento non è stata analizzata. Volevo quindi sapere come posso muovermi nei confronti dei condomini e amministratore per poter risolvere questo problema. Grazie

Modificato da joice64

L’amministratore, in base al decreto del MdS del 14 giugno 2017 (che ha modificato in parte la L. 31/2001) ha l’obbligo di verificare che l’acqua, nel tratto condominiale, sia adatta al consumo umano effettuando campionamenti ed analisi secondo una tabella prevista dalla legge. Generalmente si possono distinguere tre tratti di competenza:

a) gestore rete: a monte del contatore principale installato dal gestore stesso;

b) amministratore condominio: a valle del contatore principale e fino al singolo contatore individuale a defalco o alla diramazione di ogni singola unità immobiliare;

c) utente finale: dal contatore a defalco o dalla singola diramazione fino al punto di prelievo.

 

Credo che se porterai quelle foto in assemblea forse potresti far cambiare idea a molti ... soprattutto all’amministratore.

Grazie per le risposte ottenute fino ad ora, quindi se l'amministratore procede a far fare i controlli e l'acqua risultasse idonea al consumo umano....la ruggine bisogna tenersela comunque, poichè i condomini hanno deciso di non fare nessuna spesa per questo problema non ci sono alternative??? Grazie

joice64 dice:

Grazie per le risposte ottenute fino ad ora, quindi se l'amministratore procede a far fare i controlli e l'acqua risultasse idonea al consumo umano....la ruggine bisogna tenersela comunque, poichè i condomini hanno deciso di non fare nessuna spesa per questo problema non ci sono alternative??? Grazie

Un controllo della qualità dell'acqua non ha un costo eccessivo - parliamo di 100 € -

Tuttavia  la mancata formazione della volontà assembleare, di non spendere nulla,sarebbe opportuno annotarla sul registro dei verbali dell'assemblea. 

×