Vai al contenuto
Cln

Rinuncia a uso esclusivo di parte comune.

Buongiorno,

innanzitutto un saluto agli utenti e complimenti per il forum.

 

Nel condominio in cui vivo, le aree verdi che circondano l'edificio (di proprietà comune) sono state suddivise tra quasi tutti gli appartamenti, in maniera che ognuno possa avere una piccola area ad utilizzo esclusivo. Tale diritto ad uso esclusivo è inserito direttamente nell'atto di proprietà.

 

L'area assegnata al mio appartamento è collocata all'ingresso del condominio: ne consegue che debbo adottare una cura particolare, maggiore di quella necessaria in aree più nascoste, visto l'impatto estetico sul condominio stesso. Inoltre la "mia" area è adiacente ad una rampa di scale in discesa e senza protezioni. Recentemente mi è stata negata dall'assemblea condominiale (solo UN voto contrario!) la possibilità di proteggere mediante realizzazione di corrimano o siepe la caduta verso la rampa di scale, per motivi estetici (peraltro strettamente soggettivi). Ne consegue che, a fronte degli oneri di manutenzione (taglio erba) non riesco a utilizzare l'area in alcun modo: è vero che mi è consentito di mettere giochi per i bimbi (come casette in plastica e scivoli), ma non mi fido a farci giocare i bambini perché temo che potrebbero cadere giù per la scala.

 

Le mie domande sono:

- possono negarmi di provvedere alla messa in sicurezza della scala con UN solo voto contrario?

- in alternativa, posso rinunciare in qualche modo del diritto all'uso esclusivo, in maniera che anche l'onere di cura venga ripartito su tutto il condominio?

 

Un grazie in anticipo a coloro che mi forniranno la loro opinione :-)

Buongiorno,

innanzitutto un saluto agli utenti e complimenti per il forum.

 

Nel condominio in cui vivo, le aree verdi che circondano l'edificio (di proprietà comune) sono state suddivise tra quasi tutti gli appartamenti, in maniera che ognuno possa avere una piccola area ad utilizzo esclusivo. Tale diritto ad uso esclusivo è inserito direttamente nell'atto di proprietà.

Scusami, ma perchè hai accettato quella suddivisione? Se le aree verdi erano comuni potevi non accettare, perchè per dividere la parte comune in parti esclusive era necessaria l'unanimità e successiva scrittura notarile da parte di tutti, ovvero anche con il tuo voto, che mancando tutto rimaneva come prima, ossia comune a tutti.

Se invece la cosa era già definita prima della firma del rogito, potevi rinunciare e non acquistare a quelle condizioni.

Se invece la cosa era già definita prima della firma del rogito, potevi rinunciare e non acquistare a quelle condizioni.

Come spesso accade, certi dettagli emergono solo col tempo. Vista la notevole autonomia rilasciata a tutte le altre aree verdi, ero ragionevolmente tranquillo. In effetti un solo condomino si oppone alle soluzioni di messa in sicurezza della scala, e vorrei cercare di capire che margini di manovra ci sono, ammesso che ve ne siano.

Come spesso accade, certi dettagli emergono solo col tempo. Vista la notevole autonomia rilasciata a tutte le altre aree verdi, ero ragionevolmente tranquillo. In effetti un solo condomino si oppone alle soluzioni di messa in sicurezza della scala, e vorrei cercare di capire che margini di manovra ci sono, ammesso che ve ne siano.
Secondo il mio parere anche non conoscendo lo stato dei luoghi, direi che la sicurezza è una delle cose a cui non si dovrebbe mai rinunciare, per cui se un solo condomino si oppone credo che ci siano ampi margini per fare ciò che hai intenzione di mettere in atto, magari con l'assistenza di un avvocato in Mediazione si potrà risolvere tutto.
Secondo il mio parere anche non conoscendo lo stato dei luoghi, direi che la sicurezza è una delle cose a cui non si dovrebbe mai rinunciare, per cui se un solo condomino si oppone credo che ci siano ampi margini per fare ciò che hai intenzione di mettere in atto, magari con l'assistenza di un avvocato in Mediazione si potrà risolvere tutto.

Quindi dovrei puntare sul fattore di sicurezza, magari cercando un punto comune riguardo all'estetica da rispettare. Sarebbe già un buon punto d'arrivo.

 

Nel caso peggiore, invece: ha senso la questione relativa alla rinuncia dell'uso esclusivo?

 

Grazie.

Quindi dovrei puntare sul fattore di sicurezza, magari cercando un punto comune riguardo all'estetica da rispettare. Sarebbe già un buon punto d'arrivo.

 

Nel caso peggiore, invece: ha senso la questione relativa alla rinuncia dell'uso esclusivo?

 

Grazie.

Secondo il mio parere per rinunciare all'uso esclusivo devi trovare un altro che la prenda in carico, sia che la parte sia condominiale in uso esclusivo, sia che la parte sia tua per rogito.
×