Vai al contenuto
gingi55

Rimborso per appartamento danneggiato

Lo scorso luglio, si è rotto un tubo nella colonna centrale del condominio. Mentre era in atto un temporale di forte entità, si sono allagati quattro appartamenti, tra i quali il mio.

A seguito di ciò, è intervenuta l'assicurazione che ha riconosciuto il danno.

Circa un mese fa ho chiesto all'amministratore informazioni sul rimborso.

Mi sono sentita rispondere di non preoccuparmi perché l’idraulico che si occupa del palazzo ha anche un’impresa che può fare i lavori nei vari appartamenti.

Di fronte alla mia perplessità, in quanto non intenzionata a far svolgere i lavori all’impresa suggerita, sempre l’amministratore ha continuato a dire che basta far fare i lavori a chiunque e presentare la fattura per avere il rimborso, considerando che c’è anche una franchigia da sostenere.

Quando gli ho detto che sono intenzionata ad avere il rimborso, non ha più risposto.

Non fidandomi per niente, ho telefonato all’assicurazione del condominio per avere informazioni e sono venuta a sapere che il danno agli appartamenti è stato liquidato il 27 novembre scorso.

 

L’amministratore a tutt’oggi non ha comunicato nulla (sono anche una consigliera del palazzo).

Sia le risposte ricevute, che la mancata comunicazione del pagamento, non mi piacciono proprio.

A me risulta che l'Amministratore debba liquidare quanto ricevuto dall'assicurazione, a meno che uno non richieda di far svolgere i lavori da un incaricato specifico oppure presenti una fattura da saldare.

Comunque un simile comportamento, non mi sembra per niente corretto.

 

Avete qualche suggerimento perchè io agisca in maniera corretta ma ferma, affinchè io possa entrare in possesso del rimborso a me spettante?

Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

fatti mandare la quietanza del pagamento dall'assicurazione

chiedi se quanto già liquidato serve a coprire i soli danni condominiali o anche delle singole unità anche se dubito sia così.

Il privato deve essere liquidato a parte in base alla presentazione delle fatture e comunque dalla perizia. Avete deliberato in assemblea straordinaria chi e come devono essere ripristinati i locali?

L'assicurazione, essendo condominiale, non mi manda la quietanza. Mi hanno detto solamente che hanno liquidato i danni e non hanno potuto darmi gli importi distinti.

Non è stato deliberato nulla, perchè ogni appartamento ha avuto danni diversi.

Perchè parli di assemblea straordinaria?

riunisci voi danneggiati e inviate una raccomandata all'amministratore affinchè convochi urgentemente un'assemblea per relazionare sul fatto (rimborso già avvenuto, mancata comunicazione ai danneggiati e a tutti i condomini, quantificazione dei singoli danni, diritto al rimborso, ...).

visto poi che sembra fare quello che tira per le lunghe per altri scopi, se i firmatari riescono a rappresentare 166.67/1000 (vedi art 66 dacc) chiedete un'assemblea straordinaria in cui, oltre che ciò detto prima, inserisca anche all'odg la revoca amministratore e nomina di un altro.

Hai diritto ad essere risarcita con una somma in danaro per i danni subiti dalla tua abitazione.

Se non hai provveduto a far riparare i danni da una ditta di tua fiducia e non hai formalizzata una richiesta di risarcimento sulla base di un preventivo di spesa, affidandoti così al risultato della stima fatta dal perito incaricato dall’assicurazione, l’amministratore prima di sottoscrivere l’atto di liquidazione, col quale ha manlevato l’assicurazione da ulteriori e future pretese risarcitorie, avrebbe dovuto sottoporre alla tua approvazione la somma liquidata dall’assicurazione.

Pertanto, se tale somma non soddisfa la tua pretesa risarcitoria, puoi sottoporre ai condomini proprietari della colonna che ha causato i danni, la richiesta del maggiore indennizzo ed agire di conseguenza in caso di rifiuto, chiamando in causa l’amministratore.

×